1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alberto boganini

    alberto boganini Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buon giorno , il mio condominio ,48 appartamenti distribuiti in 3 fabbricati costruiti negli anni 80 hanno la copertura i con materiale tipo industriale nella quale esiste una percentuale di amianto 14% . Tre condomini, di loro iniziativa, hanno presentato un esposto alla ASL la quale dopo un sopralluogo , ha chiesto , tramite l'amministratore una perizia , probabilmente per potere valutare la pericolosità del materiale di copertura .L'amministratore ci ha fatto sapere che occorrono 2700 euro per la spese di perizia .Gentilmente chiedo se la spesa della perizia aspetta a tutta i condomini in parti uguali o aspetta soltanto a quei tre condomini che hanno presentato l'esposto alla ASL. Ringrazio sinceramente
     
  2. Il medico della casa

    Il medico della casa Membro Attivo

    Ritengo che le spese di perizia siano ascrivibili alla proprietà, ovvero alla totalità dei condomini. I tre che hanno esposto i fatti, ritenuti rilevanti per la salute pubblica hanno fatto il loro dovere, e non per questo devono anche pagare le spese relative a tutto il condominio.
    Ti direi però che 2.700 € per la perizia sono eccessivi, e che la stessa perizia non è più necessaria se manifestate l'intenzione di sostituire la copertura. Queste cose dovrebbe saperle anche l'amministratore(!).
    Vi direi di valutare la sostituzione totale della copertura, compreso lo smaltimento del vecchio materiale. Tali opere rientrano nello sgravio del 36%, e se decidete di incrementare la capacità isolante del tetto, potete ottenere l'agevolazione del 55%.
    In ogni caso la perizia non vi libera dall'amianto. Anzi potrebbe anche stabilire che dovete smaltire il tetto immediatamente, e sarebbero soldi buttati all'aria. Direi anzi "aerodispersi"!
    Anch'io svolgo perizie per i miei clienti, ma penso di essere un tantino più corretto.
    Saluti
     
    A ergobbo e alberto boganini piace questo messaggio.
  3. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Mi permetto di aggiungere:

    valutate anche l'ipotesi di installare dei pannelli fotovoltaici. Oltre al guadagno/risparmio dei pannelli stessi, la maggior parte delle aziende installatrici (quelle serie) provvedono alla rimozione e allo smaltimento dell'amianto del vecchio tetto.:ok:
     
    A Il medico della casa e alberto boganini piace questo messaggio.
  4. Il medico della casa

    Il medico della casa Membro Attivo

    Ottima idea, mi pare che in questo caso l'energia prodotta venga pagata ad un prezzo ancora più alto.
    Su questo argomento non ho competenza specifica, vi direi di consultare un esperto.
    Saluti
     
    A alberto boganini piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina