• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

masagu

Membro Attivo
Ebbene si probabilmente per mia negligenza e anche stupidità ci casco anche io che MI definisco (senza peccare di superbia) il padre di internet dando consigli ad amici e parenti che bisogna sempre e solo comprare in rete su siti affidabili e sicuri che a loro volto prevedono un metodo di pagamento sicuro (paypal per esempio) invece questa volta ci sono cascato come un pero perché ricarico la carta postepay dopo aver parlato con il tizio e messaggiato. Sembrava davvero una brava persona. HO anche fatto ricerche su internet e non risultava nulla. Adesso a parte le critiche (sempre costruttive di Dimaraz) che MI farete e che MI merito (anche se spiegato così tra 4 righe non ha lo stesso effetto di tutti i messaggi che ci siamo scambiati e dei messaggi vocali intercorsi tra me e il venditore) vi chiedo dei consigli. LA cifra in questione e' 75 euro per fortuna non è altissima ma al di là della fortuna comunque non avrei rischiato più di tanto....cosa mI consigliate di fare visto che il tizio è sparito il giorno dopo il pagamento? Ovviamente questa mi servirà da lezione visto che in 20 anni non ho mai ricevuto una sola... ma c'è sempre una prima volta . GRAZIE a tutti.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Arrivati a questo punto, il miglior consiglio è comprati una bottiglia di spumante e scolatela, magari in compagnia. La vita va avanti anche se a volte camminando si inciampa, l'importante è non cadere e guardare avanti. Auguri per la prossima. A me è capitato di peggio, senza che io abbia contribuito alla "fregatura". una decina di anni fa mi è arrivata una fattura bimestrale dalla telecom che riportava il movimento anomalo per un solo mese. Durante il periodo erano elencate telefonate satellitari dall'Italia, dal mio numero telefonico fisso, a mezzo mondo, per un importo di circa 1000 €. Ho chiesto spiegazioni alla società e mi è stato risposto che per loro risultava tutto regolare. Ho dato incarico all'avvocato ma la storia si è persa nella burocrazia. Non ricordo che sapore avesse la bottiglia di spumante, ma certamente mi è andata appena di traverso.
 

masagu

Membro Attivo
Arrivati a questo punto, il miglior consiglio è comprati una bottiglia di spumante e scolatela, magari in compagnia. La vita va avanti anche se a volte camminando si inciampa, l'importante è non cadere e guardare avanti. Auguri per la prossima. A me è capitato di peggio, senza che io abbia contribuito alla "fregatura". una decina di anni fa mi è arrivata una fattura bimestrale dalla telecom che riportava il movimento anomalo per un solo mese. Durante il periodo erano elencate telefonate satellitari dall'Italia, dal mio numero telefonico fisso, a mezzo mondo, per un importo di circa 1000 €. Ho chiesto spiegazioni alla società e mi è stato risposto che per loro risultava tutto regolare. Ho dato incarico all'avvocato ma la storia si è persa nella burocrazia. Non ricordo che sapore avesse la bottiglia di spumante, ma certamente mi è andata appena di traverso.
Grazie Gianco 6 un amico ti ringrazio per l'incoraggiamento che va al di là della cifra esigua ovviamente.....quindi niente denuncia? SCUSA ma non MI e' mai capitato...
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Dico una cosa scontata: c'è sempre una prima volta! Adesso sai che anche tu non sei immune.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Nessuna "ramanzina"... anni fa ho avuto stessa sorte perché come te ho giudicato jl "rischio" sostenibile (importo simile).
Ho sporto denuncia e pure eseguito indagini si che la "benemerita" aveva tutti gli elementi... ma tempo perso.

Mettiti l'anima in pace... o togliti qualche soddisfazione con vie alternative.

Ps.
Non ritenerti al sicuro nemmeno se paghi con Paypal o acquisti in siti "noti/famosi".
Su 3 volte con Paypal ho ottenuto soddisfazione solo con l'ultima.
 
Ultima modifica:

Elisabetta48

Membro Senior
dal mio numero telefonico fisso, a mezzo mondo, per un importo di circa 1000 €
Non è che c'era in casa una colf straniera? Ho conosciuto due signore, una con la colf africana che telefonava dal fisso a tutta l'Africa e una con la badante Ucraina che, nonostante avesse tre cellulari, usava pure il fisso di casa.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
una decina di anni fa mi è arrivata una fattura bimestrale dalla telecom che riportava il movimento anomalo per un solo mese. Durante il periodo erano elencate telefonate satellitari dall'Italia, dal mio numero telefonico fisso, a mezzo mondo, per un importo di circa 1000 €.
caspita .......sembra la descrizione di ciò che mi è capitato a me, anche con la stessa tempistica ......era il 2008 quindi circa 10 anni fa.

gli importi più modesti circa 400 €, una cifra MAI raggiunta con il mio fisso Telecom.
solo 2 annotazioni in più:
> è capitato in un periodo quando eravamo poco in casa, e forse non era una coincidenza......evidentemente qualcuno usava la mia linea ma dalla cabina/cassetta o chissà da dove.......ma non certo da casa mia
> poi data l'anomalia degli importi ma anche le zone estere dove confluivano le chiamate la stessa telecom mi blocco tale tipologia di telefonate ......fin quando qualcuno dai loro uffici mi telefonò informandoci di tutto, mi dissero di fare denuncia, di faxsare la denuncia e di non pagare gli importi in fattura.

si concluse il tutto in questo modo, ne si verificarono episodi del genere.
 

masagu

Membro Attivo
Nessuna "ramanzina"... anni fa ho avuto stessa sorte perché come te ho giudicato jl "rischio" sostenibile (importo simile).
Ho sporto denuncia e pure eseguito indagini si che la "benemerita" aveva tutti gli elementi... ma tempo perso.

Mettiti l'anima in pace... o togliti qualche soddisfazione con vie alternative.

Ps.
Non ritenerti al sicuro nemmeno se paghi con Paypal o acquisti in siti "noti/famosi".
Su 3 volte con Paypal ho ottenuto soddisfazione solo con l'ultima.
Eccoti Dim....mi consoli come sempre si lo so neanche con paypal sei tutelato perchè se le indagini si chiudono a favore del venditore e tu hai ragione sei fregato anche in quel caso però di certo hai qualche tutela in più rispetto ad aver caricato una postepay. Cosa mi consigli quindi di fare la denuncia o è solo tempo perso? Grazie :triste:
 

masagu

Membro Attivo
Non è che c'era in casa una colf straniera? Ho conosciuto due signore, una con la colf africana che telefonava dal fisso a tutta l'Africa e una con la badante Ucraina che, nonostante avesse tre cellulari, usava pure il fisso di casa.
Elisabetta cara no no niente di tutto questo è stato davvero abile ma la colpa è solo mia si vede che sto rinco****** :triste:
 

masagu

Membro Attivo
Che vergogna ragazzi ma sopratutto lo sapete cosa fa più male? Non l'importo speso che comunque è esiguo ma il fatto che al mondo c'è gente disonesta e poco sensibile che è sempre pronta a fregarti e a prenderti in giro con i mezzi più infimi e nascosti.
Solo in Italia ( correggetemi se sbaglio) probabilmente c'è tutta questa facilità nel truffare la gente e passarla franca e in nessun altro paese ( a parte quelli forse più poveri con tutto il rispetto ovviamente). Essere delinquenti oggi è davvero facile perchè ci sono crimini e ingiustizie impuniti...chi deve essere in carcere è fuori chi deve essere punito non lo è e chi magari onestamente vuole risparmiare 10 euro comprando un oggetto usato viene imbrogliato e ne perde 70 "gratuitamente" mi chiedo perchè? Così come i proprietari di immobili che sono costretti ad ospitare inquilini non paganti continuare a pagare le tasse come se stessi percependo l'affitto e per riavere la propria casa passano anni e alla fine se te la consegnano accadrà solo dopo 4/5 anni tra tribunali e spese legali e se sei fortunato e sarà pure stata vandalizzata e distrutta. Vi sembra bello questo? Chi segue i miei post sa anche che da 5 anni aspetto un rimborso dal comune per aver pagato 2 volte la tari e ancora non è avvenuto nonostante le mille richieste e i solleciti. Se non avessi pagato però probabilmente sarei stato scritto nel libro nero oppure frustato o fucilato (scusate l'ironia ma il concetto credo l'abbiate compreso)..... beh scusate lo sfogo ma sono rimasto profondamente amareggiato da questo episodio. Grazie per l'attenzione a tutti.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
però di certo hai qualche tutela in più rispetto ad aver caricato una postepay. Cosa mi consigli quindi di fare la de
Paypal ti rifonde a certe condizioni e più facilmente se si tratta di un venditore professionale (negozio) qualora ti sia possibile dimostrare che l'oggetto arrivato è difforme da quanto pubblicato o non ti arriva affatto (solo se spedizione tracciabile) ma soprattutto se sono rimasti fondi sul conto Paypal del venditore.
Se compri da un "privato" ... pur pagando con PayPal non ti sarà facile dimostrare che dentro al "pacco" spedito tracciato ci fosse solo il classico mattone, se l'oggetto ti arriva non funzionante (seppur venduto come nuovo) o ed in particolare se svuota il saldo prima che tu possa aprire una contestazione.

Quanto alla "denuncia"... vai a perdere tempo.
Un appuntato raccoglierà la storia (commentando i tuoi errori) e archivierå in un grosso faldone che metterà ad ammuffire assieme ad altri.
Se sei fortunato ed in amicizia alla prima occasione di incontro ti dirà che ha trovato parecchi riscontri ... ma dopo passeranno anni senza altro.
Anche se gli porti nome e cognome di chi ti ha truffato non potrà procedere.
Il manigoldo dimostrerà che hai caricato la Postepay di una terza persona e lui nulla ti deve.

Ps.
Non credere che non capiti anche; in altri paese che noi pensiamo siano più "civilizzati".
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Cosa mI consigliate di fare
Indicare puntualmente il sito e l'annuncio truffa, in modo che altri non ci caschino come ci sei cascato tu.
Denunciare alle forze dell'ordine va fatto, anche se non servirà a nulla perché il pagamento postepay (e immagino tu l'abbia fatto omettendo la CAUSALE) si configura giuridicamente come una DONAZIONE.
 

griz

Membro Storico
Professionista
a proposito di buona fede ed onestà, un aneddoto:
anni fa mi è capitato che al mio plotter ENCAD saltasse la scheda madre, ormai macchina fuori produzione, la ditta chiusa, possibile reperimando di ricambio in Italia a € 1.000, superiore al valore della macchina. Trovo su ebay un personaggio in California che ne aveva 3 in vendita, lo contatto e scopriamo che lui non aveva pensato alla vandita fuori USA quindi tutti i sistemi di ebay non erano abilitati a trattare, complicazione non indifferente, gli propongo il pagamento prima tramite bonifico ma lui non vuole fornirmi i dati del C/C (???) poi tramite Westwrn Union ma lui dice che la filiare è a 70 miglia da casa sua quindi no e mi chiude la trattativa dicendo che non gli interessa, vado a vedere dove abita e su google maps trovo che è in un luogo fuori dal mondo a 2 passi del confine Messicano. Ma a me serve la scheda.
Gli propongo di spedire il denaro per l'acquisto e spedizione secondo un importo in $ da me stimato sufficiente in una busta, una cosa intorno a 170 €, lui mi risponde che va bene. Il rischio c'era ma l'alternativa era buttare tutto. Procedo e dopo circa 10 giorni mi arriva un pacchetto con la scheda, installata, funziona tutto. Nel frattempo che tra tutto è stato abbastanza lungo, io avevo provveduto ad una macchina nuova, l'ENCAD venduto a 1.000 €. Il morale della favola è che a volte a fidarsi si fa bene :)
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Denuncia fatta....grazie ragazzi.
Beato te. Anni fa capitò a mio figli: non mi pare ci fosse già paypal: veniva indicato un Iban. Peccato corrispondesse ad una Carta Ricaricabile: emessa da una Banca con unico sportello a Roma, emanazione di Lottomatica, il cui presidente era un ex ministro della repubblica.

I carabinieri non ne vollero sapere di rintracciare il titolare della carta, e mi indirizzarono alla polizia postale.

Ma a chi è venuto in mente di assegnare un normale Iban anche a carte prepagate?
Certe truffe sembrano progettate a priori.....
 

masagu

Membro Attivo
Beato te. Anni fa capitò a mio figli: non mi pare ci fosse già paypal: veniva indicato un Iban. Peccato corrispondesse ad una Carta Ricaricabile: emessa da una Banca con unico sportello a Roma, emanazione di Lottomatica, il cui presidente era un ex ministro della repubblica.

I carabinieri non ne vollero sapere di rintracciare il titolare della carta, e mi indirizzarono alla polizia postale.

Ma a chi è venuto in mente di assegnare un normale Iban anche a carte prepagate?
Certe truffe sembrano progettate a priori.....
Già condivido pienamente.....le solite poste. PENSA che MI hanno detto che l'intestatario della carta ricaricata non e' detto che sia il delinquente in questione...ma come e' possibile? Ma cosa accade adesso a denuncia fatta?
 

masagu

Membro Attivo
a proposito di buona fede ed onestà, un aneddoto:
anni fa mi è capitato che al mio plotter ENCAD saltasse la scheda madre, ormai macchina fuori produzione, la ditta chiusa, possibile reperimando di ricambio in Italia a € 1.000, superiore al valore della macchina. Trovo su ebay un personaggio in California che ne aveva 3 in vendita, lo contatto e scopriamo che lui non aveva pensato alla vandita fuori USA quindi tutti i sistemi di ebay non erano abilitati a trattare, complicazione non indifferente, gli propongo il pagamento prima tramite bonifico ma lui non vuole fornirmi i dati del C/C (???) poi tramite Westwrn Union ma lui dice che la filiare è a 70 miglia da casa sua quindi no e mi chiude la trattativa dicendo che non gli interessa, vado a vedere dove abita e su google maps trovo che è in un luogo fuori dal mondo a 2 passi del confine Messicano. Ma a me serve la scheda.
Gli propongo di spedire il denaro per l'acquisto e spedizione secondo un importo in $ da me stimato sufficiente in una busta, una cosa intorno a 170 €, lui mi risponde che va bene. Il rischio c'era ma l'alternativa era buttare tutto. Procedo e dopo circa 10 giorni mi arriva un pacchetto con la scheda, installata, funziona tutto. Nel frattempo che tra tutto è stato abbastanza lungo, io avevo provveduto ad una macchina nuova, l'ENCAD venduto a 1.000 €. Il morale della favola è che a volte a fidarsi si fa bene :)
Ma certo griz non dobbiamo fare di tutta l'erba un fascio di certo però non farò più acquisti senza protezione acquirenti anche se, come ha detto Dim e condivido, neanche con paypal si ha la certezza assoluta. Al momento il più sicuro e' amazon.....
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Già condivido pienamente.....le solite poste. PENSA che MI hanno detto che l'intestatario della carta ricaricata non e' detto che sia il delinquente in questione...ma come e' possibile? Ma cosa accade adesso a denuncia fatta?
Ragioniamoci assieme un secondo.
Tu masagu compri da me, Truffatore X, un oggetto.
Io ti passo gli estremi di una postepay intestata a Birbo Barbo dicendoti di fare lì la ricarica, e ti dò un indirizzo ( Via Omicron dove abito io, Truffatore X) che non corrisponde all'indirizzo dove è residente Birbo Barbo.
Tu spedisci in Via Omicron, e io ricevo il pacco, dopo aver messo il nome Truffatore X con una pecetta sul citofono. Arriva il corriere, ritiro il pacco a nome di Truffatore X, tolgo la pecetta e ricomincio a chiamarmi Mister Hyde. Di Truffatore X non v'è più traccia.
Birbo Barbo, mio complice, ha ricevuto la tua ricarica (Truffatore X e Birbo Barbo si spartiscono il "bottino"), ma non il tuo oggetto, perché tu hai spedito a truffatore X che sta in Via Omicron, e non a Birbo Barbo.
Quindi Birbo Barbo, che ufficialmente risulterà all'oscuro di tutto, non è perseguibile: non ha nemmeno firmato "Truffatore X" per ricevere il pacco!
E la ricarica postepay che gli hai fatto, essendo assimilabile a una donazione, non sarà né stornabile né revocabile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto