1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    La TASI a Roma prevede un'aliquota del 2,5 per mille sulle prime case e dello 0,8 per mille sulle altre case, con una percentuale del 20% a carico dell'eventuale inquilino. Prevede, inoltre, tre fasce di detrazioni in base al valore catastale dell'immobile (vedi: http://www.pmi.it/impresa/contabili...+tasi-2014-roma-importi-scadenze-e-detrazioni). Il mio dubbio è questo: le detrazioni sono valide per prime e seconde case o solo per le prime case?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    COMUNE DI ROMA
    - Punto 1. della deliberazione. La detrazione si applica, ad esempio, alle abitazioni principali che non siano di cat. catastale A1, A8, A9. Inoltre l'aliquota è del 2,5 permille.
    - Punto 4 della deliberazione. Non esiste, ad esempio, per le abitazioni tenute a disposizione o locate. Inoltre l'aliquota è dell'8 permille.
     
  4. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Grazie Nemesis, è chiaro: dubbio risolto.
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    0,8 per mille
     
  6. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Sì, è vero, mi sono sbagliato.
     
  7. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    la delibera è chiara ed è visibile sul sito del nostro beneamato Comune... e ora mano al portafoglio.
     
  8. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Avvocato, perché nella delibera si parla 2 volte, anziché 1, dell'abitazione principale e delle pertinenze?
    Cito, a prova di quanto asserisco, un estratto di pagina 6:

    "
    1. ...Aliquota pari al 2,5 per mille per le abitazioni principali e relative pertinenze non
    soggette ad imposta municipale propria (immobili non classificati nelle categorie
    catastali A/1, A/8, A/9)
    Per abitazione principale si intende l’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto
    edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il soggetto passivo e il suo
    nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Per pertinenze
    dell’abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle
    categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di una unità pertinenziale per
    ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente
    all’unità ad uso abitativo.
    Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale
    e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio di Roma Capitale, le
    agevolazioni per l’abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al
    nucleo familiare si applicano per un solo immobile.
    L’aliquota del 2,5 per mille si applica alle seguenti fattispecie:
    – abitazione principale e relative pertinenze
    , esclusi i fabbricati classificati nelle
    categorie catastali A/1, A/8 e A/9;...
    "
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina