1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Vifra71

    Vifra71 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti, provo a descrivere il contesto ingarbugliato:

    Mio padre:
    possedeva e viveva in appartamento al PIANO TERRA insieme alla moglie, mia mamma.
    possedeva anche un appartamento al PRIMO PIANO della stessa casa, in cui vivevo io, loro figlio.

    Nel corso del 2011 mio padre muore e lascia con testamento olografo (accettato da tutti):
    - L'appartamento al PIANO TERRA (in cui viveva lui) a me in proprietà, io passo sotto e diventa mia abitazione principale
    - L'appartamento al PRIMO PIANO (in cui vivevo io) lo lascia in proprietà a mio fratello (che vive da tutt'altra parte) e USUFRUTTO alla moglie, nostra mamma, che passa sopra e ne fa diventare la sua abitazione proncipale.


    Nessuno ci ha mai parlato del diritto di uso e abitazione del superstite durante le varie fasi della successione dal Notaio, lo scopro oggi. Io davo per scontato che fosse:


    - la mamma ha ereditato l'usufrutto al PRIMO piano: lì vive come abitazione principale. Di questa è soggetto passivo, paga IMU come abitazione principale e tale la indica sul 730.


    - io ho ereditato la proprietà al piano TERRA (in cui viveva il de cuius): lì ci vivo come abitazione principale. Di questa sono io soggetto passivo, pago IMU come abitazione principale e tale lo indico sul 730.


    E' Corretto o no? Non capisco se a seguito della succesisone di cui sopra mia mamma ha comunque il diritto alla abitazione del PIANO TERRA, pur avendo ereditato l'altro appartamento nel quale è andata a vivere. Se così fosse: quale sarebbe la sua abitazione principale? Quella che ha ereditato e in cui vive o l'altra che le spetta per diritto di uso/abitazione del superstite ma in cui NON vive (anzi, ci sono andato io)? Tutto ciò ha ovviamente implicazioni notevoli su "come" deve pagare IMU e "cosa" dichiarare sul 730...

    Ringrazio per l'aiuto
    Cordiali saluti
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Il diritto di abitazione tua mamma c'è l'ha ma deve essere esercitato sul tuo appartamento, la quale non lo esercita in quanto è disponibile l'altro appartamento al quale tuo fratello non ha il diritto di usufruirlo in quanto nudo proprietario e usufruttuaria tua mamma.

    Quindi ai fini fiscali così come menzionato da te è corretto.

    Ciao salves
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina