1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gigi10

    gigi10 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,

    so che e' un po' fuori tema del sito, ma in passato ho visto che le competenze dei partecipanti sono molto ampie e provo a fare comunque la domanda:
    mio padre e' morto tempo fa e aveva un'auto intestata, gli eredi sono mia madre, mia sorella ed io.
    Per evitare complicazioni che non sto a dettagliare, ci piacerebbe (a tutti e tre in pieno accordo) non fare il passaggio di proprietà per un po' di tempo.
    Siete a conoscenza di possibili problemi?
    Assicurazione?
    Sanzioni?

    Grazie per l'aiuto.
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Ho girato qualche sito per rinfrescarmi la memoria e ho trovato questo che ti suggerisco:
    Decesso del proprietario e pratiche per l'auto (assicurazione e voltura)
    Mette bene in chiaro tutti gli aspetti assicurativi. Ci sono 6 mesi di tempo per fare il passaggio di proprietà che deve necessariamente essere fatto, in prima battuta, nei confronti di tutti gli eredi a meno che alcuni non rinuncino non solo all'auto ma a tutta l'eredità. Poi se si vuole intestare l'auto a un unico erede si deve fare un secondo passaggio, con secondo salasso.
    Addirittura nell'articolo si suggerisce di considerare l'auto come non assicurata sin dal giorno successivo alla morte a meno che nelle clausole contrattuali una non garantisca la copertura per i primi sei mesi dal decesso
    Mia sorella e io ci siamo fermate al primo passaggio di proprietà mantenendo l'auto cointestata e dovendo ripartire dalla classe 14.
    L'articolo spiega bene in quali circostanze e chi può aspirare a una classe di merito migliore
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Quando mio padre è venuto a mancare nel 1978, la sua auto è stata utilizzata da mio fratello senza nessun atto o successione. Successivamente l'ha ceduta per comperarne una nuova. Oggi so che per la nuova assicurazione il proprietario usufruisce della classe migliore fra i familiari presenti nel suo certificato di residenza. Se non erro dovrebbe essere la legge Bersani, una delle poche o forse l'unica cosa che ha fatto.
     
  4. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Come ha fatto a cederla se non era intestata a lui?
     
  5. gigi10

    gigi10 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti,
    Rispetto a quanto riportato nel link, noi siamo già "avanti", nel senso che abbiamo ignorato il problema fino ad ora, e precisamente fino al momento in cui si dovrebbe rinnovare l'assicurazione in Maggio
    Purtroppo non credo che possiamo seguire le regole citate, già complesse di per sé, ma molto peggio per noi in quanto occorrerebbe coinvolgere un giudice tutelare avendo tra gli eredi un incapace.
    Adesso sto provando a sentire le assicurazioni per vedere se e' possibile farla con un intestatario diverso dal proprietario (la mia mi ha risposto di no).
    Se fosse possibile, siete a conoscenza di altri possibili problemi, sanzioni...?

    Grazie ancora
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Per la sua cessione è stato sufficiente fare un'autocertificazione. Ma ancora oggi la vettura non deve essere indicata in successione, a meno che non sia un bene aziendale.
    Gigi, al giudice tutelare devi intervenire se l'erede è un interdetto o in amministrazione di sostegno. Per la stipula dell'assicurazione, non capisco perché non puoi usufruire della legge Bersani.
     
  7. gigi10

    gigi10 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mi sono spiegato male, non sono nemmeno arrivato a discutere della classe di merito. L'assicurazione mi ha detto che non posso assicurare il veicolo di mio padre deceduto
    grazie per l'aiuto
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Hai provato a cambiare Società Assicurativa?
     
  9. gigi10

    gigi10 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Finora ho chiesto a tre diverse e tutte hanno detto che devo fare il passaggio di proprietà prima, se ne conoscete di più flessibili...
    Grazie ancora
     
  10. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Non deve essere indicata in successione ma si deve fare la successione apposita per l'auto (ACI e PRA) con passaggio di proprietà entro sei mesi dalla morte. Quello che ha fatto tuo fratello non è corretto. Viene ribadito anche al link che ho postato: alcune agenzie di pratiche lo fanno (pur di non perdere il cliente) ma rischiano, perchè gli altri eredi potrebbero opporsi. Prova a vedere se all'ACI lo fanno: all'ACI fanno la pratica corretta che è di fare il passaggio di proprietà verso tutti gli eredi. Poi si può far convogliare il tutto verso uno solo.
    Quando ci sono i nuovi (o il nuovo) proprietari/io si comincia a discutere sull'assicurazione. La classe di merito del defunto è trasferibile solo al coniuge in comunione di beni. Per applicare la legge Bersani bisogna vedere se ricorrono le condizioni.
    Chi gira con l'auto e soprattutto con l'assicurazione intestata a un defunto deve leggere bene le clausole, perchè di solito va tutto bene, nessun incidente... Ma se avete un incidente e l'assicurazione è intestata a un morto ci sono altissime probabilità che l'assicurazione non copra: vanno lette le clausole. Dopo lo si sa
     
  11. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Sai cosa mi è venuto in mente? Pensa se il de cuius avesse lasciato 3 Ferrari, 3 Porsche, ecc... Se fosse andato uno a fare l'autocertificazione che le aveva ereditate lui e le avesse vendute tutte, gli altri eredi lo avrebbero mangiato, lui e chi gli aveva fatto la pratica :D
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'assicurazione la può fare chi la paga, che può essere differente dall'intestatario del libretto di circolazione.
    Certo che se uno lascia 3 Ferrari, 3 Porsche, 3 Lamborghini, 3 Fiat Duna (ne esistono pochissimi esemplari, per cui suppongo che abbiano raggiunto un prezzo elevatissimo per i collezionisti di "ferrivecchi"), o ha tre figli o gli eredi hanno altro a cui pensare per spartirsi il patrimonio.
     
  13. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Si, certo. Il problema di @gigi10 è che l'intestatario deve essere uno vivo invece per ora è ancora il defunto. Quindi serve prima il passaggio di proprietà.
    Dici che ereditano abbastanza da non doversi preoccupare delle auto? Ci sta...
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Quando vai a stipulare un'assicurazione non ti viene chiesto alcun certificato. Loro la stipulano con chi paga.
     
  15. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Fai una prova con le assicurazioni on line. Quando fai il preventivo, oltre ai dati dell'auto, SE il Contraente è persona diversa dal Proprietario e chi sarà il Guidatore Principale.
    Inoltre con certe assicurazioni, come Quixa, Unipol, Linear, puoi pagare come ti pare, carta di credito, bonifico o conto corrente postale. Il Bollettino di Conto Corrente Postale (delle 3 assicurazioni) munito di un codice a barre puoi pagarlo con Carta di Credito presso le casse dell Coop (Centro Torri) e dopo qualche minuto ti arriva una e-mail che conferma l'attivazione della polizza, con tutta la documentazione stampabile compreso il Contrassegno provvisorio, in attesa che arrivi per posta quello definitivo.
    Varie offerte, messe a confronto, le puoi avere collegandoti al sito, o cercando con Google, su facile.it.
    P.S. Conosco varie persone, in genere figli o coniuge, che non hanno mai provveduto a fare la variazione a seguito del decesso dell'intestatario del libretto.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  16. gigi10

    gigi10 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie ancora, temo che però che sia corretta l'osservazione di Elisabetta, nel senso che Linear e Zurich, interpellate, mi hanno detto che non fanno l'assicurazione ad una vettura intestata ad un defunto.
    Magari si riesce a farlo passare in silenzio con le anonime procedure on-line che si usano adesso , ma poi in caso di incidente cosa succede?
    Temo possano rifiutarsi di pagare.
    Non so...

    Grazie e saluti
     
  17. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    E' quello che tutte le assicurazioni dicono (lo si legge ovunque curiosando online ed era quello che avevano detto a me quando si era presentato il caso). O meglio, loro pagano perchè devono farlo ma poi si rivalgono sul contraente.
    Sembra che viviamo in due nazioni diverse. Non solo io avevo già dato tutto al momento della stipula della mia assicurazione auto (non quella ereditata, proprio la mia prima auto) ma quest'anno, solo perchè l'agenzia ha cambiato titolarità, hanno rivoluto libretto di circolazione e certificato di proprietà. Boh...
     
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Un automezzo è intestato a me e a mio figlio. Senza alcuna autorizzazione, lui fa l'assicurazione senza intoppi. Per il resto mi informerò.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina