1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve volevo chiedervi se può capitare o se è mai capitato che un amministratore disonesto abbia fatto firmare dei documenti privati in ambito di assemblea condominiale, facendoli passare come verbale.
    Ad esempio una dichiarazione contraria ad uncondomino che la firma e a favore di un altro condomino o dell'amministratore stesso.
    Mi è venuto di recente questo dubbio, perché nel condominio dove abito sono successe cose un po' sporche.
    Innanzitutto c'è un condomino che fa sempre il presidente e ogni volta che viene, detta il verbale come se già lo avesse preparato da casa, inserendoci di sfuggita delle frasi contro gli interessi di qualcuno in particolare.
    Poi mi accorgo che è in combutta con l'amministratore, nel senso che se la intendono come se già fossero d'accordo su come agire in sede di assemblea.
    Detto questo vorrei dei consigli su come comportarsi su come garantirsi, perché ho paura che mi faccia rinunciare a dei diritti che ho specificato nell'atto d'acquisto, magari appunto facendomi firmare anche qualche documento privato invece del verbale in totale accordo con l'amministratore.
    Inoltre un paio di volte mi è sembrato che abbia organizzato delle riunioni, sempre in accordo con l'amministratore e qualche altro condomino suo praticante, proprio per farmi delle imboscate in cui sono caduto con tutte le scarpe come un fesso.
     
  2. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E come sarebbe possibile? Mi auguro che tu legga per bene quello che ti appresti a firmare. E che rifiuti di firmare se il verbale riporta inesattezze.
     
  3. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    c'è chi firma con leggerezza
    perché il verbale viene prima dettato poi letto a voce alta e poi fatto firmare
    quindi ti alzi e firmi dove dice l'amministratore
    ma se questo tira fuori un altro foglio anziché il verbale redatto?
    perciò ti facevo la domanda sapendo che a volte la firma è un gesto meccanico e puoi benissimo essere ingannato, e poi ti dico che è capitato già di aver firmato facendo delle rinunce contro di noi salvo poi accorgersene in un secondo momento e fare annullare tutto
    inoltre il verbale dovrebbe essere firmato da presidente e segretario, invece a volte lo fanno firmare a tutti i presenti
    perché?
     
  4. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Far firmare a tutti i presenti è sicuramente un eccesso di zelo, non necessario, e possibile solo se siete in nr limitato.

    da che mondo è mondo le attività di lobby di alcuni si sono sempre viste: non necessariamente truffaldine.

    Il fatto che sia letto a voce alta e poi fatto firmare è prescritto, ma non è nemmeno scontato. E' certamente una buona abitudine che dovrebbe essere seguita in tutti i condomini: mentre spesso è invece disattesa; alla fine si esce in ordine sparso per stanchezza, magari lamosi poi delle sorprese.

    Quindi sta a te stare attento alla lettura; semmai rileggerlo e poi avallarlo o fare le osservazioni.

    Semmai una cosa non ottima, è quella di scrivere il verbale a fine assemblea: in questo modo è possibile disattendere o falsare il risultato delle delibere e votazioni.

    meglio sarebbe avere prescritto solo l'oggetto delle discussioni, riportando in tempo reale l'esito delle votazioni ed eventuali osservazioni poste a verbale.
     
  5. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    e nel caso di condomino e amministratore disonesto, che magari ti fanno firmare qualche rinuncia che non ha niente a che fare con il verbale?
    cosa potrebbe succedere?
    si può subire una truffa, ma ci si può rifare legalmente?
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa, ma la tua ipotesi non ha senso: se firmi ciò che non capisci e risultasse non conveniente per te ma lecita, non potresti chiamarla truffa. E dovrai prenderne atto.

    Se invece dichiarassero situazioni inesistenti o bugie, o producessero documenti falsificati, allora si potrebbero individuare gli estremi della truffa: ma dubito questo avvenga a scapito di un singolo condomino. E non è un caso frequente.

    Non ci si deve far prendere da manie di persecuzione condominiale: il condominio ha i suoi limiti, ma non esageriamo.
     
  7. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    hai ragione ma se ti estorcono il consenso ad una rinuncia in maniera fraudolenta, siamo nel campo del reato penale.
    soprattutto se sta rinuncia poi te la rivendi ad esempio al costruttore che ha interessi ad averla
    ho il sospetto che sia proprio quello che è accaduto a me in assemblea
     
  8. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bisognerebbe conoscere di cosa parli: tutto è possibile. Ma dimostrare l'estorsione quando sottoscrivi una rinuncia, non mi pare semplice. Salvo tu possa portare prove fotografiche o testimoni che dichiarano tu fossi sotto la minaccia di una pistola o un pugnale....

    Purtroppo gli sprovveduti passano facilmente dalla parte del torto e ne pagano le conseguenze
     
  9. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    mi sono spiegato male usando il termine estorsione
    volevo dire che con il pretesto di firmare un verbale condominiale in realtà ti fanno firmare un altro foglio in cui rinunci ad un diritto che per esempio hai sull'atto
    poi tale rinuncia te la rivendi al costruttore in cambio di qualcosa
     
  10. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Adesso ho letto il tuo secondo 3D dove illustri il contenuto del problema.

    Non conosco il significato dei diritti e garanzie di evizione.

    E' certamente scorretto far passare una decisione del genere in una assemblea condominiale: delibera annullabile se non contemplata nell'ordine del giorno.

    Purtroppo la richiesta di annullamento la possono avanzare i dissidenti non firmatari.

    Purtroppo la vosdtra più che una delibera assembleare sembra configurarsi come una scrittura privata dove vi siete trovati concordi su quel punto.

    Prima di intentar cause consultati con un legale prudente, e fatti spiegare bene le possibili vie d'uscita, con pro e contro.
     
  11. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Da quanto leggo l'evizione si configura quando:
    L'evizione, difatti, si compie allorché l'acquirente sia privato della sua acquisizione, in conseguenza di una decisione giurisdizionale che dichiari un difetto di titolarità del venditore, a fronte dell'accertamento del diritto di proprietà o di altro diritto reale di un terzo sul bene oggetto della vendita (art. 1485 c.c.).

    Fonte: La garanzia per evizione
    (www.StudioCataldi.it)

    Sicuri che vendere un vendere un deposito qualificandolo come abitazione rientri in questa casistica, e non piuttosto nei vizi ?
    A norma dell'art. 1490 c.c., il venditore è tenuto a garantire che la cosa venduta sia immune da vizi che la rendano inidonea all'utilizzo cui è destinata ovvero ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore.

    Fonte: Garanzia per i vizi nella compravendita
    (www.StudioCataldi.it)

    Tutto il marchingegno potrebbe risultare un castello di carte tentato invano.
     
  12. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    la garanzia per evizione è comunque un diritto acquisito privatamente dal condomino nel momento in cui stipula il rogito, quindi credo che la delibera sia proprio nulla e non annullabile
    Se invece è una scrittura privata penso che non si possa fare una cosa del genere in ambito di un assemblea di condominio convocata regolarmente
    Se mi convochi l'assemblea con degli ordine del giorno in cui non compare la questione garanzie per evizione, e poi mi trovo a fare una scrittura privata con l'amministratore e gli altri condomini qui si palesa un reato penale
     
  13. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ma la garanzia ti tutela anche in caso di esproprio pubblico operato dal comune dopo la scoperta dell'abuso?
     
  14. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    a proposito della scrittura privata, ora ho dei dubbi sul fatto che fossimo stati convocati li per un assemblea
    in effetti mi sono trovato li perché un mio vicino di casa mi ha detto che ci riuniva
    in questo caso che diavolo di tranello è stato teso?
     
  15. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sebbene in molti casi il verbale venga scritto in "brutta copia" su fogli volanti e poi ricopiato sul libro dei verbali questa procedura non è corretta. Il verbale deve essere scritto durante l'assemblea sul libro dei verbali e così diventa difficile far firmare fogli volanti non appartenenti al verbale.
    Quando ci sono dubbi o sospetti meglio pretendere che venga seguita la giusta procedura.
    Non credo che il comune espropri, comminerà una sanzione e ordinerà che i luoghi siano resi rispondenti al progetto (sempre che l'abuso non sia sanabile).
    Visto che la situazione è seria forse a questo punto meglio chiedere all'amministratore copia di ciò che hai firmato e sentire un avvocato.
     
  16. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    hai perfettamente ragione chiederò le copie di tutti i verbali, sperando che non ci siano scritture private al posto di verbali finite kissà ki
    Mi viene da pensare, ma un amministratore può riunire dei condomini nel suo studio senza deliberare ma per far fare degli accordi privati anche contro chi non c'è?
    la cosa fa paura, magari pensi di andare ad un assemblea ma assemblea non è e ti fanno firmare chissà cosa
     
  17. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Magari incontri un signore che si spaccia per amico di vecchia data e ti chiede di anticipargli i soldi per comprarsi un televisore, una casa, .... Non è che tu lo credi a vista, sulla parola, dato che non ti ricordi di chi sia costui............
     
  18. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    hai ragione anche tu
    nel mio condominio ci sono due vecchiette
    se a quelle gli dici oggi c'è la riunione che si deve fare la settimana prossima, ma l'hanno spostata ad oggi, quelle ci credono non pretendono di avere la comunicazione dell'amministratore.
    insomma non sono tutti filibustieri
    e se 5 o 6 persone del tuo condominio dicono oggi la riunione anticipate, e magari si sono messi d'accordo tra loro, viene anche a te il dubbio, e allora chiami l'amministratore e chiedi la conferma e se anche l'amministratore è complice il gioco è fatto; la convocazione ufficiale te la dimentichi e ti trovi in una bella imboscata
    E allora che fai? stai attento a quello che firmi Ma se il verbale che viene letto è una cosa, e il foglio che firmi meccanicamente senza leggere è un altra cosa?
    che pensi? oddio che ho firmato? un contratto capestro? un contratto comunque nullo visto il modo fraudolento con cui è stato ottenuto il consenso?
    purtroppo si capita anche questo e da chi meno te lo aspetti come un ingegnere, un dottore, ma una cosa simile una persona perbene nn penserebbe mai di farla
    E come la riconosci la persona perbene? Di certo per esperienza so che nelle classi
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Per verificare che il verbale che firmi sia quello conseguente alla riunione dovresti fare mettere a verbale una tua frase che potrai verificare al momento della firma. Ovviamente la frase deve essere espressa nel mezzo della riunione, per evitare che possa essere aggiunta in coda.
     
  20. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie per il consiglio
    che tipo di frase va messa?
    in effetti per stare sicuri sotto la firma uno potrebbe anche scrivere: "firma valida solo per verbale condominiale", potrebbe essere un altra soluzione diversa da quella proposta da gianco
    comunque non partecipo più alle riunioni da qualche anno e in passato ho firmato qualche verbale con leggerezza
    per questo sono preoccupato che mi sia stato tolto qualche diritto a cui aggrapparmi in sede legale nel caso succedesse qualcosa
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina