1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. franco80

    franco80 Membro Ordinario

    salve a tutti!!
    ho un dubbio: devo fare una successione di un immobile accatastato A6; devo variare la categoria o posso andare avanti lo stesso?
    grazie
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Se l'immobile è situato in campagna, non ci sono problemi e non bisogna variare la categoria (A/6: abitazione di tipo rurale)
    Se invece l'immobile è nel paese, dipende dal comune che può disporre che sia accatastato come A/4.
    Ti consiglio di recarti all'Ufficio Tecnico per informarti.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  3. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Conta il reale uso e lo stato dell'immobile.
    Cioè se l'immobile effettivamente non rispecchia più le caratteristiche di abitazione di tipo rurale e lo stato di fatto è completamente diverso da qunto rappresentato nella planimetria catastale, già da tempo i proprietari dovevano prcedere alla variazione catastale e urbanistica a secondo dell'anno dell'avvenuta variazione.
    Rimane il fatto che se l'agenzia non ha parametri per sospettare una diversa categoria dell'immobile accetta la successione e trascrive il tutto senza dire nulla, fermo restando eventuali verifiche che possono fare nei termini previsti dalle norme.
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Di quale agenzia parli?
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Più che il luogo dove è sito il fabbricato conta il lavoro svolto dai proprietari: i fabbricati rurali rimangono tali per gli iscritti all'agricoltura, per gli altri è necessario il cambio di categoria.
    Saluti.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    fai pure la successione così come si trova, sarà l'agenzia del territorio eventualmente a chiederti di variare la categoria, ciao
     
  7. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Abitazione rurale è diverso da abitazione di "tipo" rurale classificato come A6,
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Casanostra: abitazione rurale non esiste, esiste solo abitazione tipo rurale
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Per essere considerato rurale, l'immobile non deve necessariamente costituire l'abitazione principale dell'agricoltore, ma deve abitare il fabbricato durante lo svolgimento delle operazioni agricole.
    Sono tre i moduli rispettivamente necessari per:
    -presentare all’Agenzia del Territorio la domanda di riconoscimento del requisito di ruralità e la sua iscrizione nei dati catastali;
    -autocertificare la sussistenza dei requisiti necessari per richiedere il riconoscimento della ruralità dell’immobile rurale abitativo;
    -autocertificare la sussistenza dei requisiti necessari per richiedere il riconoscimento della ruralità del fabbricato rurale strumentale all’attività agricola.
    Nelle autocertificazioni inoltre, dovrà essere dichiarata la sussistenza dei requisiti di ruralità a far tempo dal quinquennio antecendente alla data di presentazione della richiesta. Tale sussistenza retroattiva dei requisiti è resa necessaria dalla disposizione contenuta nell’art. 7 del Decreto Ministeriale, poiché questo sancisce che tanto la presentazione della domanda, quanto l’annotazione negli atti catastali hanno efficacia retroattiva pari a cinque anni. Per conoscere le modalità con cui sarà possibile presentare agli uffici provinciali competenti le domande infine, si dovrà fare riferimento alla circolare n. 2/2012 diffusa dalla stessa Agenzia del Territorio in data 7 agosto 2012.
     
  10. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    Anche per me la successione va presentata lasciando la categoria catastale A6.
     
  11. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
  12. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' quello che sto cercando di dire ma forse non mi sono ben spiegato. Nella classificazione dei fabbricati urbani esiste la categoria A6 che sarebbe fabbricato di tipo rurale e ciò non presuppone che chi lo abita e/o lo detiene debba essere per forza un agricoltore.
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  13. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Concordo.
    Pensate alle periferie urbane, prima delle campagne aperte, poi classificate zona edificabile.
    Non possono essere rimaste abitazioni di categoria A/6, ma non più asservite ad agricoltori?
     
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    No per essere A/6 deve mantenere i requisiti di ruralità, quindi che le ne fa uso deve essere un imprenditore agricolo o un coltivatore diretto con le dovute iscrizioni ai rispettivi albi
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  15. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il tuo link dell'agenzia del territorio è per i fabbricati ex rurali non per i fabbricati ex "di tipo rurale".

    A questo punto non so se hai ragione tu o il mio geometra, nel caso avessi ragione tu come mai fino ad oggi non mi ha cercato nessuno ed è passata in successione tranquillamente? E' anche dichiarata nella dichiarazione IMU e il comune non mi ha fatto nessuna obbiezione pur non essendo un coltivatore diretto.
    Il mio geometra mi ha spiegato che sono immobili situati in campagna che conservano delle caratteristiche di ruralità che so del tipo tetto basso e spiovente, ma che sono comunque iscritte nel catasto edilizio urbano con una propria rendita.
    Il fabbricato rurale (non "di tipo rurale") è quel fabbricato abitato dal coltivatore diretto sito in campagna sul terreno del coltivatore e per questo fabbricato mi risulta non esistere nessun classamento nell'edilizio urbano come lo è, invece il "di tipo rurale".
    A riprova di ciò ho delle vecchie visure catastali del catasto terreni dove si descrivevano degli immobili rurali poi passati all'urbano.
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Si ma se guardi bene tutta la pagina ci sono diversi collegamenti uno di questi è: http://www.agenziaterritorio.it/sit...normativa di riferimento/DPR_139_del_1998.pdf
    Ti da un'indirizzo di quali siano i criteri. Infatti se guardate bene il link:
    Troverete varie sottolineature, ognuna delle quali è un link ad una legge (tra cui quella sopra) che spiega i requisiti per ottenere la ruralità consiglio una visione più approfondita. Buona gironata
     
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    casanostra ho dovuto accatastare un immobile rustico rurale che aveva perso i requisiti di ruralità poichè (tramite lettera del Comune) la proprietaria, mia nonna, non aveva i presupposti di cui sopra. Se non hai ricevuto la lettera dal Comune o Dall'Agenzia del Territorio meglio per te, a volte arrivano pure in ritardo di parecchio a volte non se ne accorgono pure (mi è capitato anche ciò). Comunque nel link dell'Agenzia del Territorio accedi alla ricerca fabbricati ex rurali, inserisci i dati catastali della tua proprietà e vedi cosa risulta. Loro periodicamente aggiornano tale elenco.[DOUBLEPOST=1370856747,1370856454][/DOUBLEPOST]http://www.agenziaterritorio.it/site.php?id=9780
    Questo invece sono i fabbricati rurali che sono confermati, e ci sono le eccezioni per cui non serve assolutamente l'accatastamento.
     
  18. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Qui si sta confondendo il"rurale " con il "di tipo rurale" e "requisiti di ruralità" con "caratteristiche rurali"
    Il fabbricato rurale è quel fabbricato iscritto al catasto terreni, privo di rendita e quindi non imponibile dal punto di vista fiscale.
    Il fabbricato "di tipo rurale" è quel fabbricato iscritto al catasto urbano nel gruppo ordinario "A" dotato di rendita propria e quindi assoggettabile a tutte le imposizioni fiscali di questo mondo.
    Onde evitare che molti facessero i furbi e non pagassero l'IMU su questi fabbricati rurali iscritti nel catasto terreni, è stato previsto, a carico dei proprietari, il passaggio dal catasto terreni al catasto fabbricati rispettivamente in categoria A/6 per le unità abitative e in categoria D/10 per il rurale strumentale.

    http://www.apiverona.it/section_contents/view/505
     
  19. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Fino al 2011 il riconoscimento del requisito della ruralità era condizionato all'attribuzione della categoria catastale A/6, se fabbricato abitativo, o D/10, se fabbricato strumentale (art. 7, commi 2-bis, 2-ter, 2- quater, del decreto legge 70/2011).
    Tale norma è stata abolita dal 1° gennaio 2012.
    Tuttavia, ai sensi dell'art. 13 del Dl 201/2011, per il riconoscimento della ruralità è necessaria l'apposita annotazione in catasto; a tal fine i proprietari dovevano presentare idonea certificazione entro il 30 settembre 2012 ovvero dovevano dichiarare le costruzioni iscritte nel catasto terreni entro il 30 novembre 2012.
     
  20. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Fabbricato rurale:
    1. utilizzo dal soggetto titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale sul terreno per esigenze connesse all'attività agricola svolta
    2. dai familiari conviventi a carico
    3. da soggetti titolari di trattamenti pensionistici corrisposti a seguito di attività
    4. da uno dei soci o amministratori delle società agricole
    5. il terreno deve avere superficie non inferiore a 10.000 mq.
    Fabbricato strumentale:
    1. coservazione dei prodotti agricoli
    2. custodia delle macchine, attrezzi lavoro
    3. abitazione dei dipendenti nell'azienda a tempo indeterminato o determinato con giornate lavorative superiore a 100
    4. uso ufficcio azienda
    5. manipolazione, conservazione commercializzazione dei prodotti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina