1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Antodg

    Antodg Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti , sono nuova: abbiate pazienza
    Sto completando la pratica di successione dell'appartamento di mia madre che mi ha lasciato da poco in un mare di lacrime. L'appartamento sarà intestato a me perché già residente, benché coerede con mia sorella che abita altrove. Ho sempre seguito tutto io e pagato tutte le tasse e utenze, spesso online con carta di credito o alla posta o in banca sempre con il mio nome. Sui pagamenti e sull'intestazioni delle bollette nessuno ha mai avuto da ridire. Oggi sono stata accusata di essere "fuori legge" da una brava ignorante del servizio clienti di Acea che voleva parlare con mio padre, quando stavo chiedendo info su una bolletta già pagata per un conguaglio esoso. Poi mi ha attaccato il tel in faccia. Ora io credo che, avendo surrogato i miei nei pagamenti, e avendo anche avuto la 104 per loro totale inabilità, per anni (ne ho 53!) , abbia maturato il diritto/dovere di continuare a pagare tutto, pure se non cambio l'intestazione. Non voglio versare nuovi depositi cauzionali e avere ulteriori beghe e un sacco di scartoffie. Solo di bolli e F23 ho pagato una cifra di tasse.
    Qualcuno sa che obblighi ho, a parte pagare sempre nei termini e senza discutere?
    "fuorilegge" io? Neanche una multa! Oggi sì, che avrei voglia di discutere, anzi di denunciarli per insulti
    Grazie anticipate e scusate lo sfogo!!!
    Antonella
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La avremo.
    Perché sarà intestato solo a te, se non sei l'unica erede?
    Credi male. Devi richiedere la modificazione dell'intestazione del contratto.
    Potrai continuare a usufruire delle agevolazioni tariffarie e fiscali previste dalle vigenti disposizioni emanate in materia dalle competenti Autorità per le forniture nelle abitazioni di residenza, subentrando a tutti gli effetti nella titolarità del rapporto
    contrattuale esistente.
    Se dichiari di essere erede dell’intestatario del contratto, e convivente (iscritta anagraficamente) con lui alla data del decesso, non ci sono spese e il deposito cauzionale sarà semplicemente "passato" al nuovo intestatario.
     
    A Luigi Criscuolo e rita dedè piace questo messaggio.
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    :)
     
  4. Antodg

    Antodg Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie della pazienza e dell'indicazione, ma sembra non sia così. Gli enti erogatori chiedono belle cifre per il subentro e un nuovo deposito cauzionale oppure l'addebito permanente sulla carta di credito o il RID bancario. Altrimenti non avrei chiesto aiuto e confronto. Io ponevo una questione un po' più sottile, perché le procedure (o prassi?) mi sono già note per averle fatte da mio padre a mia madre, ora purtroppo deceduta anche lei. Vi dirò di più. Il vecchio deposito in misere lire dovrà essere spartito tra gli eredi, come mi ha fatto fare l'Acea, in quanto invierebbero un assegno circolare intestato alla defunta. Quindi se tutti siamo d' accordo sul da farsi, sarà oneroso al punto tale che mi converrà cambiare contraente con la ressa di fornitori che premono e la selva del mercato libero. Volevo sapere appunto se qualcuno sapeva se si tratta di prassi o legge, dato che la stessa Authority per l'energia mi ha dato un bell'aiuto... Per la discesa. Ma vedo che dello Stato di diritto ne sappiamo tutti poco, cari proprietari. A proposito l'intestazione della proprietà conviene a chi non ne ha, in modo tale che anche mia sorella non paghi inutili tasse ulteriori di successione perché vive col marito. Così le tasse le ho pagate tutte io e a lei corrisponderò un affitto per almeno 5 anni che è vincolo di legge, salvo rimetterci con Equitalia. Tutto chiaro ora, spero. Non "credo male", spero solo che per i cittadini corretti non "vada male", sempre.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina