1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Cio

    Cio Membro Attivo

    Quali sono gli adempimenti fiscali/legali/amministrativi (comunicazioni varie ad AdE, Comune, amministratore, etc) che un nuovo proprietario deve sostenere nel momento in cui succede a titolo ereditario a un contratto di locazione già in essere e stipulato con il de-cuius ?
     
  2. boghes

    boghes Ospite

    Come dispone l’Agenzia delle Entrate, gli eredi devono comunicare all’ufficio, presso il quale è stato registrato il contratto, il subentro. Non devono pagare alcuna imposta, in quanto si tratta di semplice comunicazione. Talecomunicazione è gestibile tramite il modello RLI, marcando l’apposita casella “Soggetto Subentrato”. Tale casella deve essere barrata, come stabiliscono le istruzioni del suddetto modello, nel caso in cui il soggetto richiedente l’adempimento sia subentrato ad una delle parti del contratto indicata nella prima registrazione. È inoltre necessario indicare, nell’apposita sezione del quadro B, il codice fiscale ed i dati anagrafici, del soggetto al quale si è subentrati.
    Per quanto riguarda il registro dell'anagrafe condominiale, tali variazioni devono essere comunicate all'amministratore, per iscritto, entro sessanta giorni dal loro verificarsi.
     
    A Cio piace questo elemento.
  3. Cio

    Cio Membro Attivo

    grazie per l'info, borghes !

    La comunicazione con il modello RLI si può fare anche on-line o bisogna presentarsi agli sportelli di AdE personalmente ?
    Dove si può anche solo scaricare tale modello ? Proverò a cercare su google questa sigla.
    Vedo che hai omesso di indicarmi delle comunicazioni da fare al Comune ai fini delle varie IMU, TASI, TARI, etc.....di conseguenza arguisco che non vi è nessun obbligo in tal senso.
     
  4. Cio

    Cio Membro Attivo

    ho già scaricato il modulo dal sito di AdE....mi rimane solo il dubbio se si può inoltrare on-line dopo una registrazione personale per evitare di perdere una mattina di lavoro andando all'AdE.
    Altro dubbio: quando c'è la scadenza annuale del contratto di locazione l'imposta di registrazione del 2x mille da dividere al 50% con l'inquilino sull'importo annuale va calcolata sull'importo GIA' o NON GIA' aggiornato Istat ?
     
  5. boghes

    boghes Ospite

    Può essere presentato in via telematica,
    o conferendo l'incarico ad un intermediario abilitato (ai sensi del d.P.R. n. 322/1998)
    C'è il problema che l'indice ISTAT viene pubblicato di solito sulla G. U. dopo il 20 del mese precedente, pertanto l'adeguamento lo puoi applicare dal mese successivo alla scadenza annuale del contratto e la registrazione senza adeguamento.
     
  6. Cio

    Cio Membro Attivo

    Ho qualche dubbio, boghes.
    Il mio contratto ha scadenza annuale il 31 gennaio 2015.
    L'imposta del registro che io sappia ho un mese di tempo per pagarla oltre la scadenza di cui sopra, quindi potrei pagarla entro il 28 febbraio.
    L'imposta del registro è il 2xmille del canone annuo da dividere tra proprietario e inquilino, giusto ?
    Quindi per pagarla comodamente si può aspettare l'indice ISTAT pubblicato alla fine di gennaio e fare l'adeguamento ISTAT prima di calcolarvi sopra il 2xmille dell'imposta e di pagarla entro la fine di febbraio.
    Spero di trovare un sito che ti aggiorna in tempo reale l'indice ISTAT appena pubblicato sulla G.U.
    Correggimi se il mio ragionamento fa acqua da qualche parte, grazie.
    Il programma di AdE per la registrazione telematica è operativamente facile da usare secondo la tua esperienza ?
    Anni addietro provai a registrare un contratto per via telematica ma dovetti rinunciare a fronte di un programma disfunzionale e mi dovetti rassegnare al cartaceo con le conseguenti perdite di tempo allo sportello.
     
  7. boghes

    boghes Ospite

  8. Cio

    Cio Membro Attivo

    Talecomunicazione è gestibile tramite il modello RLI, marcando l’apposita casella “Soggetto Subentrato”. Tale casella deve essere barrata, come stabiliscono le istruzioni del suddetto modello, nel caso in cui il soggetto richiedente l’adempimento sia subentrato ad una delle parti del contratto indicata nella prima registrazione. È inoltre necessario indicare, nell’apposita sezione del quadro B, il codice fiscale ed i dati anagrafici, del soggetto al quale si è subentrati.

    Nelle istruzioni del modello RLI vi è però anche l'avvertenza "le istruzioni previste per la cessione del contratto si applicano anche nei casi di subentro verificatosi per legge". E nel paragrafetto corrispondente si legge che in caso di cessione si deve indicare anche LA DATA RELATIVA ALL' ADEMPIMENTO SELEZIONATO oltre agli estremi del contratto (vedi quadro A sezione II del modello RLI).Cosa si intende con questa "data relativa all'adempimento selezionato" in caso di subentro per morte del proprietario?

    Grazie per gli altri link, Boghes.
     
  9. boghes

    boghes Ospite

    Giusta la tua interpretazione.
     
  10. Cio

    Cio Membro Attivo

    Due dubbi, Boghes.
    1) Per i negozi devo controllare che sia stata fatta anche la Comunicazione di CESSIONE DI FABBRICATO in quanto obbligatoria come per gli immobili uso abitazione ?
    2) la differenza tra annualità successive e proroga quando compili il modello RLI nel campo degli adempimenti successivi alla prima registrazione ?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina