1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. normanno 47

    normanno 47 Nuovo Iscritto

    Buona sera. Avrei un grande problema da risolvere. La mia abitazione confina con un cortile condominiale che non ne sono propietario, è uncentro storico, e le abitazioni attorno alla mia sono abbandonate da più di 40 anni. Dopo tutti questi anni i propietari hanno deciso di chiudere tutto il cortile per sfruttarlo come parcheggio. Faccio presente che la mia propietà è stata costuita nel 1955, e sul lato che si affaccia sul cortile, circa 30 anni fa mio padre lastricò il lato per una lunghezza di metri 10 e una profondità di metri 2,50. Ora avrei bisogno di sapere se questo spazio si può trattenere per usucapione, faccio presente che tutti i propietari sono sempre stati a conoscenza di ciò , e non hanno mai rivendicato niente.Se si come mi devo muovere per ottenere ciò? grazie per l'aiuto.
     
  2. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    secondo me è da dimostrare il possesso ultaventennale di detta area e non che si siano fatti dei lavori su tale proprietà.
     
  3. normanno 47

    normanno 47 Nuovo Iscritto

    No nessun lavoro, solo messo delle mattonelle su tutta la parte interessata.
     
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    si è possibile ma occorre un avvocato che proceda a effettuare una "citazione" ( ossia che citi in giudizio tutte le parti interessate) sentite le quali ( o solo coloro che vorranno intervenire in causa) sentenzi l'avvenuta usucapione

    Giurisprudenza-massima-
    "La domanda diretta all'accertamento della usucapione di un bene richiede la presenza in causa di tutti i comproprietari in danno dei quali l'usucapione si sarebbe verificata perché comporta l'accertamento di una situazione giuridica (usucapione e proprietà esclusiva) confliggente con quella preesistente (comproprietà degli altri) della quale il giudice può solo conoscere in contraddittorio di tutti gli interessati.
    Cass., sez. II, 08-06-1994, n. 5559
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina