1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giovannaangela

    giovannaangela Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' valido un testamento olografo nel quale venga scritto " Io sottoscritt0...nato a ..il... poichè so per certo, perchè me lo hanno dichiarato innumerevoli volte, che mia moglie Anna.... e il mio primogenito Luigi ...alla mia morte rinunceranno totalmente a quanto gli spetterebbe in eredità, dispongo che , dopo che loro avranno espresso la rinuncia a termini di legge, nella dichiarazione di successione, i miei beni immobili che consistono in due appartamenti, un garage e due piccoli terreni siano divisi tra gli altri miei due figli così come è loro desiderio e cioè : l'appartamento situato al piano terra , foglio...particella ...sub...ed i terreni a mio figlio Carlo e quello situato al primo piano , foglio...particella ...sub... ed il garage, foglio..particella sub a mio fliglio Niccolò così che ognuno possa diventare proprietario al 100% dell'immobile nel quale sta vivendo col suo nucleo familare da più di 30anni." ?

    Sarebbe opportuno allegare uno scritto sia di mia moglie che del primogenito nel quale dichiarano la loro volontà di rinunciare all'eredità , anche se esprimere rinuncia di una eredità prima che si apra non ha alcun valore?

    Grazie per la risposta e per qualsiasi indicazione che mi potete dare per far sì che possano essere tenute in considerazione le volontà espresse da tutta la mia famiglia evitando loro il più possibile spese notarili e per tasse o imposte varie.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  3. giovannaangela

    giovannaangela Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    lo supponevo..ma era una idea ..ricordandomi di quanto mi aveva detto un notaio quando io e mio fratello avendo ereditato due immobili ...ognuno al 50% ..anni dopo ci siamo decisi ad intestarcene ciascuno al 100% con una permuta..ma pagando un sacco di imposte esendo per entrambi secondo case...e il notaio ci disse...se c'era un testamento...ognuno avrebbe da subito potuto ereditare un immobile al 100%..
     
  4. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Si, ma il de cuius dovrebbe avere solo i due figli cui vuole lasciare i due appartamenti. Peccato che invece ci sono pure una moglie e un altro figlio, i quali magari poi cambiano idea e non rinunciano.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  5. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Il messaggio non partiva...poi ne sono partiti tre. Chiedo scusa
     
  6. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

  7. giovannaangela

    giovannaangela Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    che facciano la rinuncia è certo ma un testamento che riporti tale rinuncia non è valido...
     
  8. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Forse il caso rientra in questo art. del Codice Civile:
    Art. 631.
    Disposizioni rimesse all'arbitrio del terzo.

    È nulla ogni disposizione testamentaria con la quale si fa dipendere dall'arbitrio di un terzo l'indicazione dell'erede o del legatario, ovvero la determinazione della quota di eredità....
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  9. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Uffa...ancora messaggio doppio
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Allora non capita solo a me...attribuivo la cuasa al telefono ma avevo il sospetto che dipendesse dalla piattaforma.
    Meglio così.
     
  11. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Per il tema del topic Elisabetta ha centrato la discriminante.

    Il problema è che le alternative sono sempre costose.

    Per mettersi al sicuro dovreste effettuare delle compravendite purchè non fittizzie.
     
    Ultima modifica: 25 Gennaio 2016
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  12. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    i patti successori sono sempre nulli, non si può disporre di diritti di cui ancora non si è titolari
     
    A alberto bianchi e Elisabetta48 piace questo messaggio.
  13. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    gattaccia, mi hai anticipato, bruciato sulla linea del traguardo
     
  14. giovannaangela

    giovannaangela Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie a tutti , e un grazie particolare a Dimarez che credo abbia perfettamente capito che sono sempre quella che aveva postato la discussione su 'rinuncia o donazione' ..speravo di riuscire a trovare una soluzione 'risparmiosa' per chi , di fatto entrerà nella piena proprietà di ciascuno dei due appartamenti e dove di fatto vive 'da sempre'...memore di quanto mi aveva detto un notaio ...ma la sitazione era molto più semplice e possibile...e ho provato a cercare se ci poteva essere un escamotage per semplificare al massimo la questione ..ma non essendo possibile si procederà così: la moglie del de cuius farà la rinuncia entro i tre mesi previsti per chi utizza il bene, mio marito e i nostri due figli faranno la rinuncia entro l'estate, recandosi dal notaio non appena il figlio che vive all'estro rientra in Italia, successivamente e SOLO successivamente, ma sempre rispettando i tempi ( ovvero entro un anno dalla morte del de cuius ) si farà la dichiarazione di successione nella quale i rinunciatari non assumeranno la qualifica di erede..e poi i due eredi 'effettivi' che si troveranno ad ereditare ciscuno il 50% dei due appartamenti ,del garage e del terreno potranno fare una permuta per entrare in possesso ognuno di un appartamento oltre ad accordarsi sull'attribuzione al 100% del garage e dei terreni.
     
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    C'è un'altra soluzione. Il genitore fa testamento assegnando i due immobili ai rispettivo possessori. E' chiaro che questa soluzione resta valida se gli altri eredi rinunceranno all'eredità e se non esistono altri beni ereditari. Se ce ne fossero, potrebbe stabilire la destinazione anche per quelli e tutto rispetterebbe la volontà del genitore testante.
     
    A gattaccia piace questo elemento.
  16. giovannaangela

    giovannaangela Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sicuro che un testamento nel quale si assegnano i due immobili a due soli eredi sia valido? se così fosse sarebbe perfetto!!!
     
  17. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Certo che è valido...personalmente avevo inteso che si cercasse una "soluzione" che potesse anche bloccare eventuali cambiamenti di opinioni dei "diseredati" dopo la dipartita.

    Un testaento "lesivo" dei diritti di alcuni eredi mantiene la sua efficacia fintanto che i "penalizzati" non pretendono il riconoscimento dei loro diritti.

    O testamento o contemporanea rinuncia quando si aprirà la successione il risultato non cambia.
    Ma il problema resta sempre e solo quello di eventuali "voltafaccia".
     
    A casanostra e gattaccia piace questo messaggio.
  18. giovannaangela

    giovannaangela Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' certo al mille per mille che non ci sarà nessun voltafaccia...stavo cercando solo di proporre a questi parenti la soluzione meno costosa (sopratutto per i costi del notaio ..quelle relative alle imposte ..trattandosi per questi due eredi di prima casa sono molto contenute ) ..e tranquilla..il notaio al quale si sono rivolti aveva suggerito la donazione al posto della rinuncia ..e non capisco il perchè..purtroppo non posso più rivolgermi alla 'mia notaio' di Bologna, una donna eccezionale..ma che da anni è in pensione e loro si sono rivolti ad un notaio di Pistoia , luogo nel quale ci sono i due immobili abitati da questi fratelli di mio marito!!! grazie grazie grazie!!!!!!!!
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se gli eredi non cambiano idea, è la soluzione migliore che vi permette di risparmiare una marea di soldi.
     
  20. giovannaangela

    giovannaangela Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Perfetto! Grazie al vostro aiuto ora mi pare proprio di avere chiarito definitivamente la situazione e di aver trovato una soluzione chiara e anche 'risparmiosa' e che serve unicamente a legittimare in modo inequivovabile uno stato di fatto che fa contenti tutti!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina