1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. annalisa capri

    annalisa capri Nuovo Iscritto

    situazione matrimoniale in separazione di beni

    marito con propeità acquistate prima del matrimonio e in donazione dopo matrimonio.titoli e conto bancario
    non cointestato.
    no figli,madre, due fratelli, tre nipoti.

    moglie con propietà ereditate prima e dopo matrimonio
    solo due figli

    quesito:

    in caso di decesso marito con testamento dichiarante moglie unica erede a cosa hanno diritto i familiari?

    in caso di decesso della moglie a cosa ha diritto il marito?
    eventualmente in quale modo garantire ai miei figli le mie propietà?
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    in caso di decesso marito: successione con testamento olografo
    Coniuge con ascendente/i (madre) ma senza figli:
    Coniuge --> 50% eredità + diritto di abitazione
    Ascendente/i --> 25% eredità da dividere in parti uguali
    Quota disponibile --> 25% eredità


    in caso decesso moglie: successione con testamento olografo
    Coniuge con due o più figli, anche non legittimi,
    Coniuge --> 25% eredità + diritto di abitazione
    Figli --> 50% eredità da dividere in parti uguali
    Quota disponibile --> 25% eredità
    quindi nel tuo caso puoi lasciare il 75% ai tuoi figli ma tuo marito ha diritto di abitazione
    nella casa coniugale ed il 25% dell'eredita'.


    le proprieta' ereditate restano solo di chi le eredita sia prima che dopo il matrimonio fin che e' in vita
    ma cadono in successione al coniuge rimasto ed ai figli.
    fatti cointestare il c/c e titoli altrimenti sono un sacco di tasse da pagare allo Stato.
     
  3. annalisa capri

    annalisa capri Nuovo Iscritto

    se io dono o cedo la nuda propietà ai miei figli con diritto di usufrutto per me e mio marito, le propietà rimangono a loro?

    se non ci fosse la madre i fratelli avrebbero diritto a cosa?
     
  4. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A niente se c'è testamento che li esclude dall'eredità.
    Se vai alla home trovi un articolo interessante dell'avvocato Rossi:
    La "cessione dell'immobile con obbligo di mantenimento" talvolta preferibile alla "donazione"
    Alcuni risvolti possono interessarti.
     
  5. annalisa capri

    annalisa capri Nuovo Iscritto

    avevo letto l'articolo, ma non dice se il contratto sia impugnabile come la donazione
     
  6. annalisa capri

    annalisa capri Nuovo Iscritto

    riletto meglio, l'immobile non rientra nella successione quindi farebbe al caso mio, grazie verificherò con un notaio se si può fare
     
  7. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'importante è fare un bel testamento chiaro lasciando quello che si vuole a chi si vuole con l'attribuzione della quota disponibile, senza ledere la legittima di coniuge e figli. quanto alla donazione di nuda proprietà considera che così potresti, in assenza di altri cospicui beni ledere il diritto alla legittima di tuo marito. considera inoltre che se vendi, cosa che puoi fare senza ledere alcun diritto, la nuda proprietà ai tuoi figli poi non potrai più disporne qualora ne avessi bisogno in futuro.
     
  8. annalisa capri

    annalisa capri Nuovo Iscritto

    il mio problema è solo di lasciare ai miei figli la casa della mia famiglia, considerando anche che se dovesse succedere qualcosa a me, loro, non avrebbero più nessuno perchè il padre è morto e mio marito l'ho sposato
    sette anni fa, mio marito ha già propietà sue e pensione e non vuole lasciare nulla ai suoi parenti, quindi per me è importante solo lasciare ai miei figli la casa dove vivono e sono nati.
     
  9. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    capisco e penso anche che sia umano ma tuo marito ha diritto alla sua quota di legittima anche sulla tua casa di proprieta' una volta aperta la successione se dovessi mancare prima tu.
    come tu hai diritto alla tua quota di legittima sul suo patrimonio se dovesse mancare prima lui.
     
  10. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se tuo marito non vuole lasciare alcun che ai suoi parenti dov'è il problema? con un bel testamento lascia ai tuoi figli quanto eventualmente ricevuto e tutto va a posto.
     
  11. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    no............se ha la madre (ascendente) ha diritto alla sua quota di legittima.
     
  12. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    è vero ma del resto, nel quale sembra ampiamente ricompreso quanto eventualmente ricevuto dalla moglie, può disporre come vuole.
     
  13. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    se viene a mancare prima la moglie di lui e il marito eredita, il suo patrimonio aumenta, ovvio.
    se viene a mancare lui e lascia anche la madre, quest'ultima eredita una quota maggiore in quanto
    il patrimonio del figlio e' aumentato.
    scherzi del destino.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina