1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. jollyman

    jollyman Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Salve vado subito al dunque.
    Mia zia abita sola nella casa popolare che era dei genitori (i miei nonni ormai deceduti), lei vorrebbe trasferirsi e lasciarla a me, io non ho lavoro e quindi niente reddito. E' fattibile questa cosa? Lei ovviamente non può intestarsi un altra casa o perderebbe quella popolare. Come dovremmo agire?
    Grazie per il vostro tempo
     
  2. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La casa, di chi è? Se è del Comune dovresti prendervi la residenza, viverci con tua zia e poi sperare che il Comune non la pretenda indietro quando tua zia se ne andrà. Se invece la casa era "a riscatto" nessun problema. Si tratterà di normale successione/donazione o quant'altro.
     
  3. jollyman

    jollyman Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Salve Luigi, la casa è di un ente, credo si chiami Ater. Ho sentito che c'è un tempo minimo nel quale io dovrei risultare residente da lei, possibile sia un anno? Girando un pò leggevo che dovrei poi avere l'accertamento del vigile, ma non sono sicuro che sia il mio caso..
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ciao, jollyman,
    Ater, quindi Roma. Dico bene?
    In caso affermativo, devi stare attento ai "falchi spia" perchè da un pò di tempo il Comune di Roma sta attuando la politicha di tolleranza zero per la gente comune. Per gli amici degli amici, non cambierà, come al solito, nulla.
    In ogni caso chiedi la residenza presso tua zia. I vigili verranno a controllare e dopo un pò di tempo tua zia potrà trasferirsi da un'altra parte purchè non le risultino poi intestate nè utenze nè corrispondenza. Corrispondenza che le farai pervenire tu personalmente ogni qual volta necessario. L'importante è che i "falchi spia" (in genere i vicini...) sappiano che se tua zia è assente dal domicilio è "perchè è andata a trovare una parente". Ogni tanto tornerà alla base, passerà un paio di giorni con te e poi se ne ripartirà a ritrovare un'altra parente....e così fino a quando vi sembrerà opportuno.
    Mia figlia lo sta facendo con la nonna da un paio di anni..e fino ad ora nessun problema. Quando sarà ora, subentrerà nel contratto di affitto e chi s'è visto, s'è visto. In bocca al lupo.
     
  5. jollyman

    jollyman Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Davvero gentile grazie
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    speriamo che durante tutto il magheggio trovi anche un lavoro altrimenti potresti avere dei problemi. Non so se, quando tua nonna se ne saarà andata, ti fanno un nuovo contratto di subentro se non hai reddito. Se non sei in grado di pagare l'affitto potrebbero offrirti uno scambio con un appartamento in una zona dove ci sono solo persone con i redditi sociali. Per sapere da quanto tempo sei residente basta fare un certificato di residenza storico e si sa da quanto tempo hai fissato la residenza in quella casa.
     
  7. vlad

    vlad Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ora capisco perchè chi ha bisogno non trova mai una casa popolare libera! Ve le passate come fosse un bene di proprietà! Vergogna: Fai domanda e mettiti in coda:
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  8. jollyman

    jollyman Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Comunque, nel periodo che sarò residente li, mia zia non potrà intestarsi un altra casa pena la perdita di quella dell'ente giusto?
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ma che domanda fai? con la fame di case ad edilizia popolare che c'é, se da un esame risultasse che l'intestatario di un contratto d'affitto di una casa di proprietà ATER nel frattempo è diventato proprietario di un appartamento nella stessa provincia di residenza, mi sembra più che logico che gli interrompano il contratto di affitto e lo invitino a lasciare l'appartamento.
    Le case ad edilizia popolare si danno a coloro che non hanno i soldi per affittare una casa al mercato libero, come puoi pensare che ne diano una ad una persona che addirittura è già proprietaria di un appartamento.
     
  10. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No. Non può, a meno che la casa che si vorrebbe intestare non sia una "prima casa" e che sia in Comune diverso da quello in cui risiede attualmente.
     
    A jollyman piace questo elemento.
  11. jollyman

    jollyman Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Grazie Luigi
    Si è in un altro comune, altra regione proprio. Come prima casa cosa si intende? Lei non ha case intestate se non il contratto d'affitto con quella dell'ente..
     
  12. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come prima casa si intende "di proprietà". Quindi potrebbe, nell'acquisto, fruire delle facilitazioni fiscali purchè prenda la residenza entro 18 mesi in quella casa. E tu, per "intestarsela" cosa intendi?. Se non è in proprietà, dovrebbe essere, credo, in affitto. O no? In tal caso, occhio ai cambiamenti di residenza, alle volture delle utenze ecc. ecc.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina