• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

charlye

Nuovo Iscritto
Ho un appartamento affittato da due anni (contratto 4 + 4) a 3 conduttori che si coobligano in solido per il canone di affito e spese.

Due quesiti:

1) uno dei 3 conduttori è andato via con informale preavviso (ma di comune accordo) un anno fa e gli altri hanno continuato regolarmente a pagare l'intero canone. Non è stata effettuata nessuna variazione del contratto, F23 o comunicazione all'agenzia entrate:

c'è stato un errore o sono in regola? Come eventualmente si doveva procedere?

2) Adesso uno dei 2 conduttori rimasti, sempre informalmente , mi preavverte che lascerà l'abitazione e che ci sarebbe uno studente che desidererebbe subentrare.
Ho letto sul Forum che per il subentro si deve pagare 67 euro con F23 (dati del subentrante e recedente) e fare una scrittura privata (2 copie) con la mia firma per approvazione, da registrare all'ag entrate.

Chi paga i 67 euro dell' F23?
Chi paga eventualmente l'agenzia immobiliare che, su loro richiesta, si occuperebbe della pratica?

Se anche poi il terzo conduttore "originario" dovesse andare via a breve devo rifare tutto il contratto (visto che non ci sarebbero più i 3 conduttori iniziali) o procedere con subentro/i ?

Grazie in anticipo
 

maidealista

Fondatore
Membro dello Staff
Proprietario Casa
1) uno dei 3 conduttori è andato via con informale preavviso (ma di comune accordo) un anno fa e gli altri hanno continuato regolarmente a pagare l'intero canone. Non è stata effettuata nessuna variazione del contratto, F23 o comunicazione all'agenzia entrate:
c'è stato un errore o sono in regola? Come eventualmente si doveva procedere?
Se chi se ne è andato non ha richiesto di uscire dal contratto (restando cos1 solidale) sei in regola.
Se lo avesse richiesto avresti potuto utilizzare:
110T- cessione di contratto tra inquilini (i tre cedevano ai due superstiti)

Adesso uno dei 2 conduttori rimasti, sempre informalmente , mi preavverte che lascerà l'abitazione e che ci sarebbe uno studente che desidererebbe subentrare
- potrai utilizzare il codice 110T. I tre (originari) cedono il contratto all' unico superstite + lo studente
Sul Mod. F23 oltre al codice indicato si dovranno riportare gli estremi di registrazione del contratto originario e dell' anno in cui è avvenuta. Gli € 67 li pagherà chi richiede di poter cedere o poter entrare, si mettano d' accordo.
Il Mod. F23, quietanzato, dovrà essere portato all' Agenzia delle Entrate. L' operazione è conclusa.
Se qualcuno chiede un aiuto esterno, professionista o agenzia, si assuma anche l' onere del pagamento.
La medesima procedura di "cessione di contratto tra inquilini" , codice 110T, la potrai utilizzare più volte anche se non compaiono più i conduttori originari, sino a quando o i conduttori o tu non riterrete di risolvere il contratto. :daccordo:
 

ada1

Nuovo Iscritto
Per esperienza personale, io suggerirei al locatore di non accettare recessi informali ma di modificare il contratto di volta in volta con i nominativi dei nuovi conduttori e/o con l'aggiunta di nuove clausole affinché -quando il contratto si estinguerà sia per la partenza di tutti i conduttori firmatari o per estinzione del contratto stesso o per richiesta dell'alloggio per uso personale del proprietario- non sia possibile all'affittuario superstite ,opporsi al rilascio dell'appartamento ad ogni costo (anche cercando di intimidire il proprietario con metodi che io definisco di tipo "mafioso") soltanto perché lui non intende andar via e crede avere tutti i diritti
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto