1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alfonso1

    alfonso1 Nuovo Iscritto

    salve, mi chiamo Alf ho una domanda da fare:
    La società proprietaria di un fabbricato sul quale si era riservato il lastrico di copertura con la possibilità di costruire in sopraelevaione, ha poi costruito un appartamento.
    Avendo io comprato l'appartamento, e il venditore non si è riservato niente nella vendita; posso considerarmi a tutti gli effetti proprietario del mio terrazzo di copertura?
    grazie per la risposta che vorrete darmi.
     
  2. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Tu hai acquistato quello che il venditore ti ha ceduto e nient'altro, anche gli altri acquirenti non hanno scritto nulla sul loro rogito.

    Inoltre non puoi sopraelevare a tua volta perche oltre l'autorizzazione degli altri dovrai anche riconoscere qualcosa agli altri condomini.

    Luigi
     
  3. alfonso1

    alfonso1 Nuovo Iscritto

    rispondo a Luigi; è chiaro che ho acquistato quello che il venditore mi ha ceduto, e non posso a mia volta sopraelevare, ma la domanda è: sono proprietario del lastrico di copertura del mio appartamento? con uso esclusivo? visto che il venditore era proprietario de lastrico di copertura sul quale ha costruito il mio appartamento? ed inoltre ancora, il venditore ha costruito il mio appartamento con un abbaino che da accesso al lastrico di copertura del mio appartamento.
    (scusate per le ripetizioni)
     
  4. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il lastrico ha una sua particella o non è accatastato?

    Se ha una sua particella e non sta sul rogito la risposta è no.

    Se non sta sul rogito aspetta 20 anni e poi usucapiscilo.

    L'abbaino è per la luce o è anche calpestabile (portafinestra)?

    Come dicevo prima il costruttore non lo h venduto né a te e nè agli altri quindi non hai diritti superiori agli altri condomini.

    Luigi
     
  5. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Suppongo che sul rogito sia scritto che la società venditrice ti cede la costruzione realizzata in virtù del suo diritto (precedente) di realizzare in sopraelevazione. Suppongo anche che nel rogito siano indicati gli estremi catastali dell'appartamento ed annessa porzione (se residuata) di lastrico solare. In questo caso, sei l'unico proprietario sia dell'appartamento (ovvio) sia dell'eventuale residuo di lastrico solare. Per ciò che attiene l'apertura dell'abbaino, è chiaro che si tratta di una comodità in più che però non è molto "legale" in quanto il terrazzo di copertura, in virtù della soprelevazione eseguita, è divenuto, a tutti gli effetti, proprietà indivisa fra tutti i condomini in quanto assolve le funzioni di tetto dello stabile o di coloro che ne sono comunque coperti (cd. colonna d'aria). E sarebbe grae se così non fosse: pensa che in occasione, che so, di rifacimento o di manutenzione, le spese potrebbero ricadere solo su di te mentre il resto dei condomini potrebbe......solo goderne le prerogative di tetto!!!
    Va da se che non potrai, a tua volta, sopraelevare se non soggiacendo alle norme vigenti.
     
  6. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Non sono affatto d'accordo. Al pari di quanto accade al nostro amico, gli altri condomini hanno acquistato solo quello che figura nei loro rogiti, ergo niente terrazzo di copertura. Il fatto che quello nuovo funga da tetto non lo rende affatto un bene comune, semmai un bene privato del quale non è ben chiaro chi sia il proprietario: l'acquirente o il costruttore.
    A mio avviso se il nuovo terrazzo non è escluso esplicitamente dall'atto e il costruttore stesso ha predisposto un modo per raggiungerlo dall'interno dell'appartamento, sostenerne la natura di bene comune è a dirpoco azzardato.


    Ma quando Mai????
    L'articolo 1126 CC è stato cancellato e nessuno mi ha detto niente? :risata:
     
  7. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non ho mai visto un rogito che specifica dove si trova il tetto dell'appartamento acquistato. Tanto per dirne una, io sono proprietario di un terrazzo a livello che funge da copertura ai condomini sottostanti. E' scritto nel mio rogito che ne sono proprietario e gli altri condomini ne sono consapevoli perchè nei loro rogiti c'era scritto che:"la società venditrice si riserva il diritto dei terrazzi a livello e quindi di venderli ecc.ecc."
    Ora, se il costruttore di Alf ha soprelevato, resta ovvio che il concetto di copertura dello stabile si è spostato dei tre metri necessari alla soprelevazione. In quanto all'apertura dell'abbaino, proprio per tale principio, ritengo sia un tantino da rivedere sotto il punto di vista della proprietà comune.....o no?
     
  8. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Su questo siamo d'accordo, ma proprio per questo mi sfugge perché ritieni che la copertura sia magicamente passata dalla proprietà del costruttore alla proprietà comune...
    Quello che è certo è che gli altri condomini non hanno acquistato con i loro rogiti alcun dirito reale sul lastrico, a prescindere dalla "quota" in cui esso si trovi.
    Il dubbio rimane dunque se allo stato attuale esso appartenga ad Alf o a costuttore. Il fatto che il costruttore stesso abia predisposto l'abbaino lascia propendere per la seconda ipotesi.
     
  9. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il che sarebbe, per Alf, una bella botta di c....ortuna. Se però il suo tetto e relativo abbaino si dovessero guastare, gli si ritorcerebbe contro perchè dovrebbe provvedere alle riparazioni motu proprio e senza invocare nessuna compartecipazione degli altri condomini. Quest'ultimi avrebbero così un bel vantaggio. Proprietari di appartamento senza dover temere, un giorno di dover contribuire alle spese di rifacimento/riparazione del tetto. Ed ovviamente mi riferisco al tetto della parte realizzata in sopraelevazione. Avrebbero solo l'eventuale compartecipazione (1/3-2/3) al rifacimento dell'eventuale relitto di lastrico solare.
     
  10. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    :risata::ok:

    e perché mai? quello che ricopre l'appartamento di ALf è ugualmente lastico solare al pari del "relitto" dell'originale che fosse scampato alla sopraelevazione. Sempree il 1126 si applica...
     
  11. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mumble, mumble, mumble. Può essere che tu abbia ragione, ma non ne sono convinto in pieno. Per chiarirci tutto si dovrebbe leggere i rogiti. E chissà che i dubbi non aumentino...:risata:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina