1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. virgilio

    virgilio Membro Attivo

    Professionista
    Per un contratto di comodato di un fabbricato, regolarmente registrato,al mio subingresso come comodatario in base all'art.1804 del codice civile con tutti i contratti già in corso, L'agenzia delle Entrate mi ha chiesto i pagamenti delle tasse di registrazione per tutti i contratti in itinere.
    Chiedo: è giusta e legittima una tale richiesta? Dal momento che le tasse di registrazione dei contratti erano già state pagate dal comodante e dai conduttori?
    Se non è legittima la richiesta, come mi posso difendere in qualità di comodatario?
    Saluti a tutti, e grazie per le risposte.
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Non si capisce se subentri ad un inquilino o ad un comodatario.
    In entrambi i casi se il contratto in cui figuri come comodatario è stato registrato sono già stati versati € 168,00 col mod.
    F23.
    Specifica cosa siano i
    :daccordo:
     
    A virgilio piace questo elemento.
  3. virgilio

    virgilio Membro Attivo

    Professionista
    Grazie per avermi dato la possibilità di meglio chiarire il quesito.
    Per chiarezza: io sono comodatario,ed ho regolarmente pagato la tassa di registro, alcuni appartamenti datomi in comodato già erano fittati dal comodante, e quindi unitamente e col consenso del comodante Art. 1804 ho comunicato all'Agenzia delle entrate il subentro nei contratti di locazione in itinere ai fini reddituali; solo che l'Agenzia delle Entrate
    mi ha chiesto di pagare di nuovo le tasse di registrazione sui singoli contratti di fitto in itinere; ciò è legittimo?
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Come puoi subentrare, in una registrazione, ad una locazione con un comodato ?
    Spiega pure cosa intendi per
    :daccordo:
     
  5. virgilio

    virgilio Membro Attivo

    Professionista
    Per chiarezza: con l'art 1804 del c.c. il comodante a me comodatario, mi ha dato anche la facoltà di subentrare come locatore nel rapporto locativo che già esisteva in precedenza al comodato.
    Quesito:
    Ora però L'Agenzia delle Entrate rivuole da me comodatario, tutte le tasse di registarzione dei contratti di locazione precedentemente stipulati dal comodante. Saluti
     
  6. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Questo l' art. del C.C. da te citato :
    Art. 1804 Obbligazioni del comodatario
    Il comodatario è tenuto a custodire e a conservare la cosa con la diligenza del buon padre di famiglia (1176). Egli non può servirsene che per l'uso determinato dal contratto o dalla natura della cosa. Non può concedere a un terzo il godimento della cosa senza il consenso del comodante.
    Se il comodatario non adempie gli obblighi suddetti, il comodante può chiedere l'immediata restituzione della cosa, oltre al risarcimento del danno.

    I contratti di locazione precedenti dovevano essere registrati e, una eventuale risoluzione anticipata, doveva anch' essa essere registrata previo versamento di € 67,00.
    A mio avviso essendo questi avvenimenti precedenti alla registrazione del comodato devono, da parte dell' AdE, essere oggetto di eventuali contestazioni al locatore ed al locatario precedenti il tuo rapporto di comodato. :daccordo:
     
    A virgilio piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina