1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. betax147

    betax147 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno.
    sono proprietario di un alloggio in una piccola palazzina.
    nel resoconto dell'amministratore tra le altre spese è stata inserita la voce per il pagamento del trasporto dei cassonetti della spazzatura dal cortile alla strada.
    la spesa è stata suddivisa in parti uguali per tutti gli appartamenti senza considerare i millesimi di proprieta o il numero di persone.
    secondo voi è corretto questo?
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo il mio parere no!
    Non credo che ci sia normativa al riguardo proprio del caso specifico trasporto cassonetti, per cui affidiamoci all'art. 1123 cc 1° comma, ovvero per millesimi di proprietà, oppure con una tabella apposita approvata dall'assemblea, p.es. in rapporto ai mlm ed al numero di residenti nell'appartamento, poichè il volume dei rifiuti pro u.i. potrebbe variare proprio su questa base.
     
  3. bertoldo

    bertoldo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Secondo il mio parere, e con rispetto di quello di condobip, ritengo corretta la suddivisione in parti uguali: infatti il trasporto sulla strada dei cassonetti avviene con cadenze ben precise ed a prescindere dalla quantità di rifiuti in essi contenuta.
    Per un certo verso si potrebbe assimilare al principio che un condomino debba contribuire ,secondo la tabella, alla spesa per pulizia delle scale anche se l'appartamento non è abitato.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma vedi, rispetto la tua opinione, ma il Codice Civile sembra chiaro su questo punto;

    art 1123 - Ripartizione delle spese
    Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell'edificio, per la prestazione dei servizi nell'interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione.
    ...


    ... e se non è un servizio nell'interesse comune, il trasporto dei cassonetti, non so come altro definirlo.
     
  5. betax147

    betax147 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    sono d'accordo con condobip, anche perchè, come l'esempio citato da bertoldo, la pulizia scala si paga anche se l'alloggio è disabitato, ma in ogni caso si paga secondo i millesimi di possesso.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    la spese per esportare all'esterno i sacchi dell'immondizia si paga in regime dei mm. di pp., ho sempre applicato questo sistema e non ho mai avuto problemi
     
  7. bertoldo

    bertoldo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Secondo i mm sono anche d'accordo. Mi volevo riferire, con l'esempio delle scale, all'ipotesi di riparto in base al n. dei residenti
     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La ripartizione per la spesa della pulizia delle scale non si effettua in base al numero dei residenti ma in base all'altezza piano dal suolo;

    La ripartizione delle spese per la pulizia delle scale va effettuata in base al criterio proporzionale dell’altezza dal suolo di ciascun piano o porzione di piano a cui esse servono, in applicazione analogica dell’art. 1124 c.c.
    Il criterio di ripartizione prescinde dalla destinazione d’uso delle varie unità immobiliari. --- Cass., sez. II, n. 432 del 12/01/2007


    p.s. ma cerchiamo di non uscire dal tema ;)
     
  9. bertoldo

    bertoldo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mi rendo conto di essere stato troppo conciso e comunque poi mi fermo qui:
    quando dico "all'ipotesi di riparto in base al numero dei residenti" mi riferivo a quanto indicato il 7/2 h. 11,55 da condobip. Infatti nella risposta avevo scritto anch'io "secondo tabella" e non n. residenti.
     
  10. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non c'è alcun problema, la tabella a cui mi riferivo, era ad una tabella approvata regolarmente dall'assemblea in virtù della norme vigenti, con indice differente all'altezza piano e/o a cui si tenga conto anche del numero di residenti all'unanimità (1000/1000).
    Però al momento non esiste una norma di legge che preveda ed obblighi a questo conteggio, senza sia approvata all'unanimità.
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    la tabella delle scale è una cosa, la tabella di proprietà è un'altra cosa
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti, si stava uscendo dal tema, come avevo anticipato;
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    tuttavia anche in un condominio ci sono spese che si possono dividere in parti uguali: per esempio le spese per l'installazione dell'antenna televisiva centralizzata, le spese per l'installazione dei citofoni; le spese per la installazione delle cassette della posta. La suddivisione delle spese per portare i cassonetti sulla strada, visto che probabilmente è una nuova spesa non contemplata al momento della fondazione del condominio, secondo me può anche essere suddivisa in parti uguali tra tutti i condomini. Altrimenti si può verificare il caso che la vecchia vedova, che vive da sola in un attico di 160 mq, paghi per il trasporto su strada dei sui rifiuti di più (come già paga la Tarsu che si paga in mq anziché a kg come vorrebbe la C.E.) rispetto alla famiglia composta da due adulti e due figli che vivono in 75 mq di casa.
     
  14. betax147

    betax147 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ancora una domanda. se si approva una tabella per come deve essere ripartita la spesa, questa deve essere approvata all'unanimità, o in quale percentuale?
    grazie
     
  15. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Visto che le norme per le spese comuni sono quelle stabilite dall'art. 1123 cc, quando si approva una tabella che non tenga conto di questi criteri legali è necessario approvarla all'unanimità (1000/1000)
     
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    nel condominio dove amministro il problema è stato risolto dal Comune che con ordinanza ha distribuito i sacchetti con vari colori, ed ognuno il giorno del ritiro si porta in strada i propri sacchetti, che non vengono più depositati nei locali condominiali ma sui propri spazi privati o balconi, escludendo i primi giorni ora funziona perfettamente ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina