1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Chiedo consigli. Appartamento di una figlia dato in affitto. C'è una grande terrazza (lastrico solare che copre lavanderia, di proprietà esclusiva). Negli anni per ovviare al problema degli escrementi dei piccioni sono stati messi dei dissuasori. Il problema persisteva: si è bonificato il sottotetto, si sono aggiunti dissuasori, sempre di più: non c'è mensolina sporgente o tubo che non sia costellato di punte: sembra di essere in un lager. E la terrazza è ancora bersagliata dai pennuti, con l'aggravante che il punto peggiore è proprio davanti alla cucina. Cosa scopro? Che due signore, una al piano di sopra sulla verticale della cucina, una su altro lato della casa, danno le briciole alle tortore. Peccato che alle tortore si sostituiscono e si aggiungono i piccioni. Cosa fare? Abbiamo tra poco l'assemblea condominiale. Ho trovato un regolamento del Comune che vieta di nutrire i piccioni e prevede multe fino a 250 euro. Non vorrei fare passi sbagliati, ma vorrei risolvere il problema.
    Ho chiesto a condomini residenti pure loro scocciati di fare qualche foto mentre i piccioni mangiano. Io ne ho fatto qualcuna dalla strada.
    Domande:
    1. Fare queste foto è violazione della privacy?
    2. Se la maggioranza dell'assemblea dà mandato alla amministratrice di denunciare le due condomine al Comune, questo mandato è già una specie di testimonianza collettiva e i Vigili possono comminare la sanzione, oppure devono fare accertamenti? Non è che vengono messe briciole a tutte le ore ma solo in certe fasce orarie e in uno dei due casi dalla strada niente è visibile, quindi non è detto che se un vigile viene a vedere colga i piccioni in flagranza di reato. Le foto in questo caso potrebbero essere utili o invece corriamo rischi noi che le abbiamo fatte? Non l'ho detto ma l'avrete capito, le due negano di mettere briciole.
    3. Oltre al regolamento del Comune di Parma, le due signore stanno violando qualche legge nazionale in modo da denunciarle anche per quelle?
    4. Vedrò di ottenere che l'amministratrice mandi una diffida a continuare. Sarà utile?
    5. Per mia figlia poi, oltre al grosso problema dello schifo visivo e della minaccia alla salute per chi ci abita, c'è quello economico: gli attuali inquilini stanno per andarsene e una coppia che sarebbe interessata ha detto che se permane questa situazione l'appartamento non lo prende. Quindi si configura anche un danno economico: un terrazzo da terzo mondo, chi lo vuole? Era un valore aggiunto dell'appartamento, ora è diventato una palla al piede. (Tra l'altro tutti quei dissuasori collocati ovunque lo hanno reso persino angosciante). Si potranno chiedere dei danni?
    Grazie a chi mi darà consigli. Sono talmente furiosa che temo di fare passi falsi che compromettano la riuscita.
     
  2. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ebbi identico problema con la mia prima compagna con me convivente more uxorio...fui costretto a "farmi" lasciare o viceversa...E se fosse stata mia moglie?
    Credo che sia una vera malattia su cui non vi sono molte speranze. Il tuo caso è aggravato dal fatto che le due sporcaccioni non lo riconoscono..La mia sfrontamente oltre ad ammetterlo lo pretendeva...Se credi di risolvere attraverso
    il ricorso all'autorità costituita perdi ogni speranza...La mia ex compagna dopo di me ha allietato altri tre condominii che ottenevano l'intervento dei vigili di quartiere i quali la multavano pure (50 euro per volta...) che lei imperterrita
    pagava anche sfottendoli con arguzia ( liceo classico e cultura medioalta...)...
    A mali estremi rimedi estremi...dal cibo avvelenato al gettito occulto di letame
    sui loro balconi ed automobili o dovunque sia possibile...La mia pazza ex compagna quando cominciarono ad imbrattarle la sua "adorata" macchinina
    si costrinse ad emigrare in Piazza d'armi che la @uva ben conosce...Unendosi
    così con altre sciagurate...Elisabetta cara...Armati di spruzzatore idoneo e iniziate
    la guerra letamaia...qualcosa cambierà...forse e te lo auguro. Quiproquo.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  4. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Se io abitassi lì, lo farei. Purtroppo vivo nel quartiere ma non sul posto. Intanto sabato porto agli inquilini un dissuasore a ultrasuoni da puntare sul davanzale sopra la cucina. In altra occasione mi aveva risolto il problema. Spero non fosse stato casuale.
    In seconda battuta mi sono messa a cercare futuri inquilini che abbiano un cane o sono una illusa a pensare che con le abbaiate terrebbe lontani i piccioni? So che andrei incontro a un altro tipo di guai: lamentele per le abbaiate, ma a un certo punto perché dobbiamo essere solo noi a subire?
    Forse qualcuno pensa che io stia esagerando. Purtroppo non ho foto da mostrare per far capire cosa sia diventato quel bel balcone. 30 mq di terrazza "ad uso giardino" (cito dal rogito) costellata tutto intorno da punte, con le seggiole accatastate perché non si imbrattino, con un letamaio da terzo mondo davanti alla porta di accesso alla cucina e lungo il muro.
    Grazie anche a te @Un giocatore . Ho visto che hai appena postato un link. Ora lo vado a vedere
     
  5. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    @Un giocatore , ho letto la pagina che hai indicato. E' interessante. Ora cerco le sentenze favorevoli in modo da portare anche loro in assemblea. Anche se @quiproquo ha ragione. Quelle non ci stanno con la testa, altrimenti avrebbero già capito il danno che causano. Se penso che gli inquilini sono costretti a pulire in continuazione e quello è uno dei momenti di maggior rischio per la salute perché si inalano le particelle che si staccano dagli escrementi ormai secchi
     
  6. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Favorevoli a che cosa? Grazie.
     
  8. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    A me :)
    Per ora ho individuato potenziali inquilini che dichiarano di avere un cane. Nessuno nomina i gatti purtroppo
    Ma secondo voi commetto un qualche reato fotografando le finestre di queste condomine?
    @quiproquo, visto che hai pratica, ai vigili basta la segnalazione o devono cogliere loro sul fatto?
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Intanto ne parli all'assemblea, magari alle Varie ed eventuali, senza fare nomi ed assicurandosi che la comunicazione venga verbalizzata.
     
  10. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Perché senza fare nomi? Se si deve arrivare a un richiamo ufficiale e a una segnalazione ai vigili, i nomi andranno fatti. Se non in assemblea, quando? Io posso segnalarli in privato alla amministratrice ma vorrei che anche gli altri condomini si esprimessero e denunciassero le due signore insieme a me.
    Per la condomina sopra la cucina, a parte che anche altri condomini la vedono, ho la testimonianza dei tre inquilini e della coppia in visita (di cui conservo la mail). Erano in visita proprio mentre la signora dava il cibo e a lui è arrivata una cacca in testa. Lo stesso non posso fare il nome?
     
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E allora, una volta che vi siete accertate che i testimoni del fatto indicati sono disposti a testimoniare, mandate una lettera alle due signore
    - diffidandole citando l'art. del C.P. da me indicato
    - comunicando che ci sono persone del palazzo disposte a testimoniare
    - informandole che, se tali comportamenti continuano, le citate in giudizio.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nessun "getto pericoloso" è richiamabile.

    Foto o meglio riprese delle due "comari" mentre compiono il reato (esiste anche norma nazionale) sono lecite se usate come prova.

    Cani inutili...gatti meglio...peccato sia morta quella che avevo...un vero "Terminator" con qualsiasi cosa si "muovesse".

    Suggerisco un bel rapace...rapido, immediato ...e costa meno di iniziare una causa.
     
  13. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    "Getto pericoloso di cose” (art. 674 del codice penale):
    Chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o a imbrattare (*) o molestare persone, ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti a cagionare tali effetti, è punito con l'arresto fino a un mese o con l'ammenda fino a duecentosei euro.
    (*) le briciole imbrattano e sono causa indiretta di imbrattamento (guano)!
     
  14. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Di rapaci a portata di mano ho solo Equitalia... Come posso adoperarla?
    Scherzi a parte, temo che non sia facile comperare un rapace per poi lasciarlo libero in quella zona. Secondo me non è molto legale e io che sono un vero pollo mi farei beccare subito.

    Quanto all'art. 674, ho guardato un po' di sentenze, che sono le più variegate e direi che sono andate ampliando sempre di più le definizioni e i settori coinvolti. Il "getto" in questo caso (non le briciole, c'è stata una sentenza negativa al riguardo) è proprio il guano. L'altro giorno, mentre ammiravo dalla strada le due tortorelle seminascoste sotto l'apparecchio a sporgere, vedevo passare gli escrementi in caduta libera. Perché i cari pennuti mica sono scemi: mentre mangiano tengono il delicato posteriore in fuori così non si sporcano le pietanze.
    Per essere definito "getto" mi pare di avere capito che debba essere una azione o una omissione che può causare un qualcosa magari non voluto intenzionalmente ma che invece crea disagio o pericolo per la salute degli altri. Cambia "le normali condizioni di vita" di qualcuno.
    Secondo me giocando bene su questo concetto, sul quale tornano molte sentenze, un giudice ci darebbe ragione.
    Ora vedo come si sviluppa l'assemblea. Grazie a tutti come sempre per le idee e i consigli
     
  15. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E hai detto niente...:risata::applauso:...quello è efficacissimo con i "pesci piccoli"...chissà se si "applica" anche con i volatili!!!:innocente:

    Dallo Smart era difficile completare.
    Un "vero falco" è uns ervizio spesso usato...ma ha certamente un costo.

    Al lmite va bene come primo intervento...poi per "mantenere" l'effetto puoiprovare con questi:

    allontanamentodeipiccioni.it,mandare via i piccioni con sistemii di tipo VISIVO
    allontanamentodeipiccioni.it,sistemi antipiccione di tipo SPECIALE
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  16. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se per l'assemblea deleghi un ipnoterapeuta riesci a convincere le signore a non sporgersi per gettare le briciole e a cercarsi un uomo, perché inconsciamente loro vogliono il membro maschile, simbolizzato da un uccello.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  17. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    e mettere una o più telecamere, con tanto di avviso che la zona è videosorvegliata?
    dicendolo pure in assemblea?
    spesso le videocamere sono un deterrente
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  18. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' veramente l'ultima spiaggia, prima occorre tentare con le buone.
     
  19. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    hai ragione, tuttavia mi pare che il problema sia che le signore negano...
     
  20. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Adesso ti riconosco...se tu gettassi la mascherina giocorellona ritorneresti ad
    essere ...omissis? Ma sì...il Fra-diacono con il cilindro...omissis...qpq.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina