1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Nicodfis

    Nicodfis Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,

    Sono nuovo del forum e vi chiedo un'opinione riguardo a quanto mi è successo. Nella casa di cui sono proprietario si è verificata la rottura di un tubo del gas metano all'interno di un muro con conseguente fuga di gas. La fuga ha anche generato una boletta di circa 1800 euro!

    Non appena avvisato dai miei inquilini ho provveduto a farmi carico della messa in sicurezza e riparazione del tubo in questione.

    Spetta a me come proprietario anche il pagamento di questa bolletta???

    Grazie mille a chiunque vorrà rispondere!

    NF
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Spetterebbe al conduttore se la rottura del tubo fosse a lui imputabile. Ipotesi che appare improbabile.
     
  3. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Si...ma forse.
    La rottura con conseguente perdita non è di certo colpa dell'inquilino e pertanto a tuo carico incluso l'aggravio per quanto disperso.

    Si potrebbe discutere su una eventuale "culpa in vigilando" ( 1800 mc di gas si dovevano forse "sentire" dalla puzza)...ma è difficile da giudicare da dietro un pc.
    Proponi una mediazione...e senti il fornitore se esiste qualche assicurazione inclusa per le perdite "interrate" (con l'acquedotto lo fanno)
     
  4. asana

    asana Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao, avrebbero dovuto chiudere immediatamente il gas e far mettere i sigilli, come hanno fatto ad aspettare di avere una perdita di 1800 euro senza far saltare tutto in aria?
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Forse la perdita si era verificata in un tratto all'aperto. Probabilmente il difetto è saltato fuori proprio perché è arrivata una bolletta esagerata.
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ???
    -Quanti anni ha quell'impianto ?
    - L'impresa che ha installato quell'impianto esiste ancora?
    - C'è stata una scossa sismica ?
    ???
    1800 Euro di metano equivalgono al consumo medio di una intera stagione per una famiglia in Nord Italia.
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Poiché non ho molta dimestichezza con il consumo del metano, perché da noi ci sono ancora le bombole, a quale stagione ti riferisci?
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Un inverno intero, ergo: il consumo per il riscaldamento.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Un intero anno per una famiglia media con abitazione singola di 100mq. e classe F/G
     
    A Gianco e alberto bianchi piace questo messaggio.
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    la legge sul trasporto e la consegna del gas a bassa pressione per uso domestico limita al minimo l'incassamento nei muri delle tubazioni tanto è vero che l'ultimo tratto che porta al fornello deve essere in gomma e deve essere sostituito ogni 4/5 anni (cosa che fanno in pochi). I tubi del gas viaggiano quasi sempre all'esterno dei muri.
    Poi sempre per via della legge sul gas il metano viene aggiunto un marcatore maleodorante per far percepire subito la perdita anche se è immurata. Trovo strano che l'inquilino non si sia accorto nel giro di 2/3 giorni della perdita.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Per esperienza: il tubo di gomma adatto per forti pressioni, 0,36 kg/cmq, pari alla pressione di una colonna d'acqua alta 36 cm, un'inezia, che che si detriora con il contatto con l'aria va sostituito ogni 4/5 anni. A casa mia ho usato ed uso il tubo di plastica trasparente, protetto dalla luce che lo deteriorerebbe, da oltre 40 anni ed è in perfette condizioni. Poi ciascuno è libero di martellarsi gli attributi come crede!
     
  12. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    in effetti è incredibile che vi sia stata una perdita simile senza che qualcuno se ne accorgesse e senza conseguenze
     
  13. basty

    basty Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se vogliamo ribadire, bisognerebbe aggiungere anche in quale zona climatica...
     
  14. basty

    basty Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per la verità è preferibile il tubo flessibile di acciaio inossidabile (ex UNI 14800): max 2000 mm.
    In alternativa è possibile collegare gli apparecchi (mobili e non ad incasso) con tubo in gomma UNI 1762 lunghezza max 1500 mm.
     
  15. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    In questo caso la perdita è stata individuata a valle del contatore e il pagamento va fatto alla Società del gas, eventualmente con insorgenza di una querelle tra locatore e conduttore (che, se la perdita cospicua, fosse stata in casa o sul suo balcone, avrebbe dovuto accorgersene). Ma vorrei raccontarvi la mia avventura con una perdita di gas per mettere in guardia altri che dovessero avere una situazione simile. Per parecchio tempo, entrando dal cancello si avvertiva un forte odore di gas proveniente dai vani contatori posti all'esterno su strada: quelli della società sono stati chiamati tre volte: le prime due non hanno riscontrato perdite, mentre la terza ha rilevato una perdita, che ha determinato, ipso facto, il cambio del contatore (solo il mio, che avevo chiamato e nessun altro). Sulla relazione del cambio si legge che il contatore è stato cambiato "..perchè ammalorato...con perdite di gas interne al contatore stesso...". A questo punto mi sono riguardato le bollette degli ultimi 5 anni ed ho scoperto che nell'ultimo anno (da quando si sentiva la puzza di gas) la spesa media annuale era aumentata di quasi il 60%. Ho chiesto un rimborso parziale alla Società, che, ovviamente, come sempre me l'ha negato, per cui siamo andati in contenzioso attraverso un'associazione di consumatori. Purtroppo la cosa non si è risolta a mio favore perchè, quando il giudice di pace ha ordinato una perizia sul contatore "ammalorato", per stabilire se la perdita avveniva prima o dopo la misura (cosa che, a mio avviso, non è neanche "stabilibile", ma che, secondo me non dovrebbe neanche porsi: se il contatore "perde" cosa c'entro io, che sono responsabile dal contatore in poi e non da "metà contatore". Ma tant'è: pensate come sono contorte le menti dei giudici!) la Società ha risposto che non sarebbe stato possibile effettuarla in quanto il contatore era stato già dato al macero (pensate un pò! In Italia è tutto lento, l'ENI ci ha messo 5 anni per annunciarmi che mi rimborserà 15 euro pagati in più su un'utenza disdetta senza ancora mandarmi l'assegno, ma il contatore è stato distrutto in men che non si dica, cioè circa 4 mesi). Quindi, per ricapitolare e per esservi utile: se vi dovessero dire che il contatore ha una perdita e che lo devono cambiare, oltre a fotografarlo per il consumo e a farvi rilasciare una dichiarazione tecnica dettagliata sul perchè e sul dove perde, mandate subito una diffida alla Società perchè conservi per un tempo definito il contatore per eventuali controlli tecnici successivi a seguito di contestazioni sui consumi pregressi. Saluti a tutti.
     
    A Franci63, Gianco e basty piace questo elemento.
  16. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Equivale a max m 2,00.
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    questo potrebbe significare che, se il contatore era a membrana, aveva delle perdite in una o entrambe le camere di cui era costituito. In questo caso le perdite fanno girare ugualmente i tamburelli, con i numeri, posti sul quadrante. Ma per provarlo bisognava disporre del contatore e sopratutto un CTU che "mastica" il funzionamento dei contatori.
     
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Questa operazione si sarebbe dovuta svolgere se ci fosse stato un contenzioso. Evidentemente, nel caso specifico, il gestore ha preferito eliminare a monte i motivi del contendere.
     
  19. basty

    basty Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma và? :emoji_astonished:
     
    A Franci63 piace questo elemento.
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per DN > 15. Per il DN10 e il DN15 la lunghezza massima deve essere (470 ± 10) mm.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina