• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
Salve a tutti, dopo 7 anni ci siamo accorti che il CAAF ha sbagliato le quote di possesso di un immobile di mio padre deceduto da 8 anni.
In pratica si è pagata l'imposta catastale e ipotecaria solo su 1/2 della quota di possesso quando invece era da pagare su tutto.
Ora, cosa si deve fare?
Dichiarazione sostitutiva e sanzione massima?
Dichiarazione modificativa senza sanzione visto che in parte l'imposta è già stata pagata e sono passati 7 anni?

Grazie per le eventuali risposte.
 

SuperRomu

Membro Junior
Professionista
#2
Salve a tutti, dopo 7 anni ci siamo accorti che il CAAF ha sbagliato le quote di possesso di un immobile di mio padre deceduto da 8 anni.
In pratica si è pagata l'imposta catastale e ipotecaria solo su 1/2 della quota di possesso quando invece era da pagare su tutto.
Ora, cosa si deve fare?
Dichiarazione sostitutiva e sanzione massima?
Dichiarazione modificativa senza sanzione visto che in parte l'imposta è già stata pagata e sono passati 7 anni?

Grazie per le eventuali risposte.
Gent.le Utente MarcTwain Was Right,
Se non ci sono state alcune comunicazione di un pagamento parziale da parte dell'Agenzia delle Entrate, nei cinque anni a partire dall'anno della Dichiarazione di Successione, lascia tranquillamente così le cose come stanno in quanto sono prescritti e non c'è nemmeno convenienza a pagare una sanzione massima.
Buona giornata.
 

SuperRomu

Membro Junior
Professionista
#4
Grazie ma devo farlo per forza per una vendita.
Quindi la differenza di tassazione (più o meno 600 euro) la devo pagare.
Non so se vanno pagate le sanzioni.
Gli errori di omessi versamenti d'imposta di qualsiasi natura nei confronti dell'Agenzia delle Entrate, devono essere regolarizzati con l'aggiunta di interessi e la sanzione in misura ridotta.
 
#6
Grazie a entrambi.
Potreste indicarmi l'eventuale tasso d'interesse e l'eventuale sanzione dopo 7 anni esatti (dal luglio 2010) per la correzione della prima successione? Ricordo che l'imposta differenziale da versare è di 600 euro.
 
#8
Grazie. Mi pare di capire che il mio caso è 1/6 del minimo. Ma questo minimo quanto è?
Cambia a seconda dell'imposta da pagare? Di termini decadenziali non si fa menzione? E l'interesse legale annuo per 7 anni?
 
#10
Dunque non pagherò la sanzione di 1/6 del minimo?
Minimo=?
Periodo decadenziale = 5 anni dal 31/12 dell'anno in cui è stata presentata successione (nel mio caso 31-12-2010)?
Interessi legali dal 2010 ad oggi=?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
#11
Recati presso l'ufficio dell'Agenzia delle Entrate competente per verificare attentamente la situazione.
Potrebbe anche darsi che la dichiarazione di successione già presentata non debba essere emendata. Ma che fosse errata la sola richiesta di voltura catastale.
 

SuperRomu

Membro Junior
Professionista
#12
Grazie. Mi pare di capire che il mio caso è 1/6 del minimo. Ma questo minimo quanto è?
Cambia a seconda dell'imposta da pagare? Di termini decadenziali non si fa menzione? E l'interesse legale annuo per 7 anni?
Si, esatto varia a seconda l'imposta da versare. I termini decadenziali non sono menzionati per il fatto che è una circolare di carattere generale che sancisce se oltre cinque anni dall'avvenuta dichiarazione di successione e delle imposte versate non è stata emesso alcuna comunicazione di versamento parziale a fronte l'importo reale, tale debito come scritto nel primo mio commento si è esonerati.
Per quanto riguarda gli interessi legali per l'anno in cui si effettua il versamento.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
#13
I termini decadenziali non sono menzionati per il fatto che è una circolare di carattere generale
La prescrizione e la decadenza sono stabiliti dalla legge. Non certamente da un provvedimento amministrativo.
E se per una certa imposta è intervenuta decadenza, è perfettamente inutile continuare a riportare quale sarebbe la sanzione, dato che non esiste.
 

SuperRomu

Membro Junior
Professionista
#15
Perfetto. Grazie.
In soldoni, dopo 7 anni da dichiarazione di successione non pago più sanzioni per errori su imposta ipotecaria e catastale e pago solo interesse legale del 2010 che era pari all'1%.
Bollo e balzelli vari immagino di sì invece (quelli vanno sempre pagati ad ogni presentazione se non vado errato).

http://www.altalex.com/documents/ne...l-saggio-di-interesse-legale-dal-1942-ad-oggi
In merito nemmeno più quelle, considerato che tutto è andato prescritto.
 

SuperRomu

Membro Junior
Professionista
#16

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, volevo dirvi che è in dirittura di arrivo l'acquisto dell'appartamentino attiguo a quello in cui abita mia figlia. dovendo procedere alla fusione mi chiedevo se fosse possibile aprire una porta tra i due balconi piuttosto che all'interno degli appartamenti. Grazie a chi mi darà una risposta circostanziata.
moralista ha scritto sul profilo di Tiziano71.
Avete steso un verbale della situazione dell'immobile, cosa avete concordato al momento della consegna?
Alto