1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. roberto391969

    roberto391969 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    buongiorno amici del forum ho mandato il precetto al mio inquilino l' avocato mi ha detto che sarà effettuato il primo accesso del ufficiale giudiziario senza la mia presenza la mia domanda e cosa fa realmente l'ufficiale giudiziario durante il primo accesso per convincere l'inquilino grazie per il vostro aiuto
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Potrebbe concedere anche una proroga per il rilascio, constatata la situazione in cui si trova la famiglia.
    saluti
    jerry48
     
  3. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Aspetta e spera, di proroghe ne vedrai parecchie.
    L'Ufficiale da solo non esegue lo sfratto ma ha bisogno dell'assistenza della Forza Pubblica, che viene assegnata dal Prefetto tenendo condo delle priorità (prima le morosità)e degli arretrati delle esecuzioni da smaltire. Io, ad esempio, proprio a Milano ho un sfratto esecutivo per morosità da quasi due anni.
    Se l'inquilino non se ne va volontariamente la esecuzione forzosa diventa quasi un miraggio.
    Purtroppo, è così che va. L'unico che incassa l'affitto è il Comune attraverso l'IMU e quelli, per loro, sono soldi certi.
     
  4. GIANLUCA69

    GIANLUCA69 Membro Ordinario

    Professionista
    la prassi, un pò dappertutto, è che il primo accesso costituisca un pro-forma: se l'inquilino non consegna le chiavi spontaneamente, l'ufficiale lo ammonisce che al prossimo accesso non verranno accettate scuse; più è popoloso il comune (e quindi più alto il numero delle procedure in corso) in cui lo sfratto va eseguito e più tale manfrina andrà avanti nel tempo e più mesi passeranno tra un accesso e quello successivo; in caso poi di sospensione (nel caso ne sussistano gli estremi) il rinvio è ancora più lungo e le proroghe ormai si rinnovano quasi autoamaticamente da anni; l'ufficiale giudiziario pur facendo seriamente il suo lavoro può solo avvalersi della forza pubblica e, nei casi più disperati, è l'unico mezzo per riottenere l'alloggio libero; ma, comunque non viene utilizzata subito e comunque nei casi più gravi, spero di essere stato utile
     
  5. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono anch'io in attesa che l'ufficiale giudiziario intervenga per liberare il mio appartamento da un inquilino moroso. La visita e' prevista domani.
    Qualcuno sa dirmi cosa avverra' se , come penso, nessuno si fara' trovare?
    Infatti l'inquilino si e' reso irreperibile da giugno scorso. Saluti a tutti.
     
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Forse è meglio così. L'ufficiale Giudiziario avrà il compito agevolato se sono presenti la forza pubblica, il medico ed il fabbro chiamati e pagati da te.
    Non dimenticarti di far redigere dall'Ufficiale Giudiziario il verbale di tutto quello che si trova nell'immobile e lo stato in cui si trova.
    saluti
    jerry48
     
  7. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio della risposta, tuttavia il mio avvocato ha scritto che a Roma e' consuetudine che solo dopo quattro accessi l' U.G. chiami la forza pubblica. Ovvero e' l'U.G. e non il proprietario a chiamare la forza pubblica, il fabbro e se necessario il medico. Al proprietario vengono solo addebitati gli interventi. Da quel che ho capito invece secondo te debbo attivarmi io?
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  9. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ... purtroppo l'immobile e' a Ciampino nel comune di Roma.
    Tuttavia sia nel link che mi hai inviato ed in altri reperibili in rete quali:
    - Untitled Document
    - Lo sfratto
    si asserisce che esclusivamente l' U.G. e' titolato a richiedere l'intervento delle forze dell'ordine, del medico e del fabbro nulla il proprietario o il suo rappresentante (avvocato) puo' fare in merito. Al proprietario non resta che attendere e ... pagare. Conosci qulche comune ove invece il proprietario si reca in commissariato ed ottiene direttamente il supporto delle forze dell'ordine? Beati i cittadini di quei comuni ! Chissa' se almeno l' U.G. ha l'obbligo di relazionare accesso per accesso il suo operato al proprietario o al rappresentante dello stesso? E' scritto che deve renderne conto al proprietario ma non e' dettagliato come e quando.
     
  10. GIANLUCA69

    GIANLUCA69 Membro Ordinario

    Professionista
    scusate se m'intrometto, ma, come in mio post precedente, le cose stanno così: è l'U.G. il "direttore" di questa fase procedimentale che deve assicurare l'esatta esecuzione del provvedimento di convalida di sfratto e di rilascio dell'immobile; è l'U.G. che può a tal fine avvalersi della forza pubblica e, pertanto, spetta ad esso, al di là delle pressioni del locatore e delle resistenze del conduttore, decidere quando ed in in quale procedura avvalersene; anche in relazione alle disponibilità degli organici di polizia oltre come già detto al carico di pendenze da evadere in quella determinata circoscrizione; il discorso del fabbro (nel caso abbia lasciato il bene senza riconsegnarne la chiave) o del medico (per consentire all'U.G. di poter attestare lo stato di salute del conduttore che adduce improvvisi malori) sono espedienti che possono risolvere, se adottati anticipatamente, eventuali imprevisti; sicuramente se interviene la forza pubblica lo sfratto viene portato a termine..spero di essere stato utile
     
  11. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie mille di quanto da te asserito ne ero sicuro nonostante quanto scritto da Jerry.
    Hai percaso anche risposta all'altro mio quesito per il quale non ho trovato nulla sul web?
    "Chissa' se almeno l' U.G. ha l'obbligo di relazionare accesso per accesso il suo operato al proprietario o al rappresentante dello stesso? E' scritto che deve renderne conto al proprietario ma non e' dettagliato come e quando"
     
  12. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'U.G. redige un verbale e poi il tuo avvocato te lo può far avere.
     
  13. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio. Puoi precisarmi se il verbale viene redatto solo a fine procedura o anche accesso per accesso?
     
  14. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ad ogni uscita l'U.G. lo redige. Quando si tratta di rinvii tieni conto che uno è praticamente la fotocopia dell'altro. In sostanza scrive la data dell'accesso e la data alla quale viene rinviato ed eventuali altri dettagli
    L'ultimo sarà più particolareggiato con le modalità dell'avvenuta ripresa di possesso dell'unità.
    In particolare se vengono lasciati degli arredi dei quali il proprietario diventa il custode ed il termine per il ritiro e l'eventuale consegna alle depositerie comunali ed ogni altra indicazione che si richieda di mettere a verbale all'atto della ripresa in possesso.
     
    A happysmileone piace questo elemento.
  15. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie mille Emiliano, non mi resta allora che tampinare l'avvocato per avere notizie e sperare che l'U.G. esplichi velocemente l'iter sia per non aggiungere spese su spese che per riavere l'immobile. L'inquilino poi non merita nulla, ha pagato un solo mese poi si e' reso irreperibile e quando lo ho rintracciato mi ha pure minacciato. Speriamo che la legge cambi e non occorrano piu' spese di avvocato, di U.G. etc e tempi biblici ma come mi dicono si faccia all'estero, il proprietario possa richiedere direttamente l'intervento della forza pubblica e rientrare in possesso del proprio immobile.
     
  16. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sì, in effetti è cosi, qui a Milano siamo solo a pochi km dalla Svizzera, dove la situazione è ben diversa.

    La certezza del diritto corrisponde anche alla sua effettiva messa in pratica.
     
  17. chiaretta1960

    chiaretta1960 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ma l'avvocato o il proprietario possono/devono essere presenti quando l'UG fa l'accesso?
     
  18. chiaretta1960

    chiaretta1960 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Forse mi illudo ma talvolta, attivandosi, la prassi si può contrastare. Nel forum degli ufficiali giudiziari (ebbene sì, l'ahhno anche loro), a questo proposito dicono:
    l'ufficiale giudiziario "scagliona" le richieste pervenute in base alla mole di lavoro, per cui è possibile che l'esecuzione possa essere fissata a distanza di alcuni mesi dalla richiesta.
    A questo si aggiunga che un uff giudiz non lavora solo per eseguire gli sfratti, egli è tenuto alla esecuzione delle notificazioni (tante ogni giorno), deve espletare gli altri atti di esecuzione quali: pignoramenti, sequestri. obblighi di fare, ecc.
    Ciò non significa che non si possa avere un colloquio col collega addetto al Suo rilascio. Si faccia dire dal dirigente o dall'ufficio esecuzioni del suo Tribunale chi è l'uff giudiz competente alla sua esecuzione e quando riceve. Può andarci solo o accompagnato dal suo legale

    Quindi, secondo me, un bravo avvocato questo cooloquio dovrebbe richiederlo...
     
  19. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ci si può parlare. Generalmente l'Avvocato gli parla. Sui verbali di accesso è indicato il nome dell'incaricato. Può anche capitare che nell'iter delle esecuzioni cambi e venga assegnato ad altra zona o incarico.
    Inoltre, è vero l'U.F. fa molto altro oltre agli sfratti ed è un lavoro che richiede molto pelo sullo stomaco, che io, ad esempio, non sarei in grado di espletare.
     
  20. GIANLUCA69

    GIANLUCA69 Membro Ordinario

    Professionista
    l'avv. anche per consegnare ogni volta i titoli per eseguire lo sfratto prende contatti diretti con l'U.G. territorialmente competente; purtroppo questo non cambia la natura delle cose che come detto da tapinaz vede l'U.G. in mezzo a casi umani al limite della disperazione...i proprietari, d'altra parte hanno anche loro da perdere, ma almeno la casa ce l'hanno..
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina