1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giazeol

    giazeol Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ho acquistato come prima casa un appartamento attiguo ad un altro, già prima casa. Vorrei sapere ora che cosa fare per unificare catastalmente le due unità immobiliari e a quale spesa andrò incontro. Mi potreste anche suggerire quale tecnico potrebbe essermi utile? Grazie per la risposta Giorgio
     
  2. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Per prima cosa è da sapere se tutti e due gli appartamenti sono intestati a te. La prima casa non c'entra.

    Se è così allora puoi fare l'accorpamento, altrimenti no, poichè ci sarebbero disparità di diritti.

    Puntualizzato questo, la prassi di norma è questa.

    Devi rivolgerti ad un tecnico (geometra, ingegnere o architetto), di tua fiducia e iniziare una pratica edilizia presso il Comune con la richiesta dell'accorpamento.
    Fatto ciò ed avuto il Permesso di Costruire, potrai iniziare materialmente i lavori (tipo apertura di porta di collegamento o demolizione parete, ecc.).
    Finiti i lavori, il tecnico farà la variazione catastale accorpando i due appartamenti precedentemente uniti.

    Le spese da affrontare saranno quelle tecniche (per la pratica edilizia e per la pratica catastale) e quelle materiali per i lavori edili.

    Fatti fare un preventivo da tecnico ed impresa così non avrai sorprese.
     
  3. giazeol

    giazeol Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ho acquistato con atto notarile un secondo appartamento, sempre a me intestato, attiguo al primo con le agevolazioni fiscali prima casa.Per non perdere questa agevolazione è obbligatorio accorpare catastalmente i due appartamenti o posso farne a meno? Ecco perchè ho specificato che si trattava di prima casa. Grazie per la risposta Giorgio
     
  4. joenocera

    joenocera Membro Junior

    Bravo per la risposta.
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' obbligatorio l'accorpamento alla prima casa acquistata altrimenti ti rittrovi con una seconda casa e con un futuro accertamento per il recupero della tassazione pagata sull'acquisto, da prima casa a seconda. Saluti.
     
    A massimo binotto piace questo elemento.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    SE TI SPIEGAVI MEGLIO, Binotto ti avrebbe dato una risposta più consona, e esaustiva ciao
     
  7. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Come dice essezeta67 per non perdere le agevolazioni prima casa, è obbligo l'accorpamento catastale in una unica abitazione.

    La procedura è quella spiegata nel mio post precedente.
     
  8. giazeol

    giazeol Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Dopo l'accorpamento catastale eseguito da un tecnico,chi comunicherà all'agenzia delle entrate ? E dopo quanto tempo dall'atto notarile di acquisto è necessario eseguire quanto consigliato? Grazie.
     
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'agenzia delle entrate è direttamente collegata con l'agenzia del territorio (catasto): non occorre comunicare niente...
    La seconda domanda è interessante: non saprei dirti non mi è mai capitata...certo che hanno 5 anni di tempo per gli accertamenti...
    però prima fai l'accorpamento, prima risparmi l'IMU sulla seconda casa (il comune la considera seconda casa finchè esistono due sub.).Saluti.
     
  10. Roberto Benenati

    Roberto Benenati Nuovo Iscritto

    Il termine per eseguire i lavori e procedere all'unificazione catastale è di tre anni dalla data di registrazione dell'atto di acquisto agevolato. Questo per consentire all'Agenzia delle Entrate di potere verificare i presupposti dell'abitazione non di lusso previsto dal D.M. del 2 agosto 1969.
     
    A essezeta67 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina