• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

alex870

Membro Attivo
Salve a tutti, mia sorella dopo aver individuato una casa ha chiesto un mutuo alla banca fornendo tutto il necessario. Il perito ha già fatto la perizia e depositato la stessa presso le sedi opportune, ora si tratta solo di attendere l'esito.

Il problema è che dopo circa un mese non ha ancora avuto una risposta negativa o positiva dalla banca sull'esito dell'erogazione, solo la risposta intendo. Ora l'agenzia che fa da tramite con il proprietario della casa (costruttore) gli ha comunicato che i tempi stabiliti in fase di primo accordo stanno scadendo perchè la banca ancora non si pronuncia ed il costruttore è daccordo su una proroga dei termini (ancora non sappiamo fino a che data) ma ritrascrivendo un nuovo contratto con una caparra confirmatoria a perdere di 5000 euro, sia in caso la banca non accetti il mutuo sia nel caso la stessa non dia una risposta sull'esito nei nuovi termini che si dovranno decidere.

Ora mi domando, in media una banca che tempi ha per dare garanzie (per iscritto) quindi tipo... si ok il mutuo te lo concediamo oppure no non possiamo concedere ? Il fatto è che il costruttore tramite l'agenzia chiede solo di avere questa certezza pena la rimessa in vendita della casa ridando indietro l'assegno che ancora non ha incassato ovviamente, altrimenti c'è la soluzione della proroga dei tempi di attesa pagando una caparra confirmatoria come dicevo pocanzi sopra a fondo perduto.

Faccio presente che è più di una volta che chiediamo info alla banca senza avere risposte, ora io capisco i tempi (agosto di mezzo e covid) ma possibile un ritardo del genere solo per sapere si o no ?
Possibile che per causa di una banca che non risponde si debba perdere l'opportunità di acquistare una casa ? O peggio di perdere una caparra di 5000 euro se uno decidesse di prorogare questo tempo ?

A me sembra assurdo, qualche consiglio ?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Vai in banca e dalle l'ultimatum, poi prova a sentirne un'altra che risponda in tempi più celeri, sempre che il venditore abbia la pazienza di attendere ancora.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
ora io capisco i tempi (agosto di mezzo e covid
Se hai fatto domanda 1 mese fa non c'era Agosto di mezzo.
Il suo errore aver interpellato una Banca sola.
Questione poi da capire se sta chiedendo un mutuo coerente con la norma (max 80% del valore dell',immobile) se la rata sia proporzionale alle sue entrate (max 1/3)...e se abbia un profilo di solvibilità e un lavoro a tempo indeterminato.
 
Ultima modifica:

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
mia sorella dopo aver individuato una casa ha chiesto un mutuo alla banca fornendo tutto il necessario
Male; sarebbe molto più serio andare in banca PRIMA di mettersi a cercare casa, per capire con una predelibera reddituale se e quanto è possibile essere finanziati.
In tal modo non si perde tempo, e non lo si fa perdere a chi vende.
il costruttore è daccordo su una proroga dei termini (ancora non sappiamo fino a che data) ma ritrascrivendo un nuovo contratto con una caparra confirmatoria a perdere di 5000 euro, sia in caso la banca non accetti il mutuo sia nel caso la stessa non dia una risposta sull'esito nei nuovi termini che si dovranno decidere.
E nella facoltà del venditore fare così; se a tua sorella sta bene, firma; altrimenti , se non vuole rischiare , rinuncia all'acquisto.
Ora mi domando, in media una banca che tempi ha per dare garanzie (per iscritto) quindi tipo... si ok il mutuo te lo concediamo oppure no non possiamo concedere ?
Da quando sono stati presentati tutti i documenti possono volerci minimo un paio di mesi (meno è davvero quasi impossibile), massimo anche 5 o 6.
Dipende anche dalla percentuale richiesta e dalla propria condizione reddituale/economica.
possibile un ritardo del genere solo per sapere si o no ?
Un mese non è "ritardo", soprattutto se ha chiesto mutuo a Banca Intesa, che di solito prima fa fare la perizia, poi fa l'analisi reddituale.
Possibile che per causa di una banca che non risponde si debba perdere l'opportunità di acquistare una casa ? O peggio di perdere una caparra di 5000 euro se uno decidesse di prorogare questo tempo ?
Possibile, ma non è colpa della banca, ma di chi non si informa prima, e prende accordi non realistici; l'agenzia dovrebbe sapere che ci vuole più tempo,e i costruttori di solito non accettano sospensive.
Quindi, come detto, o tua sorella versa la caparra , con il rischio di perderla, o rinuncia all'acquisto.
qualche consiglio ?
Come è messa tua sorella sul fronte redditi ?
Quanto chiede in proporzione al prezzo della casa ?
Quanto costa la casa ?
Ha fatto bene i conti di quanto deve pagare tra agenzia, notaio, imposte e spese accessorie ?
In basa alla situazione concreta, è lei che deve sapere quanto rischia, e se ne vale la pena.
 

alex870

Membro Attivo
Allora, rispondendo a tutti, avevo dimenticato di dire che ovviamente prima di interessarsi per la casa hanno chiesto in banca dichiarando tutto il necessario quindi stipendio, contratto di lavoro, reddito ecc ecc ecc. Ovvio che poi hanno deciso di procedere perchè in banca gli hanno detto che era tutto a posto, avrebbero erogato il mutuo senza problemi...
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Ovvio che poi hanno deciso di procedere perchè in banca gli hanno detto che era tutto a posto, avrebbero erogato il mutuo senza problemi...
Premesso che probabilmente non ti riferisci ad una predelibera (cioè un documento in cui la banca afferma di essere disponibile ad erogarti un mutuo di x euro, per una casa che deve costare massimo y), da quando si presentano i documenti servono come minimo 3 mesi, probabilmente di più nel periodo estivo.
 

plutarco

Membro Attivo
Proprietario Casa
Consigliale di sollecitare la banca. In caso negativo, dille di lasciar perdere evitando l'eventuale possibilità di gettar via risparmi.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Io ho venduto una proprietà 20 gg. fa l'acquirente mi aveva chiesto tempo fino a ottobre che gli avevo concesso, mentre invece ha risolto tutto in meno di un mese.
Cosa consigliarti visto l'esperienza cambia banca, poi chiedi di mettere nero su bianco la proposta che ti faranno, tasso, spese, tempi di erogazione ecc. con quel documento scritto dalla banca vai dal venditore e gli dimostri le effettive intenzioni e vedi le sue reazioni ma se vedi che qualcosa va storto non impegnarti a perdere i soldi, una volta mi è stato detto: il miglior affare e quello che non si fa.
Ci sarà una seconda opportunità la vita continua
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho due entrate nella mia proprietà. Il numero civico va messo solo all'entrata pedonale o anche al carrabile? Sono separati da molto muro di recinzione e spesso postini e corrieri citofono al carrabile quando la cassetta della posta è al pedonale. Cosa posso fare? Grazie
Alto