• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

anna123

Membro Attivo
Conduttore
Buongiorno, in una compravendita immobiliare del valore di 15.000 euro, le parti convengono un preliminare con scrittura privata ( che provvederanno a registrare) con una caparra di 2000 euro in contanti, i restanti 13.000 euro a rogito. Domanda:
quali problemi nel momento del rogito per la legge sulla tracciabilità dei pagamenti superiori ai 12.500 euro, non essendo stata pagata la caparra con assegno? Oppure la tracciabilità si potrà far valere solo per il saldo dei 13.000 euro?
Grazie a tutti.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
mi riferivo al fatto del divieto di contante oltre i 12.500 euro dell'operazione complessiva
Il limite di 12.500 euro esisteva fino al 30 maggio 2010!
La norma attualmente in vigore prevede che è vietato il trasferimento di denaro contante e di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, siano esse persone fisiche o giuridiche, quando il valore oggetto di trasferimento, è complessivamente pari o superiore a 3.000 euro.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
se quei 2000 euro in contanti potessero essere un problema.
No, non sono un problema.
Perché l'importo è inferiore a 3.000 euro, quindi rispetta il limite previsto dalla legge attuale per i pagamenti in contanti.

Invece il saldo di 13.000 euro pattuito al rogito dovrà essere pagato con assegno circolare.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Dimaraz, mi riferivo al fatto del divieto di contante oltre i 12.500 euro dell'operazione complessiva, in questo caso l'operazione complessiva è di 15.000 euro; mi chiedevo quindi se quei 2000 euro in contanti potessero essere un problema.
Intendevo che evidentemente eri rimasto parecchio indietro con le norme.

Ora il limite è di 3mila (come ti hanno spiegato) ma solo perché hanno appena rialzato il precedente limite che vietava dai 1000 Euro in su.

Esiste un limite superiore ai 3mila ma solo per determinati acquisti effettuati da turisti "stranieri".
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Io limiterei l'uso del denaro contante a 10 Euro (dico dieci Euro) al giorno, il tanto sufficiente per comprare un biglietto del tram e per prendere un cappuccino e brioche.
Sono convinto che il Bilancio dello Stato cambierebbe aspetto.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Io limiterei l'uso del denaro contante a 10 Euro (dico dieci Euro) al giorno,
Il limite da te proposto è un po' troppo...limitato!
Ma un freno all'uso eccessivo di contanti mi pare necessario, considerata l'elevata evasione fiscale in Italia.

Ci sarà sempre qualcuno che si lamenta delle limitazioni all'uso dei contanti; tipo chi "trova" 90.000 euro in banconote sotterrate in giardino e non sa come fare per utilizzarle senza destare sospetti...
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Sono convinto che il Bilancio dello Stato cambierebbe aspetto.
Stupidaggine.

Si "straparla" del pagamento "tracciabile" come panacea dell'evasione.
Dicevano la stessa cosa del Codice Fiscale, della Partita IVA, dei documenti fiscali con registro di carico e scarico vidimato, del Registratore Fiscale e relativi Scontrino, della Fattura Elettronica etc. etc.

Negli Stati Uniti ( secondo la propaganda mecca del pagamento con Carta di Credito) i contanti li accettano benissimo, non hanno "misuratori fiscali" o documenti specifici ... eppure misurano una evasione inferiore.

1- Chiss come si possa misurare in modo attendibile qualcosa che non è dichiarato.

2-Chi vuole evadere un sistema lo trova comunque.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
1- Chiss come si possa misurare in modo attendibile qualcosa che non è dichiarato.
Cominciamo con l'abbinare patrimonio, tenore di vita con la Dichiarazione dei redditi
- Semplifichiamo il sistema fiscale cominciando con l'eliminazione di decine di migliaia di norme inutili, controverse, e create appositamente ora per una, ora per un'altra categoria che fa comodo al/i partito/i di turno;
- inasprimento delle sanzioni pecuniarie e delle pene per l'evasione, la corruzione,, truffa ai danni dello Stato, etc.
- Inasprimento pene nei confronti di funzionari addetti al controllo ma che "chiudono un occhio" o anche entrambi quando si tratta di indagare su amici e amici degli amici.
- Sarà utopia, ma se si vuole, si riesce a raddrizzare la baracca.
- Bernie Madoff, Boss ed illuso Padreterno di Wall Street , è stato condannato a 147 anni di galera per truffa e malversazioni varie in borsa. E di sicuro non avrà la riduzione per buona condotta come avviene in Italia.
La lista, per riportare ad una situazione appena appena accettabile dello Stato, sarebbe lunga, ma se non si comincia abbiamo poco da lamentarci.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Cominciamo con...
Quindi vedi che non serve eliminare il contante... cosa che peraltro "avrei" fatto quando si è emesso l'Euro.
Un bel sistema "elettronico" di credito abbinato al DNA come si vede in certi film del futuro... si evitavano furti, evasioni, falsificazioni ...e si risparmiavano tonnellate*** di alberi e metalli, compensi ai "disegnatori" ed alle zecche.

Ah già...ma poi tutte quelle categorie di strapagati nullafacenti ...come li combiniamo?

PS.
***Pare che le "criptovalute" consumino una eresia di energia (tanta) .
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Come faccio a leggere una risposta al quesito sottoposto
Alto