1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. picluigi

    picluigi Nuovo Iscritto

    Vivo in casa singola costruita 30 anni fa su un terreno di circa 1500mq.
    A SUD e a OVEST vi è il terreno e del mio confinante che 10 anni fa l'ha acquistato per costruirsi la casa di abitazione.
    Sulla linea di confine lato SUD 30 anni fa ho costruito (a mie spese) una recinzione in pali di cemento e rete metallica alta 1.50 mt.
    Sulla linea di confine lato OVEST 10 anni fa il mio confinante (a spese sue)
    ha fatto altrettanto. Poco dopo su quella linea di confine (OVEST) ha anche posizionato un telo verde per la sua privacy. Poi mi ha chiesto (verbalmente) se poteva installare lo stesso telo anche sulla mia recizione lato SUD. Gli ho detto di sì. Negli anni,però, mi sono accorto che quel telo sacrificava la crescita delle mie piante di lauro poste lungo quel confine. Per iscritto (A/R) l'anno scorso, gli ho chiesto di rimuoverlo spiegandogli i motivi. Gli ho anche specificato che quella rimozione avrei potuto farla io, stando dalla mia parte, semplicemente tagliando le fascette che tenevano quel telo aggrappato alla mia rete. Non avendo ricevuto alcuna risposta, dopo un mese dalla missiva, ho tagliato quelle fascette e il telo si accasciato al suolo. Poco dopo, però, ho ricevuto una lettera dal suo avvocato che mi diceva che quella rimozione è stata illegale. Io non ho reagito ma dopo circa un anno, cioè l'altro ieri, il mio confinante ha riposizionato quel telo sulla mia rete lato SUD, così com'era un anno fà. Chiedo: chi tra me e il mio confinante ha agito nell'illegalità?
    Vi ringrazio per l'attenzione.
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Mandagli una raccomandata, ricordandogli che la rete è tua e che non intendi concedere nessuna autorizzazione a fissare nulla su di essa, e se entro 30 gg non verrà rimossa, lo farai tu riservandoti il diritto di rivalerti delle spese di rimozione.
    Detto ciò, sicura che la rete danneggi il tuo lauro? non vorrei, dato il grande sviluppo del lauro, che fra pochi anni tu sia chiamato a recidere i rami che si infilano nella rete metallica e invade la proprietà altrui, oltre che a cimarla a non otre m.2,5 di altezza.
     
  3. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La recinzione messa sul confine è automaticamente di proprieta dei due confinanti anche se è stata posta da uno solo , non vedo come il tuo confinante si prende il diritto di venire nella tua proprieta per riposisionare il telo , per primo cerca di farlo ragionare con le buone , un vicino nemico non è una buona situazione , altrimenti togli il telo completamente e riconsegnalo al tuo vicino ringraziandolo del prestito , ma in modo che tu possa dimostrare di averglielo reso .
     
  4. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    non sono d'accordo con Oliveri Tommaso quando asserisce che una recinzione costruita a confine diventa automaticamente di proprietà anche del confinante. Una recinzione può essere di proprietà di entrambi i confinanti quando di comune accordo realizzano la realizzano a cavallo della linea di confine ed entrambi si distribuiscono le spese, altrimenti il mio è mio ed il tuo è tuo.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    considera che il confinante potrebbe piantarsi dei pali e metterci il telo. e allora vale la pena tutto ciò? se l'unico problema è il lauro considera che potrebbe crearti problemi quando i rami inserendosi tra le maglie andranno nel suo giardino. da altre discussioni emerge che ci sono vicino che pretendono il taglio delle piante senza copncedere l'accesso al loro giardino costringendo proprietari e giardinieri a costose acrobazie.
     
  6. picluigi

    picluigi Nuovo Iscritto

    Ringrazio tutti per le risposte. Mi preme, però, specificare un particolare che forse non ho ben esposto. Come detto la rete di recinzione lato SUD l'ho costruita io trent'anni fa. Dieci anni fa il mio confinante con mio assenso ha posizionato il telo verde su di essa ma dalla sua parte. Quel telo io poi l'ho abbattutto e lui l'ha riposizionato sempre stando dalla sua parte. Lui non è mai entrato, nè con autorizzazzione nè senza, nella mia proprietà per riposizionare il telo. Ha sempre agito stando dalla sua parte così come ho fatto io stando dalla mia. Ciò che mi interessa conoscere è se una persona che acquista un terreno già recintato ha il diritto su quel recinto, non pagato da lui ma dal confinante, di porvi, dal suo lato ovviamente, un telo verde per la sua privacy. Olivieri tomaso sostiene che una tal recinzione anche se pagata da uno diventa automaticamente di proprietà anche dell'altro e quindi il diritto ce l'ha. Se così fosse, "fesso" colui che l'ha pagata. Ma io ho dei dubbi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina