M23

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve, scrivo di nuovo per chiedere i vostri pareri su approvazione senza unanimità di tabelle millesimali.
La maggioranza favorevole rappresenta 770/1000, i restanti partecipanti non si sono mai presentati alle riunioni. Da quel che ho letto qui finora pare con questa maggioranza si possa procedere all’accettazione, anche se si parla di accettazione e non di modifiche? ( non sono mai esistite prima ) anche se non è legalmente istituito il Condominio?
Per il momento abbiamo convocato via mail i restanti proprietari, ma dubito si presenteranno. Come possiamo procedere?
Grazie a chiunque voglia darmi info certe e verificate.
 

M23

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Pur parlando di tabelle millesimali, non ho trovato un argomento uguale, poichè
Chiedo circa l’approvazione di tabelle (mai esistite prima) non di rettifiche delle stesse
Attendo Fiduciosa
 

vittorievic

Membro Senior
Proprietario Casa
L'obbligo di dotarsi di tabelle millesimali scatta quando i proprietari delle unità immobiliari presenti nell'edificio sono più di 10.
La mia opinione è che, anche se si è in meno proprietari, al fine di evitare discussioni sulle suddivisioni delle spese comuni, è meglio dotarsi delle tabelle millesimali.
Voi siete sempre stato un condominio anche se non ufficializzato con c.f., vi trovate nella condizione di dotarvi liberamente di un criterio di suddivisione delle spese comuni; e mi sembra che abbiate sempre tirato avanti dividendo le spese per il numero dei proprietari.
Questo sistema può andare bene se le proprietà immobiliari che compongono l'edificio hanno uguale metratura ed altezza interna.
Se gli appartamenti hanno superfici ed altezze interne diverse bisogna per forza far redigere da qualcuno delle tabelle millesimali che si basino almeno su questi due parametri.
A questo punto tutti i proprietari devono avere la copia completa del lavoro commissionato ai tecnici che avete incaricato.
Tutti devono essere invitati all'assemblea nei modi e nei tempi previsti dal c.c. .
Il giorno dell'assemblea votate e cercate di avere almeno l'unanimità dei presenti; gli assenti che contestano il nuovo criterio di suddivisione delle spese dovranno adire alle vie legali.
Non credo che loro contesteranno l'esattezza dei criteri di valutazione dei parametri cioé la presenza di errori nella tabella millesimale; loro contesteranno il fatto che questo sistema di ripartizione di spesa (che nel vostro condominio non è obbligatorio per legge) non è stato approvato con 1000/1000. Ma la mancanza della unanimità dei componenti il condominio è dovuta alla loro assenza ed allora cosa vogliono? Poi ci sono anche le sentenze della Cassazione riportate nell' altro Thread. Mi sembra che questa tabella millesimale si possa configurare come una modifica al precedente criterio di ripartizione di spesa.
 
Ultima modifica:

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
In linea di massima si applica la regola che quello che decide l'assemblea con la giusta maggioranza e legge per gli altri presenti o non se a qualcuno non va a genio deve ricorrere in tribunale nei termini previsti pertanto stai tranquillo.
Ho detto in linea di massima perché la legge cosi dice ma poi sono i giudici che la applicano o no
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
non ho trovato la discussione "originale".
Incarico tecnico per tabelle millesimale

Seppur con titolo diverso poi si era arrivati qui:

Il costruttore non ha alcun obbligo di consegnare ne Regolamento ne Tabella Millesimale.


Le Sentenze non sono Legge seppur una "pronuncia" delle Sezioni Unite ha un indubbio valore nomofilattico ...la questione è accertare la rispondenza del casus personale con quello dibattuto nel procedimento.

Quanto alla famigerata Legge ...diciamo che, come spesso accade, invece di fissare in modo chiaro eliminando i punti controversi ne ha creato di ulteriori.

Art 69 DACC recita:

I valori proporzionali delle singole unità immobiliari espressi nella tabella millesimale di cui all'articolo 68 possono essere rettificati o modificati all'unanimità. Tali valori possono essere rettificati o modificati, anche nell'interesse di un solo condomino, con la maggioranza prevista dall'articolo 1136, secondo comma, del codice, nei seguenti casi:

1) quando risulta che sono conseguenza di un errore;
2) quando, per le mutate condizioni di una parte dell'edificio, in conseguenza di sopraelevazione, di incremento di superfici o di incremento o diminuzione delle unità immobiliari, è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare anche di un solo condomino. In tal caso il relativo costo è sostenuto da chi ha dato luogo alla variazione.
...

Diventa "curioso" che per l'adozione ex-novo di una Tabella Millesimale sia sufficiente una decisione "a maggioranza" ...mentre per una modifica (che non rientri nelle successive 2 eccezioni) si prescriva l'Unanimitá.

Pur parlando di tabelle millesimali, non ho trovato un argomento uguale, poichè
Chiedo circa l’approvazione di tabelle (mai esistite prima) non di rettifiche delle stesse
Attendo Fiduciosa

L'argomento era identici e nel riportaro tutto quel che si poteva dire.

Sintetizzando a prescindere dalla norma e da Giurisprudenza...in un Condominio di 5 eviterei di imporre Tabelle (ex novo perché prima non esistevano) a "maggiorana" se non come extrema ratio.
Farsi nemici in piccole realtà/società è il modo migliore per creare conflittualità eterna.
 

GianfrancoElly

Membro Attivo
Proprietario Casa
Salve, scrivo di nuovo per chiedere i vostri pareri su approvazione senza unanimità di tabelle millesimali.
La maggioranza favorevole rappresenta 770/1000, i restanti partecipanti non si sono mai presentati alle riunioni. Da quel che ho letto qui finora pare con questa maggioranza si possa procedere all’accettazione, anche se si parla di accettazione e non di modifiche? ( non sono mai esistite prima ) anche se non è legalmente istituito il Condominio?
Per il momento abbiamo convocato via mail i restanti proprietari, ma dubito si presenteranno. Come possiamo procedere?
Grazie a chiunque voglia darmi info certe e verificate.
Come è possibile che 770/1000 siano favorevoli se non esiste la tabella millesimale?
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto