1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buon giorno a tutto il forum e complimenti. Due domande: 1. il testamento olografo una volta redatto dal testatore su carta protocollo semplice, come e dove va conservato. 2. deve portare il timbro di un ufficio postale, deve essere spillato e portante i nominativi dei destinatari.
    Grazie
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il testamento olografo
    Il testamento olografo deve essere scritto per intero, datato e sottoscritto dal testatore. La sottoscrizione deve essere posta alla fine delle disposizioni testamentarie. La data deve contenere l’indicazione del giorno, mese e anno. Il testamento olografo, pertanto, può essere predisposto autonomamente da un soggetto, anche non in presenza del notaio.

    Il testatore deve poi provvedere ad una adeguata conservazione del testamento olografo, affinchè non vada smarrito o distrutto e possa essere trovato e pubblicato dopo la sua morte.
    Il metodo più sicuro di conservazione del testamento olografo è il deposito dello stesso presso un notaio, il quale redige, se richiesto, apposito verbale notarile di deposito di testamento olografo e provvede ad effettuare la relativa notifica al Registro Generale dei Testamenti.
    Altri metodi di conservazione possono essere la custodia del testamento in casa, in una cassetta di sicurezza oppure l’affidamento in custodia a terzi (cosiddetto affidamento in deposito fiduciario). Anche al notaio può essere affidato il testamento olografo in deposito fiduciario, ma in questo caso il notaio non farà alcuna notifica al Registro Generale dei Testamenti.
    CONSIGLIO NOTARILE TRIESTE - SUCCESSIONI E TESTAMENTI
     
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    No timbro ufficio postale.
    Sì nominativi dei destinatari. In mancanza di ciò, detratta la quota di riserva, chi fà testamento può disporre a suo piacimento la quota disponibile, favorendo uno piuttosto che un'altro erede.
    saluti
    jerry48
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il testamento deve indicare i soggetti a cui destinare il proprio patrimonio. Nel "corpo" del testamento stesso. Per esempio: Istituisco mio erede universale il mio caro nipote Mario, figlio di mia sorella Cristina. Lego a mia sorella Antonietta il quadro di De Chirico presente nella mia casa di vacanze di Portofino.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In mancanza di... che cosa?
     
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Di quello scritto prima del punto. Poichè in mancanza di...ciò....omissis...chi fa testamento non può etc...

    Non mi sono accorto che mancava non. (la scrittura è stata maldestra)
    saluti
    jerry48
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Riscrivi interamente quello che avresti voluto dire (tutto il testo necessario affinché si capisca).
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    No timbro postale, non è necessario.
    Sì specificare i nominativi dei destinatari. In quanto, in mancanza dell'indicazione dei nomi, il testamento è sempre valido in questo contesto, ma chi fa testamento non può, detratta la quota di riserva, destinare a proprio piacimento la quota disponibile, favorendo uno pittosto che un'altro erede.
    saluti
    jerry48
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Testamento valido senza indicare chi sono i beneficiari delle disposizioni testamentarie? Oibò!
    Mah! Sempre più incomprensibile.
     
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Ho scritto "nominativi". Può il testatore scrivere lascio al mio 1° figlio tale bene... mi sembra valida questa dicitura, o no? E conseguentemente valido anche il testamento.


    Volevo dire: chi fa testamento deve indicare i nomi perchè non facendolo, non può esercitare la facoltà, volontà (non ha la possibilità, è problematico) destinare a chi vuole la quota diponibile (non dando le precise indicazioni necessarie per individuare il beneficiario).

    Ho sintetizzato troppo e il tutto è risultato non esplicativo abbastanza (anzi per niente!!!). Spero di essere stato esaustivo, stavolta.
    saluti
    jerry48
     
  11. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per le risposte. Riguardo ai nomi intendevo chiedere: una volta redatto il testamento "nomino eredi universali in parti eguali (tizio) e (caio)" e chiuso con firma e data, poi lo stesso va sigillato con punti metallici e all'esterno di esso vanno indicati i nominativi dei destinatari e del mittente (testatore)?
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Puoi benissimo sigillare la busta come vuoi: colla, nastro adesivo, punti metallici e non è obbligatorio indicare sulla busta i destinatari e mittente, anzi consiglierei non farlo, affinchè qualcuno interessato non la faccia sparire. Puoi invece redigere più di un testamento, identici e firmati e della medesima data, depositandoli in punti diversi della casa in modo che non vengano dimenticati e non ritrovati dai destinatari.
    saluti
    jerry48
     
  13. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie mille. E' chiarissima la risposta.
     
  14. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non esistono prassi di legge per la chiusura tramite punti metallici od altro nel testamento olografo, l'importante è che sia scritto su un qualunque foglio sul quale si scrivano di proprio pugno le disposizioni; il testamento per essere valido deve contenere, la data (giorno, mese ed anno), la firma (nome e cognome), inoltre il testamento olografo per essere valido non può essere scritto, neppure in minima parte, da altre persone e non possono essere utilizzati macchine da scrivere o PC, e come già suggerito puoi ricorrere ai consigli del CONSIGLIO NOTARILE TRIESTE - SUCCESSIONI E TESTAMENTI
     
  15. joenocera

    joenocera Membro Junior

    Testamento Olografo

    Io Ho fatto il Testamento 5 anni fa,ho fatto le fotocpie e le ho dato ai miei due figli.
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Basta che al momento opportuno (quando sarà) salti fuori l'originale. Altrimenti le fotocopie varranno solo il costo della carta e del toner con cui sono state fatte. :)
     
  17. joenocera

    joenocera Membro Junior

    sulle foto copie sono allegate a parte, tutte le istruzioni compreso,se ho debiti carte di credito,e investimenti come fondi Comuni ect.,anche l'assicurazione a vita.
     
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Irrilevante per il rischio che avevo segnalato. E cioè che se un testamento originale non sarà esibito per la necessaria pubblicazione, le fotocopie e le "istruzioni" (anche se a colori, e fedelissime in tutto) saranno solamente carta straccia. A meno che le "istruzioni" possano essere esse stesse considerate, se in possesso dei previsti requisiti di legge, (altro) valido testamento olografo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina