1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. news15

    news15 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    A seguito di divisione giudiziale di beni immobili, occorre procedere alla trascrizione della quota assegnata presso un notaio oppure ci pensa direttamente il tribunale? Nel primo caso, ogni singolo erede procede alla trascrizione della sola propria quota, oppure occorre un atto congiunto (senza il quale magari la divisione giudiziale non ha effetto)?
    Mi scuso anticipatamente se le domande appaiono banali, ma brancolo nel buio piu' totale. Grazie comunque in anticipo a chi potra' rispondermi.
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Se non ricordo male, il Giudice si limita ad assegnare le quote, poi occorre il notaio. Aspettiamo di sentire altri
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La divisione giudiziale può avvenire mediante dispositivo del giudice o lo stesso incarica un notaio per la stipula dell'atto. In questo caso sarà il notaio a registrare e trascrivere e contemporanea voltura. Nel primo sarà cura del legale registrare la sentenza che poi va trascritta, generalmente incombenza che viene demandata ad un tecnico professionista.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina