1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pioguerra

    pioguerra Nuovo Iscritto

    da pio guerra
    Faccio un ultimo tentativo di dialogo. Dico ultimo perché al mio precedente ha ricevuto un seguito di così bassa onestà e levatura intellettuale da farmi concludere che i protagonisti di questo forum siano una massa di inconsapevoli o pavidi che temono di dire la verità e quindi si riducono a dibattere innocui particolari ed eludono la discussione sulla radice prima dei loro interessi o privilegi personali .
    Venendo all’oggetto proposto, a mio giudizio propenderei per il si: vorrei sentire altre opposte opinioni coraggiose. Per questo affermo che Monti è solo un inetto inconsapevole, un economista addestrato per fare in buona fede sabotaggio sociale ed economico; uno di quei professori alla Berlinguer (ex ministro istruzione) che firmano senza leggere fidandosi dei formulatori che neppure conoscono. Altrimenti se Monti non fosse un figlio di Esaù che firma senza leggere sarebbe un criminale e un falsificatore. Perché? Perché Monti che dichiara che la sua manovra è basata sull’equità firma una norma sulla casa che moltiplica l’iniquità per 1,6. E moltiplicare l’iniquità per 1,6 è o non è un crimine? E affermare che si agisce su principi di equità e poi aumentare consapevolmente l’iniquità per 1,6 è o non è un falsificare e mentire?
    Chiedo che questa mia affermazione venga smontata dialetticamente e la mia calunnia perseguita ma Voi invece potrete solo censurarmi e da questo: sarò dunque Vostro nemico perché non taccio la verità? (Gal. 4.16).
    Tutti sanno che i valori catastali sono iniqui, illegali, incostituzionali perché violano il principio della progressività dell’imposta e addirittura esplicano un meccanismo di abnorme regressività dell’imposta per cui ad imponibili crescenti si applica una aliquota decrescente per arrivare al crimine assoluto di riconoscere una aliquota uguale a zero per imponibili oltre i 500mila Euro.
    Tutti sanno che a Genova in Via Burlando gli appartamenti che si compravendono a 1.200/1500 (ma adesso crolleranno i prezzi) metro quadrato e valgono a catasto 1200/1500 mentre a Genova Nervi dove gli appartamenti si compravendono a 5.000/7.000 al metro quadrato a catasto valgono la metà che in Via burlando.
    Lo stesso discorso si può fare per Urbe (SV) contro Santa Margherita dove si riuniscono nei grand Hotel quelli della Confindustria; lo stesso si può ripetere per Cortina D’Ampezzo contro Gambolò dove non verrà mai convocato un meeting della Confindustria.
    Credo sia inutile continuare perché solo chi è in malafede o spaventato può far finta di non capire.
    La foglia di fico dei privilegiati viene difesa così: portare equità nei valori catastali occorre una ricensita costosa e lunga di tutto il patrimonio immobiliare e noi adesso dobbiamo fare subito cassa. Primo sono decenni che si dice che bisogna fare subito cassa e sarebbe ora di finirla con questo ipocrita subito.
    Secondo io ho congegnato una proposta a costo zero, realizzabile immediatamente, con spese pubbliche amministrative (gli ignoranti la chiamano burocrazia) nulle di una equità inoppugnabile. A seguire per i curiosi.

    Salute
     
    A Giovanna Rossi e Foet piace questo messaggio.
  2. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    PAUSA.:breve intervallo, momento di sosta
    PAUSA CAFFE:idem , il tempo di prender il caffè,possbilmente senza battere un pugno sul tavolo se no devi ordinarn un altro.
    sul tema, preliminarmente una domanda gli estimi oggi applicati nella tua città li consideri giusti? nel senso di quanto si discostano (in eccesso od in difetto)dai prezzi reali?

    Aggiunto dopo 5 minuti ....

    dimenticavo che vuol dire a seguire per i curiosi?
     
  3. americo

    americo Nuovo Iscritto

    Al centro di Roma (trastevere ) chi onestamente ha rivalutato l'estimo catastale portandolo da A/4 a A/2 si vede fregato 2 volte mentre il governo proroga di 6 mesi in sei mesi l'obbligo di rivalutazione.Questa è la serietà del governo stesso .
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il governo Monti è quello dei tecnici, e se questi sono tecnici non vi è più speranza.
    Bastava ritoccare le rendite catastali di 15-20% e avremmo avuto un aumento dell'ICI e una più adeguata tassazione all'atto di compravendita degli immobili, una maggior rendita fiscale in caso di immobili non locati, nella dichiarazione dei redditi.
    Invece una complessa rivalutazione delle rendite catastali solo ai fini dell'IMU e del 60%, ha creato un meccanismo complesso, alle volte perverso, e ha tolto l'esenzione I° casa.
    Posso solo dire che tutto ciò sostituisce una patrimoniale che era annunciata!
     
  5. katic

    katic Membro Junior

    Siccome,al fine di salvaguardare la mia salute,non leggo piu' certi giornali...io,non paghero' la tassa !!! La eludo...!! Adesso sto' meglio..voi che fate ?? Pagate ?? Attenti alla salute
     
  6. liliana cerrone

    liliana cerrone Nuovo Iscritto

    Ciao,
    temo che Monti (il grande tecnico come lui stesso dice) non sia inconsapevole di quello che fa, solo sta eseguendo gli ordini. Appartiene alla schiera dei fedeli servi del "nuovo ordine mondiale".
    Sarà meglio svegliarsi subito, quando ancora possiamo cambiare le cose.
    Saluti a tutti....
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  7. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La casa è un bene scomodo per il sistema finanziario internazionale.
    L'investimento in immobili sottrae risorse a quelli in prodotti finanziari e quindi alle banche e alle organizzazioni che con i nostri soldi speculano sui mercati e fanno arricchire solo sé stesse e quei pochi che dietro le quinte le manipolano.
    Pertanto l'esecutivo attuale, guidato da un uomo che è notoriamente un uomo di banca e di finanza "creativa", ha deciso di assestare una seria bastonata ai proprietari di immobili e un severo monito ai potenziali investitori che, per tutelarsi dopo le batoste subite sui mercati finanziari, avessero solo osato pensare di investire nel mattone.
     
    A Adriano Giacomelli e marino giannuzzo piace questo messaggio.
  8. marino giannuzzo

    marino giannuzzo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Condivido pienamente quanto affermato da mapeit. Vorrei richiamare l'attenzione su quelle pseudo-banche e/o pseudo-finanziarie che propongono tassi di interesse un po' più elevati del solito per poter manipolare i sudati risparmi di una vita di tanta gente. Giocano in borsa con i nostri soldi e fanno il bello e il cattivo tempo su tutta la vita economica mondiale, con la conseguenza che poi bisogna ricorrere ai ripari con il GOVERNO DI TECNICI.....
     
  9. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    scusate se canto fuori dal coro Vocabolario della lingua italiana Zingarelli.
    l
    Estimo catastale;rendita imponibile quale risulta dal catasto,//Libro ove siregistra la stima a fini fiscali dei beni dei contribuenti.
    Ripeto l domanda: gli estimi applicati nella vostra città di quant si discostano DAI VALORI REALI? . quando comprai nel 2006 a Roma rientrato dall estero rimasi sbalorditodal grosso gap( amio favore)fra il prezzo di acquisto e gli estimi realativi ma forsesono un caso speciale-
     
  10. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma che cosa hanno a vedere gli estimi catastali ?
    Una cosa sarebbe la revisione degli estimi catastali per avvicinarli ai valori reali. Questo comporterebbe non tanto un aumento generalizzato degli estimi del 50, 60, 70% ma una seria "revisione", ossia tenendo conto di stato dell'immobile, ubicazione, esposizione, valori medi di mercato della zona per immobili analoghi, attribuire un valore caso per caso che si avvicinasse il più possibile al valore reale.
    E' chiaro che un'abitazione di categoria A/2, classe 3, di 4 vani e costruita 5 anni orsono, sita a Cortina d'Ampezzo, non può valere come un'analoga abitazione sita a Agromonte di Latronico (PZ) !!!
    Un'altra cosa è la tassazione patrimoniale dell'immobile secondo aliquote che fanno riferimento a valori catastali uguali per tutta Italia (o aumentati nella stessa misura per tutta Italia) senza tener conto di altri parametri se non delle necessità di far cassa dello Stato o del Comune.
    Questa è un'autentica follia.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  11. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    la discussioneè stata iniziata da pioguerra che poi sembra sparito dopo aver offeso, e la discussione è inziata parlando di valori catastali quindi non mi sembra giusto chiedere cosa hanno a che vedere gli estimi catastali:occhi_al_cielo:
     
  12. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Veramente il thread si intitola "TASSA IMU: Monti figlio di Esaù ?" :occhi_al_cielo:
    Pertanto l'argomento, aldilà di chi l'abbia iniziato, è quello della nuova tassa ventilata dal Governo Monti.
    Ovvio che gli estimi hanno a che vedere con le tasse, poiché esse fanno riferimento ai valori catastali per la loro applicazione, ed è proprio a questo riguardo... ovvero agli estimi.... che mi sembra di aver detto la mia opinione.
    Quindi non capisco il tuo commento.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  13. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    purtroppo mi trovo nella condizione di non capire te e certamente per colpa mia. Ora ti dico quello che mi è venuto in mente tu mi dici dove sbaglio.
    Mi sono detto l IMU per calcolarla occorre partire dal valore catastale
    Memore della mia esperienza ho chiesto com era la situazione dei valori catastali per vedere quale fosse la differenza.
    Da quello che hai scritto,e per il fatto di non aver risposto hai praticamente detto che la mia domanda non era pertinente o no?
     
  14. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    X PIOGUERRA.

    Hai scritto un bel post ma francamente non capisco come tu possa presumere che qualche utente del forum la "smonti dialetticamente... perchè ciò che hai scritto è ovvio, hai sparato sulla croce rossa in buona sostanza;
    per come la vedo io, in questo momento di crisi, nessun politicante ha avuto il coraggio di fare scelte impopolari e quindi è stata semplicamente delegata una figura (monti, così come amato nel '92) preposta ad accollarsi l'onere di recuperare del denaro e far finta che l'italia possa rimanere in europa.
    L'IMU è solo una "voce" aggiunta a quell'interminabile elenco (tutto italiano) di ingiustizie e sopprusi che il cittadino italiano subisce da tempi immemorabili.
     
    A piace questo elemento.
  15. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il tuo intervento non è che non fosse pertinente, tutto è ovviamente collegato, ma questo thread ha un suo titolo ben preciso.
    Volevo quindi solo fare un dovuto "distinguo".
    Un problema a sè stante è la revisione degli estimi (fatta secondo criteri oggettivi e non aumentando indistintamente tutti i valori di un tot in percentuale) e questo problema senz'altro merita una trattazione a parte. Nell'ambito di questo forum l'argomento è stato già oggetto di dibattito.
    Il problema di cui si parla in questo thread, invece, è l'imposta IMU, così come è stata congegnata e come ne è stata ventilata l'applicazione.
    Anche se gli estimi fossero corretti (e certamente non lo sono), l'applicazione dell'IMU costituisce di fatto una patrimoniale mascherata e iniqua, che colpisce indistintamente tutti senza progressività, penalizza di fatto solo il patrimonio immobiliare, deprime il mercato dell'edilizia e tutto il suo indotto in maniera pesante e strutturale, non porterà risorse maggiori alla fiscalità locale se non con aumenti spropositati delle aliquote e servirà solo a fara cassa a discapito di una categoria di risparmiatori nei confronti di altre che resteranno più indenni.
     
  16. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    ho capito.inSpagna nel 2006 fecero lo stesso
     
  17. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si però in Spagna la patrimoniale viene applicata in maniera diversa.
    L’Impuesto Sobre El Patrimonio è basata sul valore dichiarato del patrimonio individuale complessivo (non solo gli immobili). Le aliquote variano da 0,20% a 2,5% su 8 scaglioni e sono previste forti deduzioni individuali e per l’abitazione propria.
    Esiste poi, in analogia alla nostra I.C.I., anche l’Impuesto Sobre Bienes Inmuebles (IBI), imposta comunale applicata sul "valor catastral" con aliquote variabili dal 5 al 10 per mille.
    Anche sull’imposta patrimoniale in Spagna pesa però un progetto politico di soppressione.
    Le ragioni principali addotte per l’abolizione si concentrano sull’ incentivo alla fuga di capitali e sul disincentivo agli investimenti esteri, mentre altre critiche riguardano la complessità del tributo, la mancanza di trasparenza, l’eccesso dei costi di gestione e i costi di "compliance" dei contribuenti, ovvero i costi sopportati per adempiere correttamente al pagamento del tributo.
    Tanto per informazione, l’imposta sul patrimonio netto è stata abolita in Irlanda (nel 1978), Austria (nel 1994) Danimarca (nel 1997) Germania (nel 1997) Olanda (nel 2001) , Islanda, Finlandia e Lussemburgo (nel 2006), Svezia (nei 2007). Il Giappone l’aveva già abolita nel 1950.
    Le ragioni addotte per l’abolizione sono state molteplici. In diverse situazioni vi era stata una delusione diffusa rispetto al successo dell’imposta. In molti casi l’imposta si era rivelata sgradevole per i contribuenti e costosa da gestire per l’amministrazione finanziaria.
    Va poi detto che le discussioni "tecniche" sulla tassazione patrimoniale vengono facilmente sopraffatte da ragioni di ordine ideologico, specialmente quando il patrimonio si considera capitale non meritato o addirittura "un furto" (Proudhon e parte degli ideologi marxisti), specialmente per trasferimenti a titolo gratuito e non frutto del lavoro e del merito individuale.
    Quindi molte proposte di imposizione patrimoniale nuova o di ampliamento di quella esistente sono spiegabili più con processi di illusione finanziaria dettata dall'ideologia che non da una provata convinzione di risultati efficaci per il sistema economico, visti i passi indietro compiuti da molti Paesi che l'hanno sperimentata.
    E' comprensibile quindi come il progetto di abolizione delle imposte patrimoniali sia venuto così a far parte dei programmi elettorali di partiti non solo conservatori, ma anche liberal-progressisti.
     
    A sergio gattinara e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  18. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Ci puoi indicare quali cooperative, associazioni o altro sono esistenti per affidare quei pochi spiccioli che abbiamo?
    Non si capisce più niente: Ok il socialismo così come lo abbiamo conosciuto è morto e sepolto.
    Il capitalismo si riorganizza sempre in base a se stesso...nulla di nuovo sotto il sole... bisogna inventare un nuovo modo di sviluppo, anche se, ripeto, il capitalismo ha dato una parvenza di libertà in certe zone e i suoi milioni di morti li ha spostati in altre zone geografiche o resi invisibili...dilaniati e interrati?

    Quì c'è da aggiungere solo l'ultima frase scritta da nuoviorizzonti nel suo ultimo intervento x pioguerra.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina