1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mariafuga

    mariafuga Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ho risolto tanti dubbi leggendo i pareri degli esperti nelle discussioni sul sito, e ora davanti a una questione spinosa chiedo aiuto direttamente !
    Nel nostro condominio( 9 famiglie, 4 piani) che attualmente si appoggia a impresa esterna, una famiglia si offre di fare le pulizie a 200 euro/mese. Nell'offerta non sono specificate qualifiche, attrezzature, per non dire assicurazioni, partita IVA o Durc , ammesso che serva. Verosimilmente , la retribuzione verrebbe erogata come rimborso o sconto sulle spese condominiali.
    Con altri 2 condomini vorremmo rifiutare , non solo perché temiamo sgradevoli discussioni su modalità e qualità delle pulizie, ma anche per i rischi connessi a possibili richieste di messa in regola a posteriori, per non dire in caso di infortunio .
    Oltretutto la famiglia che si propone ha rapporti difficili con gli altri inqulini, per via di problemi economici che hanno portato a un atteggiamento censorio /aggressivo verso gli altri, tanto che alle assemblee da tempo non ci va più nessuno tranne loro, i candidati alle pulizie .... E nemmeno possiamo contare sull'amministratore, che da anni sopravvive galleggiando in regime di proroga, poveretto anche lui .
    Grazie in anticipo per i vostri consigli !
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Condivido tutte le tue perplessità. Certo a loro farebbe comodo per far fronte alle spese condominiali, ma, come dici tu, se poi non fanno nulla? Se succede un incidente? Rispondete loro che il condominio deve essere in regola, altrimenti si rischiano grosse multe. O loro possono fare fattura regolare, ecc... oppure niente da fare. Sarebbe opportuno che glielo dicesse l'amministratore...
     
    A possessore, Daniele 78 e mariafuga piace questo elemento.
  3. mariafuga

    mariafuga Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ciao Elisabetta ! E grazie per la risposta così veloce !
     
  4. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Ci sono passata anche io. Tra l'altro era un appartamento dato in affitto, ed era imbarazzante dover dire all'inquilino: tot di spese condominiali e tot di fuori sacco... Dopo poco tempo si è deciso quasi all'unanimità di regolarizzare la situazione.
    Voi già siete in regola, perchè cercare guai?
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  5. mariafuga

    mariafuga Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Infatti - solo che data la situazione ( assemblee inesistenti, amministratore in proroga , solo 3 famiglie che hanno il coraggio di opporsi..) ora come ora si rischia davvero!
    E non sappiamo come proteggerci mettendo in evidenza il nostro dissenso.
    L' amministarore non ne prenderà nota di sicuro!
    Chiamare Ispettorato del lavoro, a parte che chissà quando vengono, si sentirebbero dire che puliscono a titolo personale
    E il bigliettino con offerta non e nemmeno firmato!
     
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Trattandosi di più di 8 u.i. l'amministratore è obbligatorio. Se l'attuale non è adatto occorre trovarne un altro. Che significa poi in questo caso 'proroga'?
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    tutte le considerazioni fatte a proposito dell'affidamento diretto, che sconsiglio pure io, sono oculate. In questo caso se si va in causa dovrete pure pagare la tredicesima non pagata, la quota di accantonamento del TFR, l' INPS e l'INAIL, con le relative sanzioni. Siete pure complici di evasione fiscale. Dovreste preparare il mansionario il POS perché sareste datori di lavoro. Avete fatto queste considerazioni all' amministratore? Tra l'altro essendo in 9 condòmini avete l'obbligo di un amministratore e se quello che avete non è stato confermato lui ha l'obbligo, visto che il condominio non raggiunge il quorm per eleggerne uno nuovo (oppure l'assemblea va deserta), di rivolgersi al giudice per far nominare un amministratore giudiziale. E' chiaro che lui anche se in prorogazio continua a farsi pagare. Allora basta l'iniziativa di un solo condomino per far nominare dal giudice un amministratore giudiziale.
     
    A mariafuga e Elisabetta48 piace questo messaggio.
  8. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Prova a vedere se il mio ragionamento funziona: per togliere l'incarico alla ditta, ci vorrebbe una delibera condominiale. Se nemmeno riuscite a riunirvi... impossibile avere questa delibera...

    Nel momento in cui l'amministratore riuscisse a fare una assemblea valida, gli fate presente quanto già da te esposto con l'aggiunta delle precisazioni di @Luigi Criscuolo, gli dite che voi non volete grane, lo pregate di farsi carico lui del rifiuto spiegando ai signori in questione tutti i rischi legali/penali cui il condominio (e, credo, lui stesso) andrebbe incontro... senza fare la spia sui vostri nomi...
    Le famiglie che non hanno il coraggio di opporsi, di fronte all'elenco dei rischi connessi, credo che si schiereranno dalla vostra parte
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'affermazione ha pregio se non tutti i condòmini sono d'accordo sul non averlo. Intendo dire che l'obbligo non è verso lo Stato, è derogabile: se tutti sono d'accordo, possono non averlo.
     
    A mariafuga e Franca68 piace questo messaggio.
  10. Valty

    Valty Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel mio condominio, di 9 appartamenti, 6 ci pensano autonomamente (direttamente, con l'amico, il vicino, ecc.) e per i rimanenti 3 ci pensa l'amministratore con una cooperativa. La cosa funziona da 3 anni.
    Saluti.
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  11. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Ma penso non si facciano pagare, o sbaglio?
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  12. mariafuga

    mariafuga Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Cari tutti vi ringrazio tantissimo per il sostanzioso supporto!
    Confermo che l'amministratore si è auto prorogato e che le decisioni assemblea non son prese in modo regolare
    Per cui, sulla base dei vostri (super) pareri, andrei diretta :
    - preparo lettera x condomini evidenziando obblighi legali connessi alla proposta attuale, che appare cosi firmulata inacccettabile
    - chiedo all' amministratore di verificare la disponibilità della famiglia a fare offerta a termini di legge con regolare contratto - da poter confrontare con altre proposte da altri condomini o fornitore attuale
    - se quello non si muove, annunciamo che noi 3 condomini contrari alla proposta agiamo per far nominare dal giudice un amministratore giudiziale
    E se la cosa non si sblocca facciamo davvero azione legale!!!
    Pensate che possa andar bene ?
    Un caro saluto a tutti e ancora ungrande GRAZIE!
     
  13. Valty

    Valty Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ..... direttamente, con l'amico, il vicino, ecc.
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  14. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quando ci sarà da imbiancare le scale se le dipingono loro?
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  15. marinoernesto

    marinoernesto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buon giorno. Non entro in merito se sia il caso o meno di affidare l'incarico a persone che "...non hanno guadagnato la stima dei condomini..". Mi voglio invece soffermare sui pagamenti. Stabilito che chi presta servizio sia un privato, INPS ha attivato il sistema voucher, proprio per venire incontro a queste situazioni. Io stesso faccio parte di un progetto di aiuto alle famiglie bisognose: un privato, o anche un piccolo commerciante o artigiano, che necessita di fare piccoli lavori, ad esempio pulizie, taglio erba, micro manutenzioni ecc. può avvalersi di questo servizio. Viene da noi e l'aiutiamo nella procedura di acquisto e assegnazione dei voucher. Nominalmente un voucher vale 10.00€ al commitente; 7,50€ al prestatore. Il limite massimo sono per il prestatore 5.050€ l'anno. In queste 2,50€ ci sono l'assicurazione INAIL e una seppur piccola contribuzione pensionistica. I voucher si acquistano in posta, all'INPS, in banca o presso i tabaccai. Dove il voucher viene acquistato, nella stessa 'catena' può essere incassato, con l'eccezione di quelli acquistati presso l'INPS che possono essere incassati solo in posta. Questo in grandi linee la procedura "cartacea"; per chi è avvezzo all'informatica, esiste anche questa possibilità che si concretizza con la ricarica di un postepay particolare degli importi stabiliti (v.sopra e sotto). Il prestatore si reca presso un bancomat delle poste e preleva da questa scheda il contante. Non sono certo, perchè non è la prassi che seguiamo noi, ma mi pare di ricordare che la procedura informatica può essere fatta solo con INPS. Gli importi citati sono il minimo che INPS ha stabilito per paga oraria. Nulla vieta che per incrementare la cifra oraria si usino i multipli dei voucher. Mi spiego meglio: il prestatore fa 3 ore ed io gli do 4 voucher, o 4 ore e 5 voucher e così via. Scusate la lungaggine.
     
    A mariafuga, Franca68 e Elisabetta48 piace questo elemento.
  16. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Non scusarti. Hai dato informazioni molto utili. Anzi, ti chiederei una cosa: questa procedura prevede che si faccia un contratto?
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  17. marinoernesto

    marinoernesto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    NO. Solo una dichiarazione all'INS di "abbinamento" tra committente e prestatore(attraverso i codici fiscali) , le date di inizio e fine attività ed il luogo di svolgimento della prestazione (la procedura di dichiarazione, a mio parere, è lacunosa, ma questo è quanto INPS chiede)
     
    A mariafuga e Elisabetta48 piace questo messaggio.
  18. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

  19. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    asi potrebbe valutare la possibilità di pagare con i voucher ( vedi portale dell Inps )
    Fonte : Dl 76/2013
    sono considerate prestazioni di lavoro accessorio, remunerabili con i voucher, le attività lavorative che non danno ( sommando anche piu' "datori di lavoro " ) compensi superiori a 5.000 euro nel corso di un anno solare . Con la norma fra l 'altro è stata eliminata la dicitura «di natura meramente occasionale» che invece è tale in funzione del limite economico del compenso. L’ Inps, nella circolare 29 marzo 2013, n. 49, ha precisato che il lavoro accessorio può essere svolto anche per un datore di lavoro da parte di qualsiasi soggetto (disoccupato, inoccupato, lavoratore autonomo o subordinato, full-time o part-time, pensionato, studente, percettore di prestazioni a sostegno del reddito), nei limiti del compenso economico previsto; per contro il voucher non è compatibile con lo status di lavoratore subordinato a tempo pieno o parziale, se impiegato presso lo stesso datore di lavoro titolare del contratto di lavoro dipendente. Nel caso di compresenza di altri redditi, quelli derivanti dal lavoro accessorio non devono quindi essere dichiarati, posto che essi già in se contengono quanto va versato allo stato forfettariamente ( ossia il 25% l’importo netto percepito) e quanto al lavoratore ossia 7,5 euro ; (ogni buono costa 10 euro ) ; quanto percepito non influisce ai fini fiscali ( NO 730, NO Unico ) .

    In soldoni : si comprano voucher costo: 10,oo euro; al lavoratore 7,50, al fisco inail inps 2,50 e tutti in regola
    Non mi si chiedano i dettagli pratici : conosco solo la teoria . Basta che l' AC vada all ' Inps e li' spiegano cosa fare materialmente

    "repetita iuvant " : non avevo visto il post di Marino

    http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=0;5481;6533;&lastMenu=6533&iMenu=1
     
    Ultima modifica di un moderatore: 9 Marzo 2014
    A mariafuga e Elisabetta48 piace questo messaggio.
  20. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Infatti. Sapevo che esistevano ma non ho mai approfondito pensando che non mi servissero. Invece mi sono resa conto che possono proprio essere utili, soprattutto in questo periodo quando la gente fa volentieri lavoretti per arrotondare un po'. Bella anche l'idea di usarli nei gruppi di sostegno. Ne sono nati in tutta Italia
     
    A Ennio Alessandro Rossi, mariafuga e marinoernesto piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina