1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    se un venditore al rogito riceve a saldo pagamento un bonifico bancario irrevocabile anziche' un assegno circolare ha un problema se
    anche lui deve contemporaneamente comprare casa e stipulare rogito per la casa nuova nel giro di pochi giorni.
    l'accredito del bonifico bancario irrevocabile gli verra' versato mediamente dopo 20 gg dalla stipula del rogito di vendita a volte anche dopo 30 gg.
    quindi dovendo lasciare casa al nuovo acquirente che pretende casa libera, deve aspettare questo tempo minimo prima di fissare il nuovo rogito di acquisto.
    tenendo presente che capita molto spesso che le banche tacciano sul fatto che l'erogazione del mutuo non sarà contestuale al rogito e per evitare problemi il giorno del rogito cosa deve fare l'acquirente per evitare tutto questo???
    e soprattutto se il venditore pretendesse di essere liquidato contestuamente all'atto del rogito cosa deve chiedere prima di firmare la proposta di acquisto?
    Grazie.
     
  2. castro

    castro Nuovo Iscritto

    bonifico e assegno circolare sono identici, l'importante che il bonifico abbia valuta fissa (data atto) e poi parlare con il direttore della tua filiale per sapere l'esatta data di disponibilità dei soldi (spesso si pattuisce non esistono vincoli di legge!).
    per evitare che il tuo acquirente non ti saldi al rogito basta informarsi prima: mi spiego, ormai è consuetudine che l'acquirente venga "prefinanziato" dalla banca cioè metta a disposizione del venditore immediatamente i soldi per il saldo dell'immobile senza aspettare il consolidamento dell'ipoteca (11gg).
    qualche volta può capitare che si debba aspettare il consolidamento dell'ipoteca ad esempio quando si acquista da un soggetto fallibile, ma non è la regola di solito la banca prefinanzia.
    per quanto riguarda la proposta di acquisto basta scrivere che il saldo deve avvenire il giorno del rogito anche in presenza del mutuo, sarà l'acquirente che si dovrà scegliere la banca che prevede il prefinaziamento.
     
    A acquirente e tuckville piace questo messaggio.
  3. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    grazie, e' proprio quello che volevo sapere. il prefinanziamento della banca all'acquirente quindi e' consuetudine per poter avere i soldi il giorno del rogito.

    la scritta : "il saldo sarà versato all'atto del rogito notarile mediante l'intervento di un istituto mutuante, che metterà la somma a disposizione del notaio rogante per la consegna al venditore espletate le formalità richieste" ...................... in poche parole significa che potrebbe anche esserci un bonifico irrevocabile come saldo il giorno del rogito.
    quindi esattamente cosa deve essere scritto sulla proposta di acquisto per avere il saldo in assegno circolare?
    cioe' come faccio ad essere sicuro che l'acquirente si faccia prefinanziare SENZA che io venditore debba aspettare il consolidamento dell'ipoteca?
    ciao
     
  4. castro

    castro Nuovo Iscritto

    a prescindere che il saldo venga fatto con bonifico o con assegno circolare tu devi avere a disposizione i soldi il giorno dell'atto, anche in caso di assegno circolare la valuta è il giorno dopo.per quanto riguarda il bonifico contestualmente all'atto viene fatto il bonifico di solito all'atto interviene un funzionario della banca che una volta letta e sottoscritta compravendita e letto e sottoscritto atto di mutuo da l'ok a fare il bonifico ed avviene in tempo reale , quindi non serve altro che la banca invii presso il notaio un fax con la contabile dell'avvenuto bonifico e tutto è ok, meglio ancora se sottoscrivete l'atto direttamente negli uffici della banca, in questo caso invece di fare il bonifico si va in cassa e si fa un circolare.
    per quanto riguarda la dicitura da inserire sulla proposta di acquisto: l'istituto mutuante metterà la somma del saldo a disposizione del venditore contestualmente alla sottoscrizione del rogito notarile in assegni circolari, eventualmente prefinanziando l'acquirente.
     
    A acquirente piace questo elemento.
  5. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    grazie ancora, adesso e' molto piu' chiaro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina