1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. piki

    piki Membro Attivo

    buongiorno signori come ogni anno mi accingo a chiedere il vostro aiuto a proposito.

    situazione:

    1)marito e moglie ,mia moglie e proprietario dell'alloggio(torino) in cui viviamo,quindi abitazioni principale non di lusso.
    quest' anno la tasi è stata abolita.e mia moglie non la deve pagare,giusto?

    2)la mia casa dove vivevo prima del matrimomonio ora e in affitto con cedolare secca e viene usata come abitazione principale...qui devo pagarci l'IMU giusto?ho trovato questo nella rete..cosa vuol dire?

    In caso di immobile in locazione non è più dovuta la TASI dagli occupanti/inquilini se l’unità immobiliare è da loro destinata ad abitazione principale. Relativamente all’IMU nulla è cambiato, dunque per le abitazioni di lusso (cat. A/1, A/8 e A/9), continua ad applicarsi con la detrazione di 200 euro.



    3)una seconda casa cointestata nella provincia di TO..in questo caso si paghera la tasi giusto?

    come sempre confido e spero in vostro aiuto...grazie!
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    1) Tua moglie non pagherà la TASI

    2) - Per la casa data in locazione TU pagherai l'IMU,
    - mentre gli inquilini, se hanno adibito tale appartamento ad abitazione principale, cioè
    vi hanno stabilito domicilio e residenza anagrafica, non pagheranno la quota di TASI eventualmente prevista dal Comune di Torino ;

    3) Trattandosi di altra abitazione pagherete l'IMU
     
  3. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ahinoi! E' proprio così...ed io pago tre IMU seconda casa e nessuna come prima casa.
    A Torino e dintorni. Già... sono in affitto e non si capisce perchè io con tutti i conduttori
    d'Italia non veniamo sottoposti all'IMU come succede in altri stati europei elevando
    la "funzione Prima Casa" in modo che venga abolito la suddivisione oggi imperante
    nella pratica fiscale. Un caro saluto. qpq.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La quota di TASI? Che significa la quota? Grazie.
     
  5. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Elementare W.....significa "parte". Spesso i parolai accentuano il concetto con quota parte...che attrae inevitabilmente la tabellina Pitagorica...
    Ma tu forse volevi indagare sul perchè o sul quantum...sul perchè sì in un comune e sul no di altri..e sulle diverse percentuali divisorie da un comune all'altro. Non è materia di Quiproquo.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Torino per antonomasia è la Capitale Subalpina, secondo te a che quota sta ? Esisterà o non esisterà la quota Tasi ? Ma per fortuna arriva sempre puntale l'aiuto del Maestro...che ti quota e ti spiega, abitando a Bardonecchia che sta in quota, cos'è la quota.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  7. piki

    piki Membro Attivo

    ringrazio,come ogni anno mi avete aiutato.
    grazie signori
     
  8. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ecco Frad...Meglio di così...consolati con la quotaparte di tre uova strapazzate
    da dividere per due...vedrai che oltre alla tabellina ci vorrà pure il regolo...il tutto per evitare che uno dei due colori ( bianco albume, rosso tuorlo) prenda la predominanza o il sopravvento. L'altra sera per la prima volta ho evitato una lite
    con la compagna che mi accusava di parzialità avendo superato le rispettive quoteparti dei due colori...Pensavo che le piacesse di più il nobile rosso, sbagliando, volevo scambiare i piatti ma lei sdegnosa ha voluto una parte del mio bianco che però, facendo parte della mia quotaparte non ne voleva sapere di staccarsi dalla sua quotaparte di rosso...con il risultato che un pezzettino alla volta
    sono rimasto con la mia quotaparte di bianco aggredita e deturpata...A questo punto un invito per i propisti amanti delle uova...Si accettano interventi culinari
    ora molto di moda dopo la proclamazione di un'italiana del Verbano a più vecchia del mondo e la stupefacente dichiarazione della stessa per aver mangiato negli
    ultimi 50 anni di vita ben tre uova al giorno...Mi raccomando rispettando ciascuno
    la quotaparte dell'intero e del parziale...albertone caro: mi avrà ccappitto il
    più burlone che ci sia??? Ciao. qpq.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ehm... il "domicilio" a nulla rileva.
    La misura della TASI che l'art. 1, comma 681 della legge n. 147/2013 prevede a carico dell'occupante:
    Nel caso in cui l'unità immobiliare è occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare, quest'ultimo e l'occupante sono titolari di un'autonoma obbligazione tributaria. L'occupante versa la TASI nella misura, stabilita dal comune nel regolamento, compresa fra il 10 e il 30 per cento dell'ammontare complessivo della TASI, calcolato applicando l'aliquota di cui ai commi 676 e 677. La restante parte è corrisposta dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare. Nel caso in cui l'unità immobiliare è detenuta da un soggetto che la destina ad abitazione principale, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, il possessore versa la TASI nella percentuale stabilita dal comune nel regolamento relativo all'anno 2015 (*). Nel caso di mancato invio della delibera entro il termine del 10 settembre 2014 di cui al comma 688 ovvero nel caso di mancata determinazione della predetta percentuale stabilita dal comune nel regolamento relativo al 2015, la percentuale di versamento a carico del possessore è pari al 90 per cento dell'ammontare complessivo del tributo.

    (*) quindi l'occupante non versa la TASI.
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non ho scritto domicilio o residenza ma domicilio e residenza. Essendo rispettoso :))) della Legge
    sono contro chi prende la residenza anagrafica solo formalmente e per eludere le tasse.:birra::birra: (se sei astemio, chiedo venia).
    P.S. @Nemesis, al posto di domicilio avrei dovuto parlare di "Dimora Abituale".
     
    Ultima modifica: 17 Maggio 2016
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La Tasi sull'abitazione principale di proprietà c'è anche quest'anno?
    La Tasi sulle u.i. diverse dall'abitazione di cui sopra quando date in locazione c'è anche quest'anno, per il locatore?
    La Tasi sulle u.i. a disposizione diverse dall'abitazione di cui sopra c'è anche quest'anno?
    Grazie.
     
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No, è stata abolita !
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dipende dal Comune. Nel mio Comune non è mai stata introdotta.
    In tal caso paghi l'IMU |.
     
  14. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Quindi in questo caso non si paga Tasi. Giusto?
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti. Ma il domicilio è irrilevante. Non ha a che vedere con il luogo di dimora delle persone.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  16. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'IMU esclude la TASI, a meno che non si tratti di immobile dato in locazione, tenuto conto anche di quanto riportato da @Nemesis nel precedente msg. nr. 9
     
  17. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Da q
    Da quest'anno, 2016. L'anno scorso c'era primo e secondo.
     
  18. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per le case in locazione, in molti Comuni, ci sono entrambe, come l'anno scorso.
    E' stato esentato solo l'occupante,che si trova nelle condizioni viste sopra, dal pagamento della sua quotaparte di Tasi. In tale caso, pertanto, il locatore pagherà IMU+TASI:
    Cappitto mi hai ?
     
  19. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se hai dato in locazione questa casa con contratto agevolato a canone concordato come abitazione principale dell'inquilino (comprovata dalla residenza anagrafica) paghi l'IMU con l'aliquota agevolata deliberata dal Comune di Torino e ulteriormente ridotta del 25% in base alla Legge di Stabilità 2016. Quindi l'aliquota è 4,31 per mille (anziché quella ordinaria 10,60 per mille).
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  20. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A Torino il problema non si pone: il Comune aveva stabilito zero Tasi a carico dell'inquilino e aliquota IMU massima (10,60 per mille) a carico del proprietario.

    A me sembra un'ingiustizia.
    Se la Tasi era un'imposta finalizzata a finanziare i "servizi indivisibili" dovrebbe pagarla chi abita in quel Comune. Invece gli inquilini a Torino non hanno pagato nulla, mentre il proprietario ha pagato l'IMU (con aliquota massima oppure ridotta in caso di contratto di locazione agevolato a canone concordato) anche se abitava in un'altra città.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina