1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. din

    din Nuovo Iscritto

    3 anni fa è morto mio padre lasciando 3 eredi (mia madre, mio fratello e io). Il commercialista che ha svolto le pratiche per la successione non ha inserito negli atti un piccolo terreno edificabile (dotato di autonoma particella catastale) adiacente ad una casa di proprietà di mio padre al 100%. Poichè ho deciso di prendere io tale casa, l'abbiamo fatta valutare ed ho pagato a mia madre e mio fratello le loro due quote. Su consiglio del notaio, è stato redatto un atto di donazione nel quale si parla genericamente di "pertinenze,attinenze ed adiacenze",ma non è stato inserito il terreno che, a tutt'oggi, risulta al catasto ancora a nome di mio padre.
    Premesso quanto sopra, chiedo:
    - è possibile oggi volturare a mio nome la particella del terreno anche se non è stata inserita nella successione e nell'atto di donazione?
    - è possibile vendere l'immobile comprensivo del terreno senza modificare gli atti di successione e di donazione?
    Grazie
     
  2. Stefano Mariano

    Stefano Mariano Membro dello Staff

    Rispondo soltanto alla prima domanda, per la seconda occorre un esperto giuridico, credo. Sì, si può cambiare l'intestazione della ditta (dizione burocratica per dire: cambiare l'intestatario dell'immobile presso il Catasto) tramite una semplice voltura presso l'ufficio dell'Agenzia del Territorio ubicata a Roma, sez. Provincia.
     
  3. tamara

    tamara Membro Attivo

    non ritengo che si tratti di una pertinenza pertanto occorrerebbe prima chiedere una integrazione della successione inserendo il nuovo mappale, fare la voltura a favore tuo, di tua madre e di tuo fratello poi fare un'altro atto di donazione di quel terreno (che altrimenti risulterebbe anche degli altri due eredi)
     
  4. mtr

    mtr Membro Attivo

    ..credo che i responsabili delle mancanze negli atti risponderanno e rimedieranno senza chiederti parcelle ulteriori.
    O no -esperti legali?
     
  5. tamara

    tamara Membro Attivo

    Contatterei sicuramente i professionisti che hanno seguito la pratica per far presente il problema. Credo però che la responsabilità sia del commercialista in quanto, probabilmente, al notaio è stato chiesto di inserire in donazione quanto risultava da quella dichiarazione di successione che il commercialista ha predisposto. Ma è solo una supposizione in quanto occorre vedere come si sono svolti i fatti e in che termini gli è stato conferito incarico, in ogni caso quando si predispone una dichiarazione di successione ritengo sia buona norma informarsi su tutte le proprietà del de cuius.
     
  6. tarugata

    tarugata Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ciao per il primo quesito dipende se la dimenticanza dipende da un errore dovuto ad una mancato controllo di tutte le proprietà che può capitare visto la situazione in cui si trova il catasto putroppo le correzioni saranno a tue spese ma si possono sempre fare con aggiunta nella successione, se invece tu avevi comunicato tutte le proprietà allora il professionista di riferimento farà le integrazioni senza farti pagare.

    Nel mio caso aveva sbagliato il notaio e giustamente mi ha rifatto tutto a sue spese.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina