• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

moralista

Membro Senior
Professionista
Richiesta da una nonnina:preghiera::sonno:
ho stilato un testamento olografo, ora dove lo devo depositare, il notaio mi ha chiesto 1.250,00 €. uno studio commerciale 250,00 €. se invece lo consegno al destinatario quali rischi ci sono ?, per la pubblicazione post morten è necessario il Notaio per l'apertura
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il testamento olografo, ovviamente datato, lo puoi dare direttamente al beneficiario, sapendo che qualora cambiassi idea, puoi tranquillamente redigerne un'altro che automaticamente annulla il precedente, sebbene resti in possesso dell'interessato. L'ultimo è quello che ha valore.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Questo avevo accennato al mio cliente, ma per evitare discussioni preferisce darlo in deposito al qualche studio privato e mostrarlo solo all'apertura dell'eredità e farlo pubblicare da un notaio senza essere depredato
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Quando arriverà il momento, chi avrà interesse lo consegnerà al notaio per la pubblicazione. il risultato è lo stesso, ci sarà un bel risparmio.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
E se viene trovato da chi non ha interesse a consegnarlo cosa succede, forse sarà solo (baraonda) a pensare male si fa male, ma a volte ci si azzecca;)
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
non capisco la richiesta del notaio di 1250 €........mi pare che lasciare un testamento al notaio costi sui 2/300 €
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
La legge stabilisce che chiunque sia in possesso di un testamento olografo è obbligato, non appena avuta notizia della morte del testatore, a consegnarlo ad un Notaio perché proceda alla sua pubblicazione.
L’occultamento di un testamento olografo costituisce reato.
Pertanto se viene dato in custodia ad uno dei beneficiari quando il testante muore verrà fatto emergere e portato dal notaio.
Se viene dato in custodia ad un notaio, a meno che questo non abiti nello stesso palazzo del testante o ne sia parente, non potrà sapere della morte del testante pertanto ci vuole qualcuno che lo avvisi, perché il de cuius non può più farlo. Una volta saputo della morte il notaio davanti a due testimoni dovrà redigere un verbale nel quale descriverà il documento ed il suo contenuto. Una volta noti i beneficiari il notaio dovrà contattarli.
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
Se viene dato in custodia ad un notaio, a meno che questo non abiti nello stesso palazzo del testante o ne sia parente, non potrà sapere della morte del testante pertanto ci vuole qualcuno che lo avvisi, perché il de cuius non può più farlo.
Il notaio normalmente non deve essere avvisato da '' qualcuno '' della morte di qualcuno, perchè guardia di finanza o carabinieri trasmettono notizie di decessi al Notariato e alle Banche, quindi qualsiasi notaio può sapere di decessi avvenuti consultando periodicamente la sezione apposita ........le forze dell'ordine apprendono le notizie di decessi dai comuni che aggiornano l'anagrafe, e i comuni a loro volta di solito vengono informati dal medico curante del de cuius
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
Ah beh, se è scritto su Yahoo! Answers, allora è vero! :D
allora illuminaci sulla procedura, il tipo che ha scritto sembrava attendibile, e non tutte le informazioni si trovano subito in rete, ancor più difficilmente selezionando solo i pochi siti della massima attendibilità
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
Che è successo a Nemesis? proprio ora che doveva illuminare si è inceppato!

che senso ha rispondere solo =

1)Eh?

poi

2)Ah beh, se è scritto su Yahoo! Answers, allora è vero!
------------------------------------------------------
secondo me è sleale o lontano dallo scopo di questo forum contestare affermazioni tralasciando poi forse per ripicca di illuminare con la verità il pubblico che aspira alla conoscenza....allora tanto vale di astenersi dal replicare a risposte considerate blasfeme limitandosi a sorridere con se stessi
 
Ultima modifica:

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Che è successo a Nemesis? proprio ora che doveva illuminare si è inceppato!
Non devo illuminare proprio nulla. Tu avevi affermato qualcosa. A te l'onere di provarne l'esattezza (con norme di legge o documenti di prassi, non con rinvii a "Yahoo! Answers", che contano come il due di briscola quando l'asso è in tavola).
 

Franz

Membro Attivo
Impresa
Non devo illuminare proprio nulla. Tu avevi affermato qualcosa. A te l'onere di provarne l'esattezza (con norme di legge o documenti di prassi, non con rinvii a "Yahoo! Answers", che contano come il due di briscola quando l'asso è in tavola).
se non devi illuminare proprio nulla la prossima volta che mi rispondi solo eh?, oppure poffarbacco, o anche santo cielo, ecc. farò finta di non aver avuto repliche
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto