1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sergioxcase

    sergioxcase Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, ho programmato di sistemare a norma l'impianto elettrico di casa, cosa che prevede la sostituzione delle prese, il passaggio di nuovi cavi e qualche decimetro di tracce e sostituzione di alcune bussole da tonde a quadrate. Ho incaricato un professionista di redigere la pratica di "straordinaria manutenzione" al Comune di Livorno, ho dato tutti i miei dati e portato il Durc dell'impresa (elettricista) in corso di validità, ma al Comune hanno detto al professionista che non potevano accettare la domanda in quanto nel Durc si diceva che non era valido per Dia o Scia e lavori edili. Adesso il il professionista mi ha detto di provare personalmente a rivolgermi in Comune... mi chiedo a questo punto... ma che tipi di Durc ci sono?, e per una straordinaria manutenzione cosa c'entrano Dia Scia e lavori edili? visto che devo solo mettere a norma l'impianto elettrico? Ovviamente andrò in Comune e Vi farò sapere, ma nel mentre volevo avere qualche suggerimento, se possibile... Grazie.
     
  2. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    La tua pratica si risolve semplicemente con una CAA (Comunicazione di Avvio Attività) che ricomprende le manutenzioni straordinarie per la sistemazione degli impianti e piccole modifiche interne senza la modifica di volumetrie, strutture o altro... Da ciò che dici, il tuo professionista cosa ha presentato per far si che il tecnico comunale abbia posto obiezione in merito ... (a mio parere sicuramente ha indicato che le opere murarie ed impiantistiche le ha descritte tutte insieme facendo intendere che l'impresa edile realizzerebbe il tutto e sicuramente all'iscrizione alla CCIAA l'impresa non ha le capacità) ... se così si tratta allora ti chiederanno motivazioni in merito, ma questo avrebbe dovuto vederlo direttamente il professionista... ora per uscire da questo empasse, il tecnico ti chiederà la documentazione di coloro che faranno le opere impiantistiche ed allora ti potranno mettere anche le pulci anche sulla sicurezza e modulistica annessa (D.Lgs. 81/08) ... non commento, ma di professionisti che fanno di questi errori si è pieni, e poi non sanno come venire fuori dai problemi ed allora mandano voi committenti a sciropparvi la frittata... mi auguro non sia così, pertanto unica situazione è di far capire al tecnico che le opere si svolgeranno in tempi diversi e che non si hanno accavallamenti di imprese...:fico:
    Spero esserti stato d'aiuto.
     
    A bertoldo piace questo elemento.
  3. ugolupo

    ugolupo Nuovo Iscritto

    durc ?

    Buongiorno e scusate l'ignoranza,
    ma il DURC non lo deve esibire solo chi lavora per la Pubblica Amministrazione?
    E' un documento da rilasciare anche in caso di rapporto tra privati?
    Mah! :domanda:
     
  4. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Il DURC è un documento che attesta la regolarità dei dipendenti dell'impresa... a dimostrazione che gli operai sono in regola, va presentato sempre, pertanto anche tra privati
     
    A ugolupo piace questo elemento.
  5. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    sarà che sono "vecchio" come qualcuno sostiene, ma non capisco perchè devo senalare al comune che modifico l'impianto elettrico, a questo punto anche se aggiungo una presa all'impianto devo segnalarla al comune? Non ha senso tutto ciò.
     
  6. sergioxcase

    sergioxcase Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Aggiornamento della situazione, oggi sono stato in Comune e mi hanno ribadito che il Durc presentato non è valido. L'architetto aveva presentato una Comunicazione di Inizio Lavori di Straordinaria Manutenzione, che a quanto detto dal Geometra del Comune è OK. Nella descrizione delle opere si legge "rifacimento dell'impianto elettrico, compreso tracce, se necessarie". La ditta da me contattata alla Camera di Commercio ha i riconoscimenti tecnico professionali per la 46/90ed ed alla attività si legge: impianti elettrici, idraulici e piccoli lavori edili (con tutti i codici..che se nacessari espliciterò). Il DURC famigerato è rilasciato per LAVORI PRIVATI, ma in fondo si legge la dicitura "non utilizzabile per appalti pubblici e lavori privati soggetti a DIA o a permesso a costruire" ed il Geometra del Comune ha detto che il lavoro in oggetto è praticamente come una DIA semplificata (questo sarebbe la straordinaria manutenzione per loro) e quindi il Durc non è regolare... Commenti ???
     
  7. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Non è necessario sentirsi vecchi perchè non si è a conoscenza di alcune norme, in particolare se non si è addetti ai lavori... ;)
    Per le tue domande la risposta è SI, ovvero comunemente dovresti presentare ogni tipo di variazione che apporti agli impianti; per questo motivo si fa riferimento alla L. 46/90 (ora DM 37/08), proprio perchè ogni particolare variazione che possa comportare pericoli di incendio o esplosione, siano verificati da tecnici abilitati al mestiere... e per questo devono compilare un modulo che sottoscrivono per le responsabilità...
    Non prenderla a male se con questo ho indicato che i lavori fai da te non sono più attuabili (almeno in parte, cioè per quelli che possono essere di pericolo per se e per gli altri)... è vero anche che per questo motivo coloro che svolgono certe attività sono costretti a conoscere le norme vigenti ...


    Dunque hai confermato le mie supposizioni e pertanto per uscire da questo empasse, hai due scelte: la prima che fai modificare (al tuo architetto) la domanda autorizzativa, da Manutenzione straordinaria in CAA, così sei tranquillo che le opere di piccola manutenzione le può svolgere anche l'impresa da te interpellata, oppure, ti appoggi ad un'impresa edile che ha i requisiti e l'elettricista farà la sua parte, ovvio che ciò comporta avere due imprese, con tutti gli annessi e connessi ... :shock:
     
  8. sergioxcase

    sergioxcase Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusa se ti domando cosa è una CAA (Comunicazione di Avvio Attività), perché oggi nel parlare con quel geometra ho accennato a questa CAA che avevi citato nella prima risposta, ma mi sembra sia caduto dalle nuvole... hai qualche riferimento normativo che posso citare, domani pomeriggio dovrei andare al settore Edilizia Privata, risalendo la scala gerarchica del Comune, e vorrei andarci con qualche elemento tangibile. Ti ringrazio intanto per la tua disponibilità e competenza.
     
  9. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    mi intrometto quotanto arkitect. Per i lavori da te citati non necessitano di titolo abilitativo e basta una semplice lettera in comune con la quale dici che interverrai sugli impianti. l'unica cosa da capire è cosa intendi per "piccoli lavori edili".

    saluti
     
  10. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Vedi Sergioxcase, non ti ho detto delle cose che cadono dalle nuvole o da extraterrestri, e non hai detto delle eresie... hai detto bene, la CAA è la comunicazione di Avvio Attività Edilizia, :ok: ... che è prevista (a livello nazionale) dal DPR 380/01 e (a livello locale) dovrebbe partire dalla LR 03.01.2005 n. 1, non conosco però gli aggiornamenti, ma sicuramente con varie modifiche anche la tua regione sicuramente ha attuato la CAA o CIA...
    però di questo sicuramente il tuo architetto ed il tecnico comunale non possono non saperlo ... (forse non l'hanno attuato?) ... non credo è una forma di semplificazione delle attività e dei procedimenti amministrativi ...:shock:
    in ogni caso, la norma nazionale è il DPR 380.
    Spero esserti stato d'aiuto.;)
     
  11. sergioxcase

    sergioxcase Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Forse comincio a capire, visto che l'Agenzia delle Entrate
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wp...&CACHEID=3db24c00426a4c29841f9fc065cef0e8
    vuole la copia della Dia per gli sgravi del 36%, quando si parla di straordinaria manutenzione si vuole obbligatoriamente una Dia, anche se di fatto il lavoro non sarebbe "edile" e quindi nel caso in oggetto il Durc che afferma che non vale per la Dia di fatto ne impedisce l'uso (ma perchè poi ci debbano essere questi distinguo? questo è un elettricista, se fa il suo lavoro da solo non può far aderire agli sgravi, se invece si dice che opera con un'altra ditta "edile" allora si... un mare di incongruenze ....) . Penso di risparmiarmi a questo punto ulteriori conferme. Il fatto è come si fa a vivere in questo paese?, dove la forma è più importante della sostanza e l'ipocrisia regna sovrana.... occorrerebbe davvero una ripartenza, ma non credo che si riuscirà ad averla, purtroppo.
     
  12. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina