1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Salve. Qualche giorno fa mi telefona uno dei tanti call center, stavolta a nome di Acea Energia (fornitore di Roma per luce e gas), della quale sono cliente per la luce.
    Mi propone di passare dal contratto bi-orario a quello mono-orario (senza fasce orarie), sottolineando che il passaggio mi conviene. Ora io, sempre diffidente, declino l'invito e chiudo. Poi ci rifletto: è chiaro che la proposta per me non è vantaggiosa, giacché se lo fosse l'Acea verrebbe a guadagnarci meno! Diverso potrebbe essere il caso se il fornitore mi 'rubasse' ad un altro fornitore! Sbaglio?
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Potrebbe anche essere che Acea, della quale sei cliente, conoscendo che vi sono sul mercato società che praticano tariffe più convenienti, essendo tu un buon cliente, arrivino per primi a proporti un adeguamento del contratto facendoti risparmiare :)
     
  3. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Giusta osservazione alla quale aggiungerei che, mutuando dal tariffario telefonico 24 ore tutto incluso, si sono accorti che nella media generale oltre
    a non avere perdite di rilievo avrebbero un certo risparmio derivante da una ridotta contabilità per l'unificazione temporale...Da qui spostandoci in altri ambiti
    potremmo gridare tutti insieme che "unire" e meglio che "dividere"...Divisione che oltre a produrre dolori produce svantaggi generali sia pure occulti...E qui mi fermo...tanto nessuno sul sito si prenderebbe la briga
    di approfondire. qpq.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La bi-oraria dovrebbe essere più conveniente in assoluto perché favorisce di diluire il consumo in un arco di tempo maggiore evitando i picchi che, credo, diminuiscano la tensione, dando una minore resa.
     
  5. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se è così, parola torna indietro...Se è così, naturalmente...qpq.
     
  6. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non è un fatto di tensione, ma di un consumo di energia (che sarebbe più uniforme nel tempo). Infatti un consumo con meno picchi riduce le 'dimensioni dell'accumulo'. Dal lato del consumatore c'è anche la possibilità di avere una potenza impegnata di 1,5 kW in luogo di 3 kW, con conseguenza di risparmio sulle spese fisse.
     
  7. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    il difetto è nel manico.
    i picchi a cui i gestori fanno riferimento non sono i tuoi, bensì sulla rete di distribuzione.
    gli unici a vantaggiarsene sono loro facendoci credere il contrario.
    le varie vocine che compongono la bolletta offrono le piccole varianti che ci convincono di un risparmio che non c'è ed alla fine portano ad un totale distorto.
     
  8. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quello che ha detto Gianco non è del tutto sbagliato ma si sposta la discussione sulla elettrotecnica, invece quello che ha detto Giocatore se prima non era da considerare adesso è da fare attenzione, personalmente pur non avendo un aumento dei consumi questo mese mi è raddoppiata la bolletta perché? BOH! l'ENEL mi ha spedito la bolletta con le fasce orarie diversificate cosa che prima non era.
     
  9. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I picchi metterebbero in crisi la rete, non la tensione: ma oggi non succede più. Il fabbisogno industriale è diminuito (... non ci sono più grandi industrie siderurgiche ecc... purtroppo) .
    Non è nemmeno un problema di accumulo: la energia elettrica è difficilmente accumulabile (salvo il concetto di ripompare in alto l'acqua nelle centrali idrooelettriche con l'energia eccedente).
    per questo era stata introdotta la bi-oraria, proprio per livellare fabbisogni e consumi.

    In genere tutti noi abbiamo (se non abbiamo nel frattempo cambiato, un contratto denominato "di maggior tutela", che purtroppo il governo ha deciso di abolire nel prossimo futuro, a vantaggio della concorrenza (leggi a vantaggio delle società elettriche).

    Ricevo anch'io frequenti telefonate del tenore descritto: e mi sono tolto lo sfizio di ricalcolare il costo medio in funzione delle tariffe attuali e quelle proposte.

    La risposta è: nessuno regala niente (qualcuno aveva dubbi?)

    La tariffa monooraria proposta è fissata ad un livello medio-alto, ed incide solo su uno dei costi, quello detto di energia, rimanendo invariati quelli di distribuzione, dispaccamento. ecc.

    Per vostra nota ecco i risultati: (prezzi 4° bimestre 2015)

    Tariffa bioraria:
    Costo energia:
    0,06420 €/kWh fascia diurna F1
    0,05793 €/kWh fascie serali/notturne F2,3

    Tariffa monooraria:
    0,092 €/kWh

    Tutto il resto calcolato con i medesimi parametri.

    Risultato: con la mia tariffa bioraria il costo medio finale totale è stato 0,2284124 €/kWh
    Una mia vicina, con tariffa monooraria , il costo totale medio è stato: 0,243963 €/kWh

    Fate un po voi......

    Per la cronaca con le ultime nuove bollette (per teorica chiarezza) hanno fatto sparire i dati analitici della tariffa, ed oggi non sarebbe più possibile (o facile) questo confronto diretto: occorrerebbe scaricare da internet le tariffe unitarie, e saper calcolare i costi totali. (Furboni non vi pare?)

    Altra considerazione: le tariffe base, sono stabilite dal Aeeg: autorità per energia e gas. Sono una tariffa amministrata, quindi i miracoli dubito possano essere fatti.......

    Ultima informazione:
    in questi ultimi 15 giorni, ho ricevuto per ben tre volte la solita telefonata; questa volta si spacciavano per il mio fornitore. Dicendo che avevano commesso un errore di fatturazione e non avendo i dati della mia ultima bolletta :shock:, mi invitavano a prenderla per comunicargli alcuni dati....:rabbia:.

    Mi sono fatto ripetere a nome di chi telefonavano, poi li ho minacciati di denuncia....: hanno attaccato il telefono :maligno:.

    Occhio a questa nuova forma di phishing.
     
    A AZALEA, jolie e gigasta piace questo elemento.
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Fanno anche peggio: buon giorno non c'è mamma o papà li possiamo telefonare ? dove li posso contattare ok quale è il tuo contatore? bene prendo solo dei numeri per facilitare la ricerca basta che metti una firma qui poi passo per papà.
    :rabbia:
     
  11. gigasta

    gigasta Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buon pomeriggio a tutti. Partendo dal presupposto che l'utente finale serve esclusivamente ad essere spremuto, ho letto giorno fa un interessante articolo sulla Stampa di Torino, invitava noi utenti a contattare direttamente il gestore che ci fornisce l'energia elettrica con la richiesta di riformulare un offerta a noi più conveniente. Giocatore potrebbe provare a contattare l' Acea e chiedere condizioni migliori, probabile che il call center che lo ha contattato non fosse a conoscenza che come gestore energia era già con Acea.
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Maggiore è la richiesta d'energia più il voltaggio diminuisce. Se hai notato, quando metti in moto la macchina le luci calano fortemente di luminosità. Ovviamente mi riferisco alle macchine che non staccano tutto l'impianto in automatico. Per cui, sebbene il voltaggio viene emesso a 12 volts con un forte assorbimento, il voltaggio cala, facendo apparire la luce flebile.
     
  13. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'ENEL ti ha inviato la fattura con la quotazione (costo) dell'energia consumata diversificata per fasce orarie (giorno-notte-feriali-festivi etc.). Insomma è il costo unitario a essere diversificato, la diversificazione viene attuata con le fasce.
     
  14. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse non te ne eri mai accorto: è molto più probabile che prima non ci avessi fatto caso. La biorraria è stata introdotta automaticamente anni fa, quando hanno cambiato pure i contatori. Ultimamente promuovono quasi il contrario, come dimostra il post di giocatore.

    Perchè ENEL come gli altri gestori ha cambiato la forma della bolletta: per me ha molti meno dettagli di prima (difatti oggi è di 2 pagine+chiacchiere, prima erano almeno 4+ chiacchiere.)
     
  15. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anch'io l'ho ricevuta dopo due o tre tentativi di silenzio da parte mia...
    Ho semplicemente mormorato: bastardo...!!! Ha subito riattaccato...
    La società che permette simili violenze è una di Roma...c'è cascata la mia compagna e non vi dico i fastidi e le pene...Privatamente posso darvi il nome
    di questa bastarda...qpq.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  16. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Hahahahahahahahaha:fiore::applauso::risata::stretta_di_mano::ok:

    Oddio Dio!!!!!
     
  17. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    cambiano la forma non la sostanza delle bollette.
    appena intuiscono che è stata individuato l'imbroglio e possono partire denunce, che meriterebbero, guarda caso si cambia qualcosa per non cambiare niente.
    gattopardo dixit.
    a me basterebbe che dicessero che costo Kwh 25 €cent/cad x 100 Kwh = 250 € totali + IVA.
    cosa ci sia nei 25 €cent a noi interessa poco.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  18. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E gli ammortamenti (costi indipendenti dal consumo) dove li metti?
     
  19. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non è esatto: adesso c'è proprio quello che dici: il costo medio per kWh.
    il confronto assoluto è pure possibile. Ma mancando il dettaglio non sai da cosa dipende. E sei daccapo
     
  20. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per rispondere alle precisazioni di tutti io sono d'accordo con Pippopeppe, nel senso, che io sappia come loro arrivino alla somma che io vado a pagare che differenza fa? non è che quando pago la bolletta faccio versamenti diversificati, e adesso aggiungiamo anche il canone se devo pagare 100 di energia ( composta dalle varie voci ) + 100 di TV pagherò
    € 200 giusto? MA CHE IMPORTA COME LI SPENDONO tanto e comunque so che confrontando le bollette 80 kw consumavo e 80 kw ho consumato ma MA PERCHE' HO PAGATO IL DOPPIO? :rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia::rabbia:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina