1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nelanto67

    nelanto67 Nuovo Iscritto

    salve , avrei bisogno di chiariementi circa la successione che dovremmo affrontare:
    a maggio 2012 e' venuto a mancare mio suocero senza lasciare testamento e ha lasciato una grande casa i dove abita mia suocera su un piano, il secondo piano e' vuoto ed una mansarda (uso non abitativo) dove vive mio cognato (il 1* figlio).
    per quanto riguarda la successione, mia suocera vuole farla insieme ai 2 figli avendo pero' l'usufrutto su tutto l'immobile.
    premetto che io e mio marito ( il 2* figlio) abbiamo una ns casa di proprieta'.

    come vanno suddivise le spese per la suddetta successione?
    viene considerato il fatto che mio cognato sono 10 anni che non paga affitto?
    e' vero che a noi la quota e' molto piu' alta perche' risulterebbe come seconda casa?
    nel caso mio cognato non avesse i soldi per pagare la sua parte di successione, a chi spetterebbe?

    e' vero che in questo caso in cui mia suocera abbia l'usufrutto, un domani che lei non ci sara' piu' bisogna fare di nuovo un atto di successione?

    insomma ho tanti dubbi su questa cosa e cerco chi possa farmi chiarezza

    grazie 1000
    Nelanto
     
  2. erwan

    erwan Membro Attivo

    ovviamente in proporzione dei diritti che ciascuno riceve.

    è un discorso che non c'entra con la successione, ma il canone si deve pagare quando c'è un contratto di locazione;
    non è più probabile che il figlio occupi l'appartamento in base ad un comodato gratuito?


    no, è sufficiente che i requisiti siano goduti da uno solo degli eredi per far scattare l'aliquota più favorevole per tutti;

    a chi vorrà volontariamente coprire la sua parte: se non vengono anticipate le spese la successione non si può presentare....

    non per questo usufrutto, che non si trasmette a causa di morte ma si estingue al momento del decesso.
    ma se nel patrimonio della signora resta dell'altro la dichiarazione andrà presentata per quei beni.
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è chiaro: tua suocera era già titolare del diritto di usufrutto prima della morte di suo marito? Oppure tua suocera, in seguito alla successione del marito, vorrebbe riservarsi quel diritto? In ogni caso a lei sono riservati dalla legge i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano.
     
  4. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se ha solo l'usufrutto e voi la nuda proprietà, ed ha solo questa proprietà, non dovete fare la successione e poi se ha l'usufrutto tutte le spese se le accolla lei. ovvero non c'è la differenza tra aliquota ed aliquota o di eventuali requisiti, paga chi ha l'usufrutto, chi ha la nuda proprietà concorre nelle spese straordinarie
     
  5. erwan

    erwan Membro Attivo

    in successione è caduta la piena proprietà dell'immobile: la dichiarazione ci vuole.

    parliamo dell'imposta di registro?
     
  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì è vero ci vuole ora perchè la madre vuole l'usufrutto e cederebbe, ergo, la nuda proprietà ai figli.

    no, io intendevo le spese future, quelle condominiali e le tasse varie che attualmente gravano sugli immobili, come tarsu, 740, IMU
     
  7. erwan

    erwan Membro Attivo

    non c'è cessione di diritti dalla madre ai figli: i diritti sono devoluti a tutti direttamente dall'eredità.
    non è quello di cui parliamo: nelanto67 ha fatto una domanda sulle spese - e relative possibili agevolazioni - della successione!
     
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ma se è così la madre non ha solo l'usufrutto ma anche una quota di proprietà ed allora certo che dovranno rifare una successione.
    Sì hai ragione la mia risposta non c'entrava. Se per dieci anni non ha pagato l'affitto, niente si può legalmente richiedere al fratello perchè l'uso della casa dei genitori, anche se fosse un'altra, non fa collazione.
     
  9. fausto manca

    fausto manca Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non é stato preliminarmente chiarito se si tratta di un'unica unità immobiliare o di due o tre unità. Ai fini dell'agevolazione per la prima casa, se é un'unica unità immobiliare é probabile che per la madre o per il figlio che abita nella mansarda ci siano le condizioni per godere di tale agevolazione che si estenderebbe ai coeredi. Se le unità immobiliari sono due, uno o entrambi i residenti nell'immobile potranno richiedere l'agevolazione ricordando che i benerfici richiesti si estendono a tutti gli eredi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina