1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. spada

    spada Nuovo Iscritto

    Nel nostro condominio è stato ristrutturato un appartamento per studio di notaio.
    Lo studio sarà aperto al pubblico con il conseguente via vai di gente e con usura maggiore dell'ascensore e dei portoni d'ingresso.
    Sul Regolamento di Condominio è scritto: è vietato l'uso degli appartamenti a uso ufficio pubblico che possa turbare la tranquillità degli altri appartamenti.
    Lo studio può essere aperto?
    In caso affermativo il notaio deve dare un contributo ( UNA TAMTUM ANNUALE) extra per usura maggiore come indicato sopra?
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    C'è da precisare che il Regolamento per vietare qualche cosa nelle proprietà private deve essere di tipo Contrattuale, però molto vago il Regolamento con quel divieto, il divieto deve essere mirato ed indicare espressamente che non si può usare l'appartamento per ufficio, poi per pubblico cosa si intende? Accesso al pubblico oppure Ufficio Pubblico, come potrebbe essere un Ufficio Postale, un Ufficio Comunale ecc ecc.. essando un ufficio notarile non credo sia assimilabile a quelli pubblici e comunque per una diversa ripartizione delle spese il proprietario deve accettarle, perchè la modifica dei criteri legali (cc art 1123 e successivi) può avvenire solo all'unanimità.
     
  3. sama

    sama Nuovo Iscritto

    Buongiorno, per quanto riguarda la possibilità di aprire un ufficio notarile in un condominio credo che non si possa inpedire anche perchè non è un ufficio pubblico ma un ufficio privato aperto al pubblico quindi un altra cosa. cmq sarebbe bene fare la domeanda ad un avvocato tramite l'amministratore. Per quanto riguarda il contributo aggiuntivo, nel caso possa aprire lo studio, dovrebbero essere aggiornate le tabelle millesimali considerando il maggiore uso da parte dell'ufficio rispetto alle abitazioni, il costo delle nuove tabelle sarebbe a carico dello studio notarile.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non si possono modificare a maggioranza i criteri per la partizione delle spese stabiliti dell'art. 1123 cc e/o dal Regolamento di condominio;

    E' affetta da nullità (la quale può essere fatta valere dallo stesso condomino che abbia partecipato all'assemblea ed ancorché abbia espresso voto favorevole, e risulta sottratta al termine di impugnazione previsto dall'art. 1137 cod. civ.) la delibera dell'assemblea condominiale con la quale, senza il consenso di tutti i condomini, si modifichino i criteri legali (art. 1123 cod. civ.) o di regolamento contrattuale di riparto delle spese necessarie per la prestazione di servizi nell'interesse comune, e ciò perché il riparto in base all'uso differenziato, previsto dal secondo comma del citato articolo 1123, non è applicabile alle spese generali. Cass. civile, sez. II del 2000 numero 126 (08/01/2000) http://www.e-glossa.it/wiki/cass._civile,_sez._ii_del_2000_numero_126_(08$$01$$2000).aspx

    E neppure quello della tabella di proprietà (tab. A), perchè questo caso non rientra nei casi previsti dall'art. 69 delle Disp. di Att. del Codice Civile, eventualmente il Condominio potrebbe adire al Giudice, ma ritengo con poche probabilità appunto perchè non c'è nessuna modifica volumetrica.
     
  5. lordh

    lordh Nuovo Iscritto

    Che io sappia le restrizioni che un regolamento può contenere in tale senso (limite alla p. privata) devono essere ben precise e quindi una locuzione tanto generica sarebbe come non apposta.
     
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mah. io aspetterei. di solito gli studi notarili non determinano particolari via vai. sarebbe peggio ad esempio uno studio medico e/o un appartamento abitato da studenti universitari ospitali.
     
  7. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    condivido con condobip.ma la soluzione piu' semplice come abbiamo fatto noi,e'stata messa una gettoniera.costa
    all'inizio poi ripaga.non mettere quelle a scheda,ma moneta contante.tutto cio' se e' fattibile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina