1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. simo1955

    simo1955 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ho affittato una camera con bagno e uso di cucina con contratto regolare nell'appartamento dove vivo a Roma. Come devo comportarmi per la tasi da pagare ad ottobre?
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Da buon padre di famiglia.
    La tua è composta da quante persone?
    Fai semplicemente un'operazione aritmetica: divisione equa.
     
  3. Enrico2011

    Enrico2011 Membro Ordinario

    Ma trattasi di tua abitazione principale?, perchè cambia l'aliquota Tasi romana: 2,5x 1000 su ab. principale, 0,8 x 1000 sulle altre abitazioni purche non rientranti in specifiche categorie di immobili... .

    Ad ogni modo, direi che trattandosi la TASI di tassa su Servizi Indivisibili (strade, illuminazione, etc...), poco possa influire la componente nucleo familiare, diversamente da quanto avviene invece per la TARI che nel calcolo tiene giustamente conto della numerica degli occupanti.
    Direi quindi che, una volta calcolata l'imposta al netto della detrazione abitazione principale (se prevista sulla base della relativa rendita catastale), l'80% è a carico del proprietario ed il 20% è a carico del conduttore/co-inquilino, ognuno con proprio obbligo di pagamento della rispettiva quota.

    Saluti
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Nel caso di stanza in affitto presso la prima casa del proprietario, si applica l’aliquota TASI sulle prime case e poi si divide la quota dell’inquilino (1-300%) da quella del proprietario.
     
  5. Enrico2011

    Enrico2011 Membro Ordinario

    Parlando con AequaRoma S.p.A., che svolge attività di supporto a Roma Capitale nell’accertamento e nella gestione delle entrate tributarie, extratributarie e patrimoniali, l'operatrice informa che nel caso di questa particolare fattispecie (abitazione principale parzialmente locata):
    - se la superificie locata è maggiore di quella utilizzata dal proprietario, si applicano le disposizioni previste per gli "altri fabbricati", e cioè aliquota dello 0.8x1000 con quota inquilino pari al 20% dell'imposta;
    - se la superficie locata è minore di quella utilizzata dal proprietario, si applicano le disposizioni previste per "l'abitazione principale", e cioè aliquota del 2.5x1000 con quota proprietario pari al 100% dell'imposta (quindi imposta tutta a carico del proprietario).
    -------------------------------------
    La quota dell'inquilino dovrebbe essere (1-200%) dato che da delibera del Comune di Roma sarebbe a suo carico il 20% dell'imposta. Ti trovi?
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina