1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. kkyy

    kkyy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti, ho un dubbio relativo al calcolo della TASI.Partiamo da una casa indipendente costituita da 3 appartamenti (un A2 e due A3), due dei quali vengono considerate "seconde case" e sono date in comodato d'uso gratuito ai 2 figli dei proprietari, i quali risiedono nel restante appartamento (prima casa).
    Il Comune in questione equipara le case date in comodato ai figli come effettive seconde case, quindi si paga l'IMU "piena", con aliquota 0,81%.Per la TASI relativa alle "Abitazioni tenute a disposizione (cd. Seconde case)" il Comune ha stabilito ALIQUOTA 0,25% E RIDUZIONE DEL 30%.Ora, negli F24 precompilati dal Comune per la TASI è stata applicata l'aliquota 0,25% ma non c'è traccia della riduzione del 30%.
    Non penso che la situazione sovraesposta ricada nella casistica degli "Altri cespiti", che scontano appunto l'IMU allo 0,81% e la TASI allo 0,25% (senza riduzioni).Un'altro caso in cui è applicata la TASI allo 0,25% (senza riduzione) è quello degli alloggi concessi in locazione ai sensi dell'art.2 comma3 della 431/98, ma non è il caso del comodato, anche perchè di IMU, in questo caso, si paga lo 0,45% e non lo 0,81%.
    Che dite, devo rifarmi i conti e compilare da solo i nuovi F24? Non mi è chiaro per nulla il fatto che non abbiano applicato la riduzione del 30% all'aliquota 0,25% della TASI dei due appartamentini.
    Grazie a tutti
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti il tuo caso non rientra in nessuna delle due fattispecie da te richiamate.
    Rientra invece in quest'altra:
    n) Unità immobiliari occupate da soggetti non titolari di diritti reali.
    Pere cui è prevista l'aliquota dello 0,25% e nessuna riduzione.
    La TASI è dovuta nella misura del 30% dai comodatari e nella misura del 70% dai comproprietari comodanti.
     
  3. kkyy

    kkyy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie, Nemesis!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina