1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. angelo gmb

    angelo gmb Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    E' deceduto mio fratello e ha dettato un testamento ad un'amica , purtroppo non scritto di pugno perche'
    impossibilitato, ma sottoscritto.Mio fratello celibe, senza figli, ha lasciato eredi legittimi il padre, due fratelli e una sorella. Mio fratello vivente ha contestato da subito il testamento come non valido. Ora stiamo procedendo con la successione legittima, ma lui non ne vuole sapere di parlare per mettersi d'accordo ne di fornire la carta d' identita' o di firmare qualcosa. Come patrimonio in eredita' ci sono soldi sul cc ee la nuda proprieta' dell'appartamento che condivideva con mio padre (usufruttuario). Io, mia sorella e mio papa' possiamo comunque istruire la pratica di successione senza le sue firme e documenti? grazie.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il testamento è nullo, mancando l'autografia (la scrittura a mano dell'intero testamento, da parte del testatore).
    Quindi, la successione legittima prevede che a tuo padre vada 1/2 del patrimonio relitto, a voi 3 fratelli l'altro 1/2, che andrà diviso tra voi in parti uguali (1/6 ciascuno).
    Pertanto di quell'immobile andrà dichiarato il valore della nuda proprietà.
    Sì. Basta che solo uno di voi presenti la dichiarazione di successione (ovviamente elencandovi tutti gli eredi), entro dodici mesi dall'apertura della successione (dalla data della morte di tuo fratello).
     
    A angelo gmb piace questo elemento.
  3. angelo gmb

    angelo gmb Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie Nemesis per la preziosa consulenza! ti faro' sapere l'evolversi della pratica....
    anche se sono un po preoccupato una volta fatta la dichiarazione di successione di quel che fara' la Banca....
     
  4. angelo gmb

    angelo gmb Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie Nemesis per la preziosa consulenza! ... faro' sapere il seguito, anche se sono un po' preoccupato di quel che fara' la banca dopo aver presentato la dichiarazione di successione....
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Fai bene a preoccuparti. :)
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    per quale motivo? Avrete il disturbo di dovevervi recare tutti con l'atto di successione, e il libretto degli assegni, presso la filiale della banca presso la quale tuo fratello aveva il c/c e chiederne la chiusura. L'importante è che fosse solo lui l'intestatario. Il c/c verrà chiuso e la banca liquiderà la giacenza al netto delle spese di chiusura, dopo aver fatto accertamenti che non vi siano assegni in giro non ancora riscossi, accrediti di bollette delle utenze sul conto (che ovviamente andranno chiuse) ecc... ecc... , . La banca preparerà degli assegni circolari intestati agli eredi per gli importi a loro spettanti che andranno ritirati di persona. Mi sembra che al massimo dovrete andare a Piacenza o a Rottofreno.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Perché il padre il 50% e 50% agli altri eredi
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    perché così stabilisce il c.c. nella successione senza testamento.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ex art. 571 c.c.
     
  10. angelo gmb

    angelo gmb Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    si il problema e' proprio questo!....in banca ci possiamo andare solo in tre...l a'ltro
    fratello non verra'.......
     
  11. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per dispetto?
    Ma se il testamento non è valido perché dovrebbe mantenere il dispetto visto che le divisioni saranno a termine di legge? e poi se non è troppo personale cosa diceva il testamento?
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In questo caso penso che dovrete rivolgervi ad un notaio; sarà lui che si occuperà di fare tutto: evidentemente dovrete pagarlo; mentre se tutti foste d'accordo se ne potrebbe fare a meno. Il notaio curerà la successione ed avviseràl'erede..... recalcitrante della apertura della successione e che lo costringerà ad esprimere una volontà se accettare o meno la sua parte di eredità rivolgendosi al Giudice. Francamente questa azione di rivolgersi al Giudice per fissare un termine per l'accettazione dell'eredità, potrebbe essere esercitata da uno qualsiasi di voi eredi, tuttavia la presenza di un notaio si renderà necessaria nel momento della divisione ereditaria.
    Se il recalcitrante accetta, ma non collabora, gli verrà notificato dal notaio che è diventato proprietario indiviso di 1/6 di un appartamento, quello dove il padre ha l'usufrutto, e che o presso la tal banca, o presso il notaio stesso, c'é un assegno circolare intestato a lui da andare a ritirare, proveniente dalla chiusura del c/c del fratello morto.
    Se non accetta la situazione diventa un pò complessa: questi sono gli scenari possibili: se la persona non ha figli si provvede all'accrescimento dell'eredità nei confronti di chi ha accettato l'eredità; ma se ha dei figli, nell'eredità subentrano quest'ultimi. Ora se questi nipoti del de cuius sono maggiorenni possono esprime la loro volontà di accettazione o di rinuncia all'eredità dello zio, tuttavia se a loro volta hanno dei figli subentrano questi ultimi; se questi ultimi sono di età minore, i nipoti del de cuius dovranno esprime la volontà in nome e per conto di questi ultimi. Se i nipoti, figli del fratello che ha rinunciato, del de cuius sono minorenni sarà ancora il fratello medesimo che dovrà esprimere la loro volontà sulla accettazione. I tempi della successione si allungano ed i costi aumentano ad ogni rinuncia/accettazione.
     
    Ultima modifica: 18 Giugno 2015
    A Daniele 78 e angelo gmb piace questo messaggio.
  13. angelo gmb

    angelo gmb Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    proprio perchè vuole fare dispetto agli altri eredi. Gradirei non entrare nello specifico del testamento.....
     
  14. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina