1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Favali Franca

    Favali Franca Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Sono sempre io, la sfigata di turno, con mia sorella,sono in possesso di un alloggio in una bifamigliare a Loano, ogni alloggio ha l'ingresso indipendente e un piccolo giardino, noi siamo al 1° piano e l'altro proprietario al p.t., è successo che il tubo della fognatura si è otturato, prima è stato accusato il ns. inquilino di avere gettato di tutto e di più nei tubi, dopo un'attenta ispezione con videocamera l'idraulico ha detto che i tubi sono stati deteriorati dalle radici delle palme di possesso del p.t., quindi ha fatto un preventivo abbastanza alto per mettere a posto il tutto, vorrei sentire il Vs/ parere sulla suddivisione delle spese, grazie Franca Favali.
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Se il giardino è di proprietà esclusica dell'immobile al P.T. la spesa deve essere risarcita integralmente dal suo proprietario ex art.2051
    "Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito"
    Chieda al proprietario della palma di far fronte al suo obbligo; lo stesso avrà la possibilità di fa intervenire (se esistente) la Compagnia d'Assicurazione danni. Che le radici abbiano distrutto la linea fognaria non è un caso fortutito, quindi nessuna esimente per il relativo proprietario (nel piantare albero di tal tipo avrebbe dovuto/potuto prevedere il relativo rischio/propabilità di evento dannoso)
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    le radici si propagano dove sentono l'umidità bisogna vedere che distanza in proiezione verticale c'é tra la condotta e il fusto della palma: se inferiore a 5,0 m è senz'altro a carico del proprietario del giardino.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se è appurato che le radici incriminate sono quelle della palma, aldilà della distanza, il proprietario del cortile e della palma stessa è responsabile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina