1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. saveriomessina

    saveriomessina Membro Ordinario

    Circa trenta anni fa ho venduto un terreno, 1600 mq per l'importo di lire 8 milioni, pagati all'atto della scrittura privata. Il rogito dal notaio non e' mai stato stipulato perchè il compratore si è reso irreperibile.ho saputo che si era trasferito, prima in Tanzania e poi in Australia. Poichè' il terreno risultava ancora di mia proprieta' ho continuato a pagare le relative imposte. Un mese fa sono stato contattato dal compratore,frattanto rientrato in Italia, il quale mi ha riferito che era sua intenzione rivendere il terreno ad un suo amico Inoltre mi ha invitato astipulare il rogito direttamente al nuovo compratore,in tal modo avrebbe risparmiato un passaggio, ovviamente mi avrebbe risarcito delle imposte pagate e rivalutate. A questo punto chiedo agli esperti se ciòche mi è stato proposto è legale ovvero vado incontro a sanzioni o pagamenti di alcun genere? Grazie. Saverio
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Più esattamente si può scrivere che tu non hai mai veramente venduto il terreno, poichè le vendite di beni immobili e terreni devono essere stipulate per atto pubblico (ossia redatte dal notaio).
    Inoltre per trent' anni ci hai pagato le imposte (e perdonami, ciò mi sembra veramente strano).

    Che posso scriverti? ...oggi puoi vendere il terreno a chi vuoi. Se vuoi venderlo su segnalazione di quel signore che hai conosciuto trent' anni fa, e poi vuoi anche regalargli i soldi (e ciò è l' operazione per te più rischiosa), perlomeno fatti restituire tutte le imposte che hai pagato da trent' anni a questa parte.

    ....ma in questa situazione ci sono molti punti oscuri che non riesco a capire!
     
    A possessore e saveriomessina piace questo messaggio.
  3. saveriomessina

    saveriomessina Membro Ordinario

    quel signore si e' reso disponibile a risarcirmi di tutte le imposte da me pagate,ovviamenbte rivalutate.
    ho scritto esattamente come si sono svolti i fatti.
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La vendita per essere a posto deve prevedere un passaggio di denaro. che tu hai ricevuto 30 anni fa. perdonami ma credo che ad un controllo potresti avere problemi. diverso acquirente di quello della scrittura privata, nessun passaggio di soldi... a parte che l'atto potrebbe essere impugnato come donazione simulata nessuna agenzia delle entrate ti crederebbe mai. meglio rivolgersi ad un bravo notaio.
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A mio modo di vedere, anche se si fosse perfezionata la vendita (e ciò non è avvenuto), oramai il terreno sarebbe nuovamente di tua proprietà per intervenuta usucapione. Questo signore oggi, mi spiace per lui, non ha diritto proprio a nulla e tu sei in diritto a vendere, se lo desideri, a chi più ti piace.
     
    A Gugli piace questo elemento.
  6. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Dopo 30 anni va tutto jn prescrizione, tu puoi vendere il terreno a chi lui chiede ma al valore attuale del bene
    e si soldi che ti ha versato puoi benenevolmente trattenerli per le imposte pagate ma attenzione a quello che metti nero su bianco , fatti consigliare da persona esperta o notaio o avvocato o commercialista .
     
  7. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    secondo me la vendita è nulla visto che la legge impone che la traslazione delle proprietà si facia solo per iscritto e via dicendo
    oltretutto la vendita del terreni necessitano del certificato di destinazione urbanistica che magari nel tempo può essere cambiata... oltre al fatto che nessuno notaio credo si prenderebbe una bega del genere poi c'è il DLgs 231/07 che riguarda le nuove norme antiriciclaggio un bel problema
    devi dire a costui che oramai è troppo tardi anche perchè oltretutto con tasse pagate da te il bene e più che ususcapito quindi lo puoi rivendere un'altra volta (magari trovati un altro acquirente.... !)

    ....anche se mi sembra una cosa molto, ma molto bizzarra !!!
     
  8. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A pensar male si pecca, però spesso ci si azzecca e a me sembra che il vecchio compratore voglia fare l'affarone: secondo me sa bene che il terreno non è mai stato suo e rimborsando un po' di imposte vuole lucrare sulla vendita ad un terzo.
    D'altra parte è lui che non si è presentato al rogito, di fatto abbandonando la trattativa per cercare miglior sorte altrove. È lui, dunque, la parte inadempiente.
    Il terreno è tuo ed il pagamento continuato delle imposte per tutto questo tempo lo dimostra abbondantemente.
    Se vuoi, vendi pure alla persona segnalata o a chi più ti aggrada. Il vecchio compratore non ha diritto ad alcun rimborso.
     
    A saveriomessina piace questo elemento.
  9. saveriomessina

    saveriomessina Membro Ordinario

    hai perfettamente ragione. il vecchio compratore mi vuole risarcire delle imposte pagate ovviamente rivalutate,pero' ho saputo che lui rivendera' il terreno circa 20.000 euro, con lauto guadagno.
     
  10. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vorrebbe rivendere... peccato che non possa vendere qualcosa che non è suo.
    Dalle mie parti si dice: «ce sta a prova'»... e in sardo?
     
  11. saveriomessina

    saveriomessina Membro Ordinario

    pighendi po cunnu
     
    A tovrm piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina