1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. niko68

    niko68 Membro Attivo

    Ho affittato un appartamento con contratto transitorio di 18 mesi con l'esigenza di venderlo, adesso vorrei trasformarlo in 4+4. La mia domanda è, i 18 mesi vanno detratti dai primi 4 anni ?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Gli accordi locali tra le organizzazioni sindacali dei proprietari e degli inquilini individuano le esigenze che possono giustificare la transitorietà del contratto.
    Di là da quanto previsto da tali accordi, le parti possono fare riferimento a qualsiasi
    esigenza specifica del locatore o di un suo familiare ovvero del conduttore o di un suo
    familiare, collegata a un evento certo a data prefissata (come prevede l'art. 1, comma 4 del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 119 del 24/5/2006).
    Il locatore ha l'onere di confermare il verificarsi di ciò che ha giustificato la transitorietà con lettera raccomandata da inviarsi al conduttore entro un termine di xx giorni prima della scadenza del contratto.
    In caso di mancato invio della lettera, oppure del venire meno delle condizioni che hanno giustificato la transitorietà, il contratto s'intende ricondotto alla durata prevista dall'articolo 2, comma 1, della legge n. 431/98. Quindi con canone libero e durata di quattro più quattro anni.
     
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  3. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Rectius : i 18 mesi del transitorio vengono assorbiti nel nuovo 4+4 lasciando decorrere il contratto senza fare nulla. Si pone il problema ( che andrebbe approfondito con l' AdE ) se occorra presentare qualche documento all' AdE per segnalare la variazione in termini di decorrenza subita dal contratto originario
     
    A niko68 piace questo elemento.
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per evitare problemi fai la risoluzione del contratto e fanne uno nuovo di 4+4 e sei a posto sempre se siete d'accordo entrambi
     
  5. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A questo punto, se entrambi sono d'accordo, non è neanche necessario fare la risoluzione (e quindi pagare la tassa di registro di 67 euro) ma alla naturale scadenza del contratto transitorio se ne fa uno nuovo, questa volta 4+4, e tutti sono felici e contenti.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Sei sicuro?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina