1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sasisilu

    sasisilu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buona sera. Ecco il quesito.
    Abito in un palazzo che ha due portoni di entrata completamenti separati. Per essere più chiara, lo stesso insiste sull'incrocio tra due strade: perciò un portone ha numero civico e strada differente dall'altro, ognuno con un'unica scala senza alcuna comunicazione fra loro essendo gli androni completamente separati.L'unico elemento in comune è il lastrico solare.
    Attualmente abbiamo un solo amministratore.Domanda: possiamo dividerci ed avere due amministratori?
    Spero di essere stata chiara:???:
    Grazie
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    A grandi linee direi di SI, purchè ci siano le condizioni previste dalle Disposizioni di attuazione del c.c.

    Art. 61
    Qualora un edificio o un gruppo di edifici appartenenti per piani o porzione di piano a proprietari diversi si possa dividere in parti che abbiano le caratteristiche di edifici autonomi, il condominio puo' essere sciolto e i comproprietari di ciascuna parte possono costituirsi in condominio separato.
    Lo scioglimento e' deliberato dall'assemblea con la maggioranza prescritta dal secondo comma dell'art. 1136 del codice, o e' disposto dall' autorita' giudiziaria su domanda di almeno un terzo dei comproprietari di quella parte dell'edificio della quale si chiede la separazione.

    Art. 62
    La disposizione del primo comma dell'articolo precedente si applica anche se restano in comune con gli originari partecipanti alcune delle cose indicate dall' art. 1117 del codice.
    Qualora la divisione non possa attuarsi senza modificare lo stato delle cose e occorrano opere per la sistemazione diversa dei locali o delle dipendenze tra i condomini, lo scioglimento del condominio deve essere deliberato dall'assemblea con la maggioranza prescritta dal quinto comma dell' art. 1136 del codice stesso.
     
    A piace questo elemento.
  3. sasisilu

    sasisilu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie infinite
     
  4. Camillo49

    Camillo49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A mio modesto avviso, in caso di suddivisione dell'attuale condominio unico se rimangono parti comuni (es. tetto, fondazioni, parte del prospetto, impianti centralizzati o altro) sarete costretti a costituire un supercondominio per l'eventuale gestione delle parti comuni. Non sò quanto sia conveniente.
    Saluti.
     
  5. sasisilu

    sasisilu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Giusta osservazione, non ci avevo pensato....Infatti terrazzo e prospetto sono in comune :disappunto:
    Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina