1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. zani

    zani Nuovo Iscritto

    Sto acquistando un appartamento in un complesso di 11 appartamenti appartenenti ad un unico proprietario.
    Di questi due sono abitati da padre e figlia, altri 9 (CHE DIVENTANO 8, perchè uno lo sto acquistando) sono affittati settimanalmente in quanto il complesso è censito come "residence".
    Per evitare discussioni future e per trasparenza ho chiesto all'unico attuale proprietario (che è una società di persone) la predisposizione di una tabella millesimale. Il complesso ha anche altri locali, titpo sauna, locali lettura, ecc, riservati ai turisti/ospiti del residence, quindi non a me).
    La domanda è:
    . Le spese per la predisposizione della tabella spettano anche a me, se si in che misura?
    - I coefficienti della tabella millesimale sono uguali sia per gli altri appartamenti affittati a residence sia per il mio, che acquisterò solo ad uso personale e non usufruirò dei "locali residence"?
    Grazie per i vs suggerimenti
    (domanda difficile..ma, indicativamente quanto costa la presisposizione diuna tabella millesimale su 11 app + suna+locale lettura+2 cantinette?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Un tabella millesimale potrebbe costare anche 10 mila euro, ovviamente andresti a pagare in base ai millesimi che ti saranno riconosciuti, se vorrai aspettare di partecipare da proprietario, diversamente puoi richiedere, in fase di contrattazione, che per l'atto definitivo, siano pronte. In tal caso non parteciperai alla spesa, ma nemmeno alla approvazione. Puoi, infine, richiedere la formazione delle tabelle millesimali, con l'attuazione anche dopo il tuo atto di acquisto, ma con le spese a carico del venditore.
    Il punto più delicato, mi sembra il fatto che le parti comuni, siano particolarmente soggette a logorio, in quanto i complessi vengono affittati con forte turn hover e di conseguenza rischi di maggiori manutenzioni. Ecco, per questo caso, forse, potresti proporre un coefficiente minore per te, rispetto le altre unità. L'esempio pratico è:
    In un condominio, dove vi sono uffici (molto movimento di persona) le spese scale o ascensore, vengono, spesse, aumentate del 10-20% per quelle unità a destinazione uffici.
     
    A zani e Alessia Buschi piace questo messaggio.
  3. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Concordo pienamente con la risposta precedente e ti suggerisco di NON ACQUISTARE se non sono state preventivamente redatte le tabelle millesimali, ovviamente a carico del costruttore. Compreresti un immobile con un contratto "al buio" per quanto riguarda le spese riferibili alle parti comuni. Nel rogito, oltre ai riferimenti catastali dell'unità immobiliare, dovranno anche essere specificati i millesimi di proprietà delle parti comuni a te spettanti. Oltre a quelli possono essere indicate suddivisioni in millesimi diverse per le scale, gli ascensori e gli impianti di pertinenza (qualora l'edificio abbia più ingressi, scale, ascensori, caldaie, coperture ecc.).
     
    A Adriano Giacomelli e zani piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina