1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. torio1984

    torio1984 Nuovo Iscritto

    Mio nonno ha fatto testamento pubblico nel quale "legava e lasciava " a mia zia alcune particelle di terreno.Prima della sua morte, ma dopo la stesura dal notaio di tale testamento, fece costruire su tali particelle un appartamento.Vorrei sapere se questo appartamento è di proprietà comune fra tutti gli eredi o se va solo a mia zia?
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Premessa : certo è che
    Con il testamento il testatore puo' disporre di tutti i suoi beni o potra' assegnare soltanto parte di essi e lo potra' fare a titolo di erede o a titolo di legato.
    La designazione di un soggetto quale LEGATARIO si realizza, quando il testatore ha assegnato allo stesso un bene determinato e non una quota del patrimonio . Il legato dunque per essere tale deve essere esplicitamente ed inequivocabilmente distinto. Puo' fare parte del legato un immobile come nel caso.
    Il de cuius quindi nel testamento deve evidenziare quale bene fa parte del legato in modo che l'avente diritto possa senza ombra di dubbio identificare il bene. Se il de cuius possiede ad esempio tre immobili ed uno vorrebbe darlo ad un legatario deve dire con precisione quale di questi .
    Certo è anche che il legato deve essere un'extra rispetto alla quota riservata agli eredi legittimi, quindi in poche parole deve rientrare nella quota disponibile del de cuius.
    Cio' premesso a parere di chi scrive il terreno e quanto sopra edificato ( per effetto del diritto di accessione) rimane al legato ma solo nel limite della quota disponibile : Per il valore eccedente "la disponibile" il legatario dovrà provvedere a versare un conguaglio in denaro ai legittimari; diversamente questi potranno impugnare il testamento.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina