1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sono una proprietaria di una casetta in montagna, precisamente Rocca di Mezzo, prov.AQ.L'acqua viene fornita dal Gran Sasso Acqua,società in prossimità di falimento.Sono proprietaria da circa 12 anni e le bollette sono state sempre intorno a 120\140 euto l'anno.L'ultima bolletta, dopo il terremoto mi è arrivata come quota da pagare per l'intero anno 2010. ed ammonta a 354 euro.In questa casa, in cui nn risiedo, vado complessivamente 15/20 gg l'anno ed ogni volta sono costretta a chiudere tutte le valvolr dell'acqua perchè nn ho acqua diretta ma solo cassone.Per nn trovare sorprese dovute al freddo,chiudo tutto l'impianto e svuoto completamente l'impianto di casa.Ho reclamato e chiesto controllo contatore,ora lo hanno smontato e sottoposto a prove per assicurarsi che sia guasto.Ma come posso tutelarmi visto che l'ultima volta che sono andata, prima che lo togliessero, ho controllato ed in 2 gg risultava che avevo consumato circa 3 mcubi di acqua e l'ho fatto presente immediatamente a colui che si occupa di ciò presso il comune di Rocca di Mezzo.(giravano solo i metri cubi e nn le piccole lancette sottostanti).Mi dicono che sia una perdita,ma avrei allagato l'intero paese con 280 mcubi!!!!!In più paghiamo l'ilposta sulla depurazione che nn è di competenza della suddetta azienda, ma del Comune.Non ultimo paghiamo sempre a suddetta azienda, le fognature che sono SEMPRE di competenza comunale.Come potersi difendere da tale ABUSO???Aiutatemi per favore, nn intendo pgare ciò che nn ho consumato e soprattutto ciò che nn viene attivato(L'impianto di depurazione ha funzionato solamente 10 gg in agosto,lo so con certezza).Grazie a tutti e acercate di comprendere il mio malessere.
    Ornella
     
    A totu paladini piace questo elemento.
  2. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Anch'io pago una tassa che non dovrei all'Ente autonomo Voltuno". Il fatto però è che sono circa €. 25,00 all'anno. Bisognerebbe, per non pagare, fare ricorso alla Commissione Tributaria. Per fare questo solo di spese vive, vado a superare ampiamente l'importo della tassa, senza mettere l'onorario del commercialista o dell'avvocato. Vedi se a te conviene. Devi premettere che la stessa identica tassa quest'Ente (inutile) non la fa pagare a tutti. In effetti dovrebbero pagarla solo i proprietari o i conduttori di terreni,ma vengono tassati anche i proprietari di appartamenti siti al centro del paese. (Acerra) Però, come scrivo sopra, tale tassa la paga chi si o chi no. Nel mio stabile 8 appartamenti, io ed un altro condomino paghiamo detta tassa. Vedi tu con quanta rabbia io la pago.
     
    A ornella Franchi piace questo elemento.
  3. E' vero anche da noi non tuttila pagano!!!E' una vergogna, e che dire di 280 metri cubi consumati in 10 gg??cmq grazie e buon anno:fiore:
     
  4. Lunadiluglio

    Lunadiluglio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Ornella, io lavoro all'azienda dell'acqua di Firenze, cerco di darti qualche informazione, per quanto posso: qui da noi puoi chiedere la verifica del contatore, se rilevano che è starato oltre il 5% in più o in meno ti fanno il ricalcolo dei consumi. La prova la paghi soltanto se avevi torto ed il contatore funziona bene, mi pare siano 50 euro. Se hai il cassone stai attenta che la perdita non consista nel fatto che c'è il galleggiante rotto e l'acqua va via continuamente dal troppo pieno (andrebbe direttamente in fogna e non te ne accorgi). Per quanto riguarda i canoni di fognatura e depurazione, la società che gestisce l'acqua applica la tariffa per l'intero servizio idrico (consumi + fognatura + depurazione), puoi essere esonerata solo se non sei allacciata perchè la pubblica fognatura è molto distante, altrimenti sei tenuta ad allacciarti e a tue spese (controlla il regolamento di fornitura). Per quanto riguarda la depurazione, credo che la legge preveda che il canone vada pagato anche se il Comune non ha il depuratore, perchè i soldi dovrebbero essere accantonati per costruirlo.
    Una sera prima di dormire prendi la lettura del contatore, poi chiudi tutti i rubinetti, lavatrice spenta, non tirare lo scacquone. La mattina per prima cosa riprendi la lettura, così se nell'arco di 8 ore il contatore ha girato puoi renderti conto di avere una perdita e provvedere alla riparazione (sull'impianto idraulico non occore chiamare il tecnico specializzato, puoi fare anche da te se sei capace). Qui da noi devi fare le foto prima e dopo della riparazione del tubo rotto, e richiedere il ricalcolo dei consumi a perdita ad una tariffa agevolata e decurtata dei canoni fognatura e depurazione (si presuppone che l'acqua sia andata via pulita), ma ricorda che i galleggianti ed i rubinetti/sciacquone che perdono non hanno diritto al ricalcolo perchè è incuria dell'impianto...
    Spero di esserti stata d'aiuto, un saluto :daccordo:
     
    A ornella Franchi, totu paladini, arianna26 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. ti ringrazio per le informazioni che mi hai dato,sulmtroppo pieno ci avevo pensato anche io, ma chiudoregolarmente anche il rubinetto d'immissione, lascio solo il cassone pieno il resto è tutto chiuso.il contatore lo hanno levato senza che io potessi fotografarlo e il consumo in 2 gg è stato di quasi 3 metri cubi,la tassa di depurazione ho visto che nn deve essere data alla società,tanto meno l'imbocco in fogna8ho controllato su internet che proprio a Rocca di Mezzo la tassa nn è di loro competenza)!!!Cmq vedremo come finirà,ti terrò informato.Buon anno e grazie
     
  6. totu paladini

    totu paladini Nuovo Iscritto

    Se comunichi subito alle società interessate, sperando di ottenere più facilmente il riconoscimento del "danno" ottieni invece immediatamente l'asportazione del contatore. é preferibile con un idraulico privato accertarsi della situazione reale, facendogli rilasciare eventualmente una relazione, qualora il danno fosse nell'ambito del servizio pubblico. Auguri Totu
     
    A ornella Franchi piace questo elemento.
  7. Lunadiluglio

    Lunadiluglio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Capisco, immagino che dipenda un po' dai regolamenti aziendali delle varie società che gestiscono il servizio e dalle loro convenzioni di affidamento con le autorità di ambito territoriale ed i Comuni.
    Comunque son rogne e soldi e tempo da perdere.
    Per quanto riguarda i canoni F/D è vero che devono essere corrisposti ai Comuni, però spesso loro stessi danno mandato di riscossione all'azienda che eroga il servizio idrico, perchè sono canoni proporzionati ai consumi di acqua, cioè la fognatura e la depurazione costano un tanto a metro cubo di acqua consumata, e l'acqua che consumi la sa l'azienda perchè ti legge il contatore. Se intendi fare ricorso informati bene, perchè mi sembra strano che un'azienda che eroga un servizio pubblico pretenda in pagamento qualcosa senza averne titolo, non c'è un imprenditore che ci lucra, sono aziende private ma spesso i soci sono i Comuni stessi.
    Ci fai sapere come va a finire, anche se passa del tempo?
    Ciao, un saluto

    Aggiunto dopo 20 minuti :

    Ornella, sono entrata nel sito della Gran Sasso Acque: la società non gestisce semplicemente l'acquedotto, ma l'intero "servizio idrico integrato" (così come disposto dalla Legge Galli), quindi i canoni sono dovuti, la società li riscuote per conto dei Comuni.
    Ho dato una scorsa al regolamento, ti conviene leggertelo per vedere come risolvere la faccenda dell'eventuale staratura del contatore.
    Ciao
     
    A ornella Franchi, totu paladini e arianna26 piace questo elemento.
  8. Grazie sei stato molto chiaro,avevo letto il regolament, ma ora lo riguarderò meglio.Auguri grandi di ogni bene e complimenti per l'aiuto.
     
  9. Sono andata a rocca di mezzo e ho constatato che il contatore,a mia insaputa, è stato rimoss:shock:ra chi mi garantisce la verifica ed è possibile la rimozione senza avviso e controllo?
    Grazie in anticipo
     
  10. Lunadiluglio

    Lunadiluglio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Ornella, la risposta dovresti trovarla sul regolamento di fornitura che si trova sul sito, oppure prova a vedere se l'azienda ha un numero verde e chiama, ti conviene informarti, quanto meno per capire se ti arriverà un conto salato. Dove lavoro io si può chiedere di assistere alla prova che è molto semplice: montano il tuo contatore su un tubo in parallelo con un altro contatore tarato e fanno scorrere "tot" litri di acqua: se alla fine i due contatori hanno segnato lo stesso consumo vuol dire che il tuo funziona bene, altrimenti vedono la percentuale di differenza ed i tuoi consumi verranno ricalcolati in base a quel risultato. I dipendenti che eseguono questi controlli non hanno alcun motivo di falsare il risultato, anche perchè tu potresti fare ricorso e far eseguire la stessa prova da periti di tua fiducia, a noi capita di fare ricalcoli a favore dell'utente. Scusa se insisto, ma ti conviene attivarti e contattare immediatamente l'azienda dell'acquedotto tramite i canali che mette a disposizione: sito Internet, numero verde o uffici al pubblico. Infine ricorda che in caso di conguaglio molto alto in genere si possono chiedere rateizzazioni. Quando sei stata sul posto hai verificato di non avere perdite nell'impianto interno? Se son case vecchie sei sicura che qualche tuo vicino di casa non abbia anche lui l'impianto interno collegato al tuo contatore? Infine verifica se al momento dell'allacciamento dell'impianto interno non abbiano per sbaglio invertito il contatore con quello di un'altra casa vicina dove magari le persone abitano tutto l'anno.
     
    A ornella Franchi e totu paladini piace questo messaggio.
  11. Ho contattato l'ente che dichiara di dover ancora sottoporre il contatore a controllo e ,sotto mia insistenza, mi invita a partecipare al controllo,ma dovrei recarmi all'Aquila e per me è molto difficile.inoltre dichiarano che il contatore possono toglierlo e metterlo quando vogliono anche senza mio consenso perchè di loro proprietà.La casa comunque è indipendente quindi errori in merito nn ve ne sono.ti ringrazio e rinvio alla .....prossima puntata.
     
  12. Lunadiluglio

    Lunadiluglio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Tecnicamente l'impianto interno parte immediatamente a valle del contatore, quindi è vero che il contatore è di proprietà dell'azienda erogatrice. Mi rendo conto che partire da Roma per andare all'Aquila ad assistere alla prova del contatore sia una bella scocciatura, hai per caso un parente o un amico che abita lì in zona da delegare? In ogni caso chiedi che il contatore non venga buttato via ma ti venga lasciato a disposizione per una successiva eventuale perizia, pena il ricorso contro eventuali addebiti "stratosferici"... (il numero di matricola, che ti permetterà in futuro di identificare senza dubbi il contatore, lo dovresti trovare indicato sulle bollette, è un numero inciso dalla ditta produttrice sulla ghiera d'ottone del quadrante, non possono camuffarlo). In uno dei messaggi precedenti mi pare che avevi scritto che girava la lancetta dei metri cubi e non quelle dei decimali, cosa molto strana se hai visto bene, quindi può darsi che sia veramente rotto. Insisto sull fronte della perdita: il contatore è al muro della casa o più distante? Hai una parte di tubo interrato a valle del contatore dove potrebbe essere uscita acqua disperdendosi nel terreno? Analizziamo inoltre la questione delle letture: prendi le vecchie bollette e controlla che sin'ora non ti avessero fatturato soltanto acconti senza venire a leggere il contatore, può darsi che la bolletta salata sia dovuta ad un maxi conguaglio di anni e anni... Fammi sapere, casomai troviamo il sistema di sentirci di persona o allega le bollette scannerizzate (cancella i tuoi dati sensibili). Un saluto, a risentirci
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina