1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. guerrguerr0

    guerrguerr0 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    gentilissimi sono un nuovo iscritto,mi chiamo guerrguerr0 ed ho un problema con i condomini.
    Nel nostro piccolo giardino esiste un albero chiamato CEDRO DEL LIBANO,i cui rami sono vicinissimi al mio terrazzo,togliendomi la visuale,luce e di questi tempi inoltreci sono le processionarie,che il vento spinge sul mio terrazzo.
    Inoltre è a meno di tre metri dal confine con la casa di mia figlia e la una distanza dalla vicina strada comunale (abito nel centro del paese Venturina prov. Livorno) è di c.a.3/4 metri.
    Ora la mia paura è che se dovesse cadere sulla casa sfonderebbe il mio tetto e se cadesse sulla strada dove passa continuamente gente e ci sono macchine parcheggiate , non so cosa può succedere,dato che l'albero è alto più di 20 metri.
    Mi potete dire cosa dice la legge e suggerirmi cosa fare per tutelarmi?io lo vorrei tagliare ma alcuni condomini no.
    Vi ringrazio anticipatamente guerrguerr0
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Chi è il proprietario dell'albero?

    Un albero di 20 metri ha più 20 anni di vita e in tal senso eventuali vizi sulla distanza sarebbero annullati dall'usucapione.

    Temere che cada è legittimo...ma per pretendere che venga tagliato bisogna dimostrare il reale pericolo...ben difficilmente un albero giovane e sano ha simili problemi.
     
  3. guerrguerr0

    guerrguerr0 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ciao Dimaraz grazie della risposta,l'albero è del condominio e riguardo l'usucapione penso che prima dovrebbero ottenerlo ,per il pericolo basta guardare che cosa succede continuamente con questi nuovi tipi di temporali,comunque penso che quando un albero toglie luce e visuale ad un appartamento ed inoltre crea disturbo quando ci sono le processionarie bisogna trovareuna soluzione.
    grazie, guerrguerr0
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    "L'ottenimento" è automatico ...se l'albero è saoyt piantato almeno 20 anni fà ...allora anche se non a distanza regoalre tu non potrai farlo abbattere...salvo non subentrino questioni di sicurezza ma servia la perizia di un CTU per arrivare a tanto.
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Le sue radici danno problemi a strutture murarie?
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Inizialmente dovresti porre il problema all'amministratore del condominio che lo discuterà in assemblea. Comunque, puoi pretendere il taglio dei rami per evitare il potenziale contatto con le murature circostanti con la flessione del tronco causato dagli agenti atmosferici. Se il condominio non trovasse un accordo, avrai necessità di fare verificare la salute dell'albero e la sicurezza della tenuta delle radici in funzione del terreno dove sono inserite. Le risultanze dovranno essere riportate in una perizia giurata. Nel caso ci fossero dei problemi potrai notificarlo all'amministratore. E se del caso dovrai adire le vie legali.
     
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La perizia giurata può essere richiesta al di fuori di un setting giudiziario? Grazie.
     
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ovvio che si.
    Ma la stessa (CTP) servirà solo di supporto per una eventuale azione legale...e verrà confrontata con quella di un CTU.
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Allora come si distingue una perizia giurata dalle altre? Grazie, Dimaraz.
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    la perizia giurata è una perizia che il professionista che l'ha redatta deve portare peronalmente presso la Cancelleria del Tribunale, Uffico Asseveramento Perizie e Traduzioni, per fare apporre sulla propria perizia un numero progressivo di registrazione presso un apposito registro delle perizie.
    La perizia giurata si differenzia da una perizia di parte per il fatto che se nella perizia vi è riportato qualcosa di mendace oppure la perizia è stata fatta con lo scopo di modificare la verità dei fatti il redattore subisce lo stesso trattamento di un testimone falso: cioè viene perseguito penalmente d'ufficio dal giudice.
    Infatti con la registrazione il cancelliere consegna al professionista il verbale del giuramente nel quale c'é scritto che lui ha redatto la perizia con lo scopo di far conoscere la verità; e firma in calce a questa frase. Il verbale del giuramento fa parte integrante della perizia e viene pinzata di solito alla fine della perizia.
    La perizia semplice di parte invece può suffragare, attraverso voli pindarici, quello che il cliente-committente sostiene.
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dalla presenza della formula di giuramento.
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    O a un notaio.
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La perizia non è altro che una relazione con i suoi allegati e la documentazione fotografica eventualmente necessari a suffragare la relazione stessa. Ha valore in quanto chi la sottoscrive è responsabile delle sue affermazioni e può essere utilizzata per avanzare certe pretese da parte del committente. Dovendo adire le vie legali è preferibile che venga giurata per rendere più responsabile il professionista che la sottoscrive, dovendo essere utilizzata a fondamenta per promuovere una causa. Ovviamente il CTP sarà responsabile della sua consulenza. Quando il giudice dovrà esprimersi si avvarrà del suo CTU che, fatte le opportune verifiche, redigerà la sua relazione che, se in contrasto con la CTP, potrà essere oggetto delle "osservazioni" del perito di parte, nominato. La CTU potrà essere ulteriormente contestata e se del caso dopo i chiarimenti richiesti al CTU dal giudice, questi potrà nominarne un altro ponendo gli stessi quesiti, eventualmente integrandoli.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina