1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti.
    Ho un quesito a cui non riesco a dare risposta nonostante ripetute ricerche sul tema.
    Il titolare di un assegno sociale di € 448,52 mensili e quindi 5830,76 annuali, esente da imposte, è da considerarsi fiscalmente a carico del coniuge oppure no?
    Il coniuge deve inviare il mod. unico in giornata ma non si sa se ha diritto alla detrazione per il familiare a carico oppure no.
    Grazie del vostro interessamento. SZ67.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, se nel 2014 ha posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili.
    Nel limite di reddito di 2.840,51 euro che deve possedere per essere considerato fiscalmente a carico, devono essere computate anche le seguenti somme, che non sono comprese nel reddito complessivo:
    - le retribuzioni corrisposte da Enti e Organismi Internazionali, da Rappresentanze diplomatiche e consolari, da Missioni, dalla Santa Sede, dagli Enti gestiti direttamente da essa e dagli Enti centrali della Chiesa Cattolica;
    - la quota esente dei redditi di lavoro dipendente prestato nelle zone di frontiera e in altri Paesi limitrofi in via continuativa e come oggetto esclusivo del rapporto lavorativo da soggetti residenti nel territorio dello Stato;
    - il reddito d’impresa o di lavoro autonomo assoggettato a imposta sostitutiva nel caso di applicazione del regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità (art. 27, commi 1 e 2, del D.L. 6 luglio 2011, n. 98);
    - il reddito d’impresa o di lavoro autonomo assoggettato a imposta sostitutiva in applicazione del regime per le nuove attività produttive (art. 13 della legge n. 388/2000 - Finanziaria 2001);
    - il reddito dei fabbricati assoggettato alla cedolare secca sulle locazioni.

    L'assegno sociale non è né compreso nel reddito complessivo, né è una delle somme elencate sopra.
     
  3. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Grazie Nemesis, sapevo di poter contare su di te!!!
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Scusa Nemesis, ma il reddito complessivo è per definizione un reddito 'prima' degli oneri deducibili. Il reddito netto, ossia al netto di questi oneri, si chiama reddito imponibile (reddito imponibile = reddito complessivo - oneri deducibili).
    Inoltre il reddito da considerare per la verifica non è il reddito complessivo, ma la somma del reddito complessivo e dei redditi da te elencati.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E quindi?
    E quindi?
    E quindi?
     
  6. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E quindi le definizioni devono essere chiare. I programmatori lo sanno, tant'è che stilano il dizionario dei termini. Le grandezze sono tre:
    - RF, reddito per la valutazione 'fiscale di carico'
    - RC, reddito complessivo (<= RF)
    - RI, reddito imponibile (= RC - oneri deducibili).
    Salvo orrori e omissioni.
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti lo sono.
     
  8. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio per avermelo detto, per me è una grande soddsifazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina